INDIA il mondo invisibile

Quello che affronteremo è un viaggio alla conoscenza di un mondo troppo lontano dalla nostra terra ma molto vicino al nostro cuore. Il nostro viaggio percorrerà i sentieri della bellezza del Rajastan e quelli dell’anima di Varanasi. Accompagnatore MASSIMO BICCIATO

MANDA RICHIESTA
10 - 22 novembre 3.300 €

da BENARES a KOLKATA
il mondo invisibile
dal 10 al 22 novembre
quota base 3.300 euro
con Massimo Bicciato

Quello che affronteremo è un viaggio dentro noi stessi, alla conoscenza di un mondo troppo lontano dalla nostra terra ma molto vicino al nostro cuore. Non si potrà mai pensare di avere fatto un viaggio in India perché dietro questa parola c’è un mondo così vario e distante che mai potremo pensare di avere visitato questo infinito paese. Il nostro viaggio percorrerà i sentieri dell’anima perché cercheremo di conoscere i luoghi nei quali l’uomo cerca di ritrovare se stesso attraverso pratiche corporali e meditative che, nonostante la condizione in cui vivono, sono molto più vicini alla pace di quanto lo siamo noi, uomini d’occidente.
Non sarà un viaggio semplice e soprattutto, non vuole essere un viaggio normale; l’obiettivo di questo percorso che ci avvicinerà a Delhi, Varanasi e Kolkata sarà quello di vivere e conoscere la realtà di questi luoghi tanto mistici quanto complicati da accettare. Per questo paese si parte ma non si sa mai quando si torna perchè il viaggio che abbiamo intrapreso proseguirà per lungo tempo.
Varanasi o ancora meglio Benares è il più importante tra i sette centri sacri dell’Induismo, è un’indiscutibile calamita per gli occhi e per il cuore. I pellegrini arrivano da tutta l’India per immergersi nelle acque purificatrici del Gange e per dare l’estremo saluto ai propri cari con lo sconvolgente rito della cremazione sui ghat, le scalinate che digradano nel Gange. Varanasi per gli induisti è il luogo propizio dove terminare i propri giorni perché, soltanto qui, l’uomo può mettere definitivamente fine al ciclo delle reincarnazioni. Dovremo entrare e camminare in punta di piedi, ospiti privilegiati di un vero e proprio universo dove sacro e profano, vita e morte convivono ormai da generazioni.  
I colori, i rumori, aromi, profumi eterogenei di questa enorme comunità avvolgono chiunque come in un manto invisibile, diventando emozione! Varanasi ed il Gange rappresentano un binomio unico al mondo che da soli valgono il viaggio in India!
Le centinaia di persone che assistono, da terra e dal fiume, affidano alla "madre Ganga" delle fiammelle che rappresentano i propri sogni. Quanto più lontano la corrente porterà la propria fiammella, tanta più prosperità si avrà. Qui tutto trova un posto nell'infinito mosaico di una cittá dove flussi di energie primordiali sembrano scorrere come corrente elettrica in un modo che è difficile da descrivere. Innocenza e crudeltà, bellezza e sporcizia, miseria e felicità, tutto si fonde in un cerchio infinito dove ritrova senso e armonia.
Molti Dei, molte verità e molte religioni sono passati sotto i cieli del mondo durante la storia dell'uomo: a Varanasi ci sono ancora!
É questa la grande ed irripetibile magia di Banares!! Il nostro viaggio proseguirà poi verso Kolkata con una sosta a Bodhgaya dove si trova il centro Buddista più famoso al mondo. L’arrivo a Kolkata ci proietterà in una realtà totalmente diversa da quella vissuta nei giorni precedenti. Kolkata è l’esempio di come l’essere umano possa sopravvivere sommerso e immerso in una realtà così follemente caotica che è inconcepibile per noi occidentali ma qui il tempo scivola spinto da una forza invisibile. Il giorno vola senza guardare in faccia nessuno. Non c’è tempo per pensare. Il tempo spazio, lo spazio è vita.

 

PROGRAMMA
01° GIORNO 10 novembre volo ITALIA - DOHA
02° GIORNO 11 novembre DOHA - DELHI
03° GIORNO  12 novembre DELHI - VARANASI (volo interno)
04° GIORNO  13 novembre VARANASI
05° GIORNO  14 novembre VARANASI
06° GIORNO  15 novembre VARANASI
07° GIORNO  16 novembre VARANASI – BODHGAYA (in pullmino)
08° GIORNO  17 novembre BODHGAYA
09° GIORNO  18 novembre BODHGAYA - KOLKATA (treno)
10° GIORNO  19 novembre KOLKATA
11° GIORNO 20 novembre KOLKATA
12° GIORNO 21 novembre KOLKATA - DELHI (volo interno)
13° GIORNO 22 novembre volo DELHI - DOHA - ITALIA


OPERATIVI VOLO QATAR
10 NOV  Milano - Doha  15.10 - 22.50  
11 NOV  Doha - Delhi 02.20 - 08.25  
22 NOV  Delhi - Doha 03.40 - 05.40  
22 NOV  Doha - Milano 08.55 - 13.25  

NB: I limiti di peso per i bagagli durante i voli interni in india sono:
15 kg per il bagaglio in stiva
7 kg per il bagaglio a mano


HOTELS
DEHLI Ashok Country Resort
VARANASI Banaras Haveli
BODHGAYA Mahabodhi
KOLKATA The Astor
QUOTA COMPRENDE
Volo Italia – Delhi
Volo Kolkata - Delhi
volo Delhi - Varanasi
Treno da Bodhgaya a Kolkata in 1° classe con aria condizionata
Assistenza all’arrivo e partenza
Tutti i trasferimenti per/da l’aeroporto
Sistemazione negli hotel in camera doppia H/B
Entrate dei monumenti indicati
Auto privata con autista per tutto il periodo
Guide locali parlanti italiano a Delhi, Varanasi, Bodghaya e Kolkata
Corsa con Rickshaw presso la Moschea del Venerdi a Delhi
Visita al Ghat sul Gange per la Puja (preghiera serale)
4 escursione in barca sul Gange al mattino presto a Varanasi
Tutte le tasse presenti

QUOTA NON COMPRENDE
Assicurazione annullamento 74 euro
Visto consolare 30 euro
Pranzi e bevande
Spese di natura personale
Mance da distribuire tra i vari accompagnatori 50 euro

SUPPLEMENTI
Camera singola 520 euro

DAYbyDAY

10 novembre volo ITALIA - DOHA
Partenza dall'Italia con volo per Delhi via Doha

11 novembre ITALIA - DELHI
All’arrivo a Delhi un nostro rappresentante verrà ad accoglierci per accompagnarci in hotel. Nel primo pomeriggio inizio delle visite della Old Delhi (Shahajahanabad): la Moschea del venerdì "Jama Masjid" (la più grande in India) con un emozionante giro sui risciò a pedali nelle strette ed affollate stradine della Vecchia Delhi. Proseguiremo poi con una lunga passeggiata in questo labirinto per osservare la vita quotidiana della popolazione locale. Un salto indietro nel tempo tra un complesso intricatissimo di vecchie case, preziose haveli (case nobiliary/palazzi), templi e piccole moschee, tutte collegate da improbabili ed ingarbugliatissimi fasci di cavi elettrici, negozietti, mercati, carretti, animali di ogni genere, macellerie all’aperto, viuzze che si snodano in tutte le direzioni e percorse da una moltitudine umana colorata. Qualcosa di veramente unico al mondo che si mantiene intatto e immutato da secoli! Da qui ci sposteremo al vicino Tempio Sikh, il Bangla Sahib Gurudwara (il più grande della città) dove potremo ammirare una cultura diversa da quella Hindu e Mussulmana. A pochi passi “dall’inferno” della Old Delhi si entra in una oasi di tranquillità inaspettata, tutto è pulito e ordinato a iniziare dalla fila che i devoti fanno per depositare le scarpe prima di entrare nel Tempio; come facciano a catalogare tutte le migliaia di scarpe e riconsegnare così velocemente quelle giuste all’uscita rimane una domanda senza risposta. Si entra (uomini e donne) col capo rispettosamente coperto da un fazzoletto colorato (per chi non ha il turbante tipico dei Sikh) e a piedi nudi calpestando il marmo lucente che ogni istante viene pulito dai devoti stessi, ricchi e poveri insieme. Qui si può anche mangiare e dormire gratis, ogni giorno c’è un gruppo di volontari che preparano i pasti nelle grandi cucine vicino al Tempio stesso (che visiteremo). Oltre al Tempio vero e proprio dove i pellegrini ascoltano la lettura del Libro Sacro, si trova una vasca molto piena d’acqua sacra dove quest’ultimi vanno ad immergersi e fare le abluzioni. Cena e pernottamento presso Ashok Country Resort

12 novembre DELHI volo per VARANASI
Dopo colazione, trasferimento in aeroporto per il volo su Varanasi. Arrivo e trasferimento in hotel situato vicino al Assi Ghat del Gange. Nel pomeriggio andremo a camminare sui Ghat (gradinate che scendono sul fiume Gange) per un primo contatto con la vita che si popola attorno al fiume sacro, dove incontreremo i pellegrini che fanno le abluzioni, si lavano le vesti, i capelli, il corpo, ma questo è anche il luogo dove bruciano i corpi e spargono le ceneri dei propri defunti, esercitano i riti funebri, recitano le loro preghiere. Verso sera assisteremo all’ Aarthi Puja, la preghiera serale sui Ghat dalla barca. Rientro in hotel e pernottamento. Cena e pernottamento presso Banaras Haveli

13 novembre VARANASI
Fin dalle prime ore dell’alba a Varanasi si respira aria di grande religiosità. I canti devozionali iniziano all’alba, e in questa giornata ci sveglieremo presto per lasciarci incantare da un giro al sorgere del sole navigando in barca sul Gange coprendo la tratta dei principali Gath (Dashaswmedh Ghat, Rajendra Prasad Ghat, Manikarnika Ghat, Harishchandra Ghat). Ritorno in hotel per la colazione. Seguirà una passeggiata nella città vecchia, composta da stretti vicoli tutti percorribili a piedi dove si trovano negozi locali, templi, Moschee e tante mucche. Cena e pernottamento presso Banaras Haveli

14 novembre VARANASI
Proseguiamo l’avventura con la visita al Villaggio di Sarnath (The Deer Park) dove il Buddha predicò il suo primo sermone e dove si trova una enorme Statua del Buddha seduto, uno dei siti più sacri del Buddismo Indiano.
La giornata proseguirà nel pomeriggio con la visita ai villaggi rurali nei pressi di Varanasi, il Sarai Mohanna e Chiraigaon village. Il primo famoso per i telai per la lavorazione della seta, la più preziosa in India insieme a quella di Kanchipuram (al sud), mentre il secondo è famoso per la coltivazione di Guava, per la preparazione di sottaceti, marmellate e altri condimenti. Cena e pernottamento presso Banaras Haveli

15 novembre VARANASI
Intera giornata dedicata al festival Dev Diwali, in questa occasione i Ghat, le case, palazzi e templi di Varanasi si accendono con migliaia di luminarie per celebrare la “Festa delle Luci”.
Documenteremo questo evento direttamente dal fiume a bordo di una barca, proseguiremo poi a piedi sui Ghat di giorno e di notte, con bramini e sadhu benedicenti, famiglie in massa che poggiano le loro offerte e lumini sul fiume Gange. Cena e pernottamento presso Banaras Haveli

16 novembre VARANASI – BODHGAYA - trasf 5 ore circa
Dopo colazione con il pullmino raggiungeremo Bodhgaya dopo un viaggio di circa 5 ore.  Bodhgaya è il centro Buddista più famoso al mondo (una sorta di “Vaticano” di questa religione). Arrivo e sistemazione in hotel. Di seguito escursione nella la zona dei templi dove accorrono tutti i pellegrini buddisti di ogni nazione. Qui il Buddha ottenne l’Illuminazione sotto il “Bodhi Tree” attorno al quale venne eretto il Tempio di Mahabodhi. Ritorno in hotel cena e pernottamento presso Mahabodhi hotel

17 novembre
BODHGAYA
Torneremo a visitare il centro Buddista, poi andremo alla scoperta di alcuni villaggi rurali con piccoli templi, dove potremo assaporare il trascorrere della giornata della popolazione locale in maniera autentica. Nel pomeriggio rientro in hotel per riposarsi un po’ dato che la mattina seguente dovremo svegliarci prestissimo per prendere il treno in partenza alle 4.  

18 novembre
BODHGAYA - KOLKATA in treno
Sveglia nel mezzo della notte per il trasferimento alla stazione ferroviaria di Gaya per prendere il treno che ci porterà a Kolkata. Arrivo in tarda mattinata e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio visiteremo il mercato di Koley, un magnifico mercato ortofrutticolo all'ingrosso che si dice sia il più grande dell'India orientale, nelle vicinanze si trova la stazione ferroviaria più trafficata dell'India orientale chiamata Sealdah dove è vietato entrare però potrà essere osservata dall’esterno. Ritorno in hotel cena e pernottamento presso hotel The Astor

19 novembre
KOLKATA
Il secondo giorno a Calcutta inizia con una visita al tempio Jain, lo scrigno dei gioielli di Calcutta, poi procediamo verso il mercato Burra Bazar il più grande dell'Asia, questo luogo è sempre molto affollato. Osserveremo ogni genere di negozi, magazzini, barbieri di strada, i calzolai, i risciò tirati a mano. Più tardi visiteremo anche il mercato di libri più grande e antico del mondo, chiamato mercato dei libri di College Street di Calcutta. Entreremo anche in alcune vecchie case e in un caffè indiano per una pausa. Nel pomeriggio proseguiremo per Kumartuli che è anche il più grande e antico mercato degli idoli e statue degli dei indù. Ritorno in hotel cena e pernottamento presso hotel The Astor

20 novembre
KOLKATA
Sveglia all’alba diretti al Mercato dei Fiori, noto come Mallick Ghat Flower Market, che si trova vicino all’estremità del Ponte di Howrah. Centinaia di fiori e ghirlande colorate vengono distese sulla viuzza emanando un inebriante profumo. Il momento migliore per visitare il mercato è proprio la mattina presto quando i fiori freschi vengono trasportati dai vari portatori sulle loro teste. Li vedremo giungere sul ponte, sui binari del treno e depositare il loro carico su improvvisate baracche adibite a negozietti per la vendita.  Continuando sul Ponte Howrah (che attraversa il Gange), raggiungeremo a piedi la stazione ferroviaria di Howrah, dove si stima che ogni giorno circa 2 milioni di persone accorrono fin qui. La stazione di Howrah è il terminal orientale più importante delle Ferrovie Indiane: lavoratori pendolari, famiglie in vacanza, i portatori ferroviari nelle loro uniformi, i “Chai-Wallah” (chioschetti di tè), i carretti di venditori di frutta, giungono fin qui attraversando il ponte, in treno, con traghetti dal fiume Gange e pure con i famosissimi risciò trainati dai “Puller” a piedi che oramai resistono solo in questa città, sostituiti in tutta l’India dai più moderni “auto- risciò” a motore o negli ultimi anni da quelli più ecologici a batteria. Visiteremo il mercato della frutta di Mecchua Bazar. Pranzo al Blue Sky Café. Nel pomeriggio visiteremo il famoso tempio Kali di Kalighat situato nel sud di Calcutta, un luogo ricco di sorprese, essendo anche un quartiere antico e caratteristico. Ritorno in hotel cena e pernottamento presso hotel The Astor

21 novembre
KOLKATA – DELHI
Dopo colazione, visiteremo il più grande mercato del pesce al dettaglio di Calcutta chiamato Manicktala Market, cammineremo vicino all'area del mercato di Bow Bazar e ci inoltreremo in uno “Slum dove incontreremo le persone che vivono e osserveremo la sfida che ogni giorno queste persone sono costrette ad affrontare per sopravvivere.
Trasferimento all'aeroporto per il ritorno a Delhi dove avremo un paio di stanze d’appoggio in hotel per rinfrescarci e cenare prima di dirigerci all’aeroporto internazionale per il volo di ritorno in Italia.

22 novembre DELHI - ITALIA volo

massimo bicciato

Sono nato ad Asmara in Eritrea dove ho trascorso una parte della mia infanzia mentre l'altra parte passata in Arabia Saudita dove la mia famiglia viveva stabilmente.
Ho conosciuto l'Italia nel 1969 quando ormai avevo assorbito la cultura di questi luoghi che inevitabilmente avrebbero condizionato il mio modo di essere e la percezione delle cose.
I luoghi dell'infanzia hanno segnato la mia vita a partire dall'irrefrenabile necessità di luce e acqua salata. Il mare è da sempre l'elemento che mi accompagna mentre la luce è la necessità di osservare e conoscere posti nuovi. Terminati gli studi liceali nel 1980, mi sono ritrovato in vacanza in Egitto, sulle sponde incontaminate del Mar Rosso di quegli anni. Avevo ritrovato il mio mare!
Dal 1981 al 1984 ho frequentato l'Istituro Europeo di Design con specializzazione in fotografia pubblicitaria.
Terminati gli studi ho proseguito come docente presso l'Istituro Europeo di Design fino al 1987.
Dal 1987 al 2006 la fotografia di gioiello è stata la mia professione mentre la fotografia subacquea e il reportage una vera passione.
Ho collaborato con le maggiori testate di gioiello e moda in particolare Vogue per i quali ho firmato oltre 100 servizi.
Dal 1989 al 2006 ho firmato i cataloghi still life per conto di Pomellato.
Non ho mai abbandonato le mie passioni fotografiche.
Nel 2013 ho creato il progetto Mille Battute che è diventato anche materia di insegnamento presso l'Istituto Italiano di Fotografia. La fortuna di insegnare è il privilegio più grande che si possa ricevere; trasmettere un concetto per poi essere contraccambiati con moltitudini di idee diverse l’una dall’altra è quanto di meglio si possa desiderare. Insegno per imparare. Viaggio per conoscere.
www.millebattute.com
Oggi viaggio principalmente per terre e fotografo portando con me i preziosi insegnamenti del professionismo unitamente alla passione e non alla costrizione di dover realizzare immagini secondo canoni e tempi ben precisi. Viaggio, fotografo e racconto storie di vita quotidiana e soprattutto mi diverto ancora con la macchina fotografica. Considero il viaggio come uno spostamento inevitabile, a volte come un‘ossessione di cui non poterne fare a meno, assaporando il gusto di oltrepassare i confini che considero semplici linee tracciate solo per necessità.
Faccio in modo di tornare negli stessi luoghi perché ho la certezza di non averli conosciuti e capiti fino in fondo.
www.massimobicciato.com

VISTO Per l’ingresso in India è richiesto il visto consolare ottenibile direttamente sul sito del Consolato indiano https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html

VACCINAZIONI Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Consigliamo di consultare il proprio medico o l'ufficio d'igiene sulla necessità di effettuare vaccinazioni o profilassi del caso.  E’ comunque opportuno controllare per tempo se è stata acquisita una corretta immunizzazione contro epatite, tifo e tetano.

MEDICINE Medicinali abituali d’uso corrente tipo pronto soccorso: disinfettanti intestinali, antidiarroici, fermenti lattici, aspirine, antidolorifici, antibiotici, cerotti, disinfettante, garze sterili, cerotti da sutura. Medicinali salvavita per uso personale.
Amuchina per detergersi le mani (salviettine o liquida), repellenti per insetti, crema antistaminica, materiale per l’igiene personale (si consiglia un asciugamano personale), crema solare e burro cacao.

ABBIGLIAMENTO  Si consiglia un abbigliamento leggero e  comodo: pantaloni di cotone, camicie e magliette (meglio con maniche lunghe), una felpa o un pullover (necessario per l'aria condizionata negli alberghi, in aeroporto e in bus durante i trasferimenti; gli indiani la usano in modo sconsiderato). Scarpe comode, sandali e ciabatte infradito. Servono calzini per entrare nei templi (dove è obbligatorio togliersi le scarpe). Quando si entra nei templi è necessario indossare abiti non troppo succinti ed evitare pantaloni corti.  Si consiglia inoltre di portare: occhiali da sole, copricapo, un k-way (per eventuali  improvvisi acquazzoni).

COMUNICAZIONI Il prefisso telefonico internazionale per l’India è 0091, più il prefisso urbano senza 0 seguito dal numero. Quello per l’Italia è 0039 più il prefisso urbano con lo 0 seguito dal numero. Negli alberghi è possibile telefonare direttamente o tramite operatore.  E’ più conveniente fare le telefonate dagli uffici privati presenti ovunque che espongono l’insegna STD-ISD a prezzi decisamente inferiori.
E’ consigliabile acquistare  una scheda Sim direttamente in India con tariffe più convenienti degli operatori telefonici italiani. Il costo delle chiamate internazionali con una Sim indiana si aggira intorno alle 25 Rupie al minuto. Si potrà acquistare una Sim all’arrivo in aeroporto; è richiesta la fotocopia del passaporto e di due foto tessere  recenti e a colori.  In India i cellulari italiani funzionano perfettamente. Prima di partire è opportuno accertarsi che la scheda telefonica sia abilitata al roaming internazionale ed informarsi inoltre sui costi. Internet non è ancora molto diffuso. In genere gli alberghi offrono servizio internet a pagamento. Poco diffuso il Wi Fi.

FUSO ORARIO Ci sono 4 ore e mezzo di differenza tra l’Italia e l’India, che si riducono a 3 e mezzo quando in Italia è in vigore l’ora legale.

VALUTA Rupia Indiana (INR), accettati Euro e usd per il cambio in loco, si possono prelevare direttamente Rupie anche dagli atm (bancomat) nelle citta’, ma verificare con la propria banca se le relative carte di credito/debito sono “sbloccate” in India.
Al 25 novembre 2016, 1 euro = 72 rupie circa.

CASSA COMUNE Per spese di gruppo come mancia ai capi villaggio, permessi fotografici ecc.. si istituirà una cassa comune che verrà richiesta ad ogni partecipante a inizio viaggio e gestita dal capo spedizione. La cifra concordata è di 100 € per persona.

LINGUA La nostra guida locale parla inglese. In India si parlano numerosi dialetti locali, soprattutto nelle zone tribali dell’Orissa, avremo quindi guide locali che parlino via via i diversi idiomi.

CLIMA Elevata escursione termica tra giorno e notte con differenze fino a 10°-15° gradi. Il tasso di umidità può essere elevato. I mesi migliori per visitare l’Orissa vanno dalla fine di ottobre a marzo, in cui le piogge dovrebbero essere una rarità. La stagione più calda è quella compresa tra aprile e giugno dove la temperatura può raggiungere i 45°.

TRASFERIMENTI Spostamenti effettuati a bordo di Pulmino Tempo Traveller, pulmino comodo da 12 posti con autista esperto. Le strade non sono sempre asfaltate e sono anzi prevalentemente in terra battuta. Ma in India la vita si svolge per strada, spostarsi quindi è sempre fonte di sorprese e incontri inaspettati.

CUCINA E BEVANDE Il cibo è quello tipico indiano, quindi speziato e a volte piccante, a base di riso e verdure, ma negli hotel la cena è servita prevalentemente a buffet, quindi potrete scegliere e assaggiare tranquillamente quello che più vi ispira.
Si consiglia di evitare di mangiare verdure crude e frutta non sbucciata. Bere solo acqua in bottiglie chiuse e non aggiungere ghiaccio nelle bevande

ACQUISTI Fare shopping in India è una vera e propria arte, e anche un vero piacere. Intrattenetevi con i commercianti dei vari negozietti che affacciano sulle mille stradine, troverete vari oggetti, vasellame, borse, dipinti, miniature e tessuti per tutti i gusti. Contrattare è d’obbligo.

VOLTAGGIO Sempre 220-230V, le prese sono triangolari con la terra nel vertice alto, comunque l’interasse dei 2 poli fase/neutro è compatibile con le nostre spine a 2 poli.

FOTOGRAFIA E VIDEO Consigliato rifornirsi in Italia di tutto il materiale occorrente: pile, flash, schede di memoria non sono sempre facilmente reperibili.
In genere nei templi e monumenti non è richiesto ancora il pagamento per la macchina fotografica mentre per la videocamera il costo varia da INR 200 -300, circa 4 euro.

MANCE Negli alberghi e nei ristoranti frequentati dai turisti la mancia è una consuetudine. Tutte le persone che vengono a contatto con i turisti si aspettano di ricevere una mancia (i facchini degli hotel ad es. si aspettano una mancia tra 5 e 10 rupie a persona). Nei locali più piccoli, la mancia non è obbligatoria, ma comunque gradita, ed è sufficiente lasciare qualche rupia. A fine tour si lascerà una mancia ad autista e guida, il cui importo è proporzionale agli stipendi percepiti in India ed alla qualità del servizio prestato.
Consigliamo una quota di 50 euro, sempre in base alla propria soddisfazione.

Il nostro viaggio in India si concluderà a New Delhi con la visita all’associazione Children of The World; un orfanotrofio che ospita 22 bambini dai 2 mesi ai 9 anni d’età in attesa di adozione.
Nello specifico ci siamo impegnati ad offrire il nostro contributo per tracciare la strada di ANJALI attraverso il supporto di Mancikalalu Onlus

MANCIKALALU ONLUS
Mancikalalu Onlus è nata nel 2006 con l’obiettivo di promuovere la dignità di bambini e ragazzi in situazione di povertà e vulnerabilità in India e migliorare la qualità della loro vita
Mancikalalu Onlus è un’associazione aconfessionale costituita da un gruppo di amici, a seguito di importanti esperienze di volontariato.
Lo spirito che anima l’associazione è quello di aiutare i bambini e ragazzi a coltivare e realizzare i propri sogni. Diamo a loro la possibilità di avere una vita dignitosa, garantendo l’istruzione e aiutandoli a realizzare le loro ambizioni al fine di diventare degli adulti autonomi e liberi.
Grazie ai viaggi solidali e all’impegno di chi come te sceglie agenzie sensibili a progetti sociali, possiamo fare conoscere la realtà che andiamo a sostenere in India e le associazioni partner con cui lavoriamo per costruire un futuro più forte a favore di bambini e ragazzi fragili.
Visiteremo l’associazione Children of The World di Delhi; si tratta di un orfanotrofio che ospita 22 bambini dai 2 mesi ai 9 anni d’età in attesa di adozione.

La strada di ANJALI
Mancikalalu Onlus, ma soprattutto grazie a te e chi sceglie di intraprendere questi viaggi, sostiene il futuro di Anjali.
Anjali vive presso questo Orfanotrofio, è nata sorda e necessita di un percorso di logopedia quotidiano e di un operatore socio sanitario che possa seguirla costantemente in questo percorso di recupero dell’udito e inizio di comunicazione tramite l’uso della parola.
Mancikalalu Onlus vuole fornire qualità di vita a questi bambini provenienti da contesti marginali e scegliendo questa agenzia e questo itinerario, stai sostenendo anche tu Anjali e tutti i bambini che grazie ai progetti di assistenza sanitaria stiamo aiutando in India.
L’obiettivo è quello di aiutare tanti altri bambini che come Anjali hanno bisogno di un percorso riabilitativo e di assistenza sanitaria che gli permetta di trovare presto una famiglia pronta ad amarla.
Il percorso che abbiamo studiato insieme ad un Otorinolaringoiatria di Delhi, prevede:
-apparecchio acustico € 3.636
-logopedia giornaliera per un 1 anno € 2.340
-operatore socio sanitario che la possa seguire e educare quotidianamente sul corretto mantenimento dell’apparecchio per un 1 anno € 2.340
Totale € 8.316

Grazie all’aiuto di tante persone, Mancikalalu Onlus può sostenere progetti di assistenza sanitaria e d’istruzione a favore di bambini e ragazzi con un vissuto difficile.
Per poter contribuire il nostro iban è : IT29V0880760780026008036880
Grazie di cuore per quello che potrai fare!

 

 

 

 

 

 

COSA E' MILLE BATTUTE?
MILLE Battute è un modo per raccontare il vissuto di un viaggio. Raccontarlo in modo semplice e lineare attraverso gli strumenti che ci sono più congeniali partendo da due punti fondamentali la CURIOSITA' di conoscenza e l'APPROFONDIMENTO delle culture.
Lo faremo coniugando gli strumenti di comunicazione del nostro tempo unitamente al mezzo di comunicazione più antico che esista ovvero la scrittura. La finalità di ogni viaggio, sarà quello di osservare con i nostri occhi la realtà che ci circonda per trasformarla in un racconto personale. In questo modo potremo imprimere nella nostra memoria ciò che abbiamo osservato e lo faremo in modo strettamente soggettivo perchè medesime situazioni verranno vissute, osservate e raccontate in modo diverso da ognuno di noi.
Il segreto di ogni lavoro sta nella CURIOSITA' che ognuno di noi ha tutte le volte che entra in contatto con situazioni che lo stimolano e che gli permettono di SPRIGIONARE la propria FANTASIA.
Al termine del viaggio ognuno avrà "scritto le sue storie".
Il compito dei nostri accompagnatori è quello di mettervi nella condizione di vivere direttamente la vita della gente che incontreremo lungo il cammino ... sarete poi voi con la vostra fantasia a decidere come raccontarle.
Perchè MilleBattute? Perchè 1000 battute è uno spazio ideale nel quale muoversi, nè troppo breve e neanche troppo lungo.
Scrivere, Fotografare, Disegnare, Riprendere… o anche solo Guardare con gli occhi
… o ancora meglio Ascoltare le proprie emozioni

Nei nostri viaggi non si corre per vedere di più ma ci si sofferma per vedere meglio!

Maggiori info sulla filosofia dei viaggi www.millebattute.com

SE NON SONO INTERESSATO AL PROGETTO 1000 BATTUTE?
Sarai sempre dei nostri, ognuno di noi viaggia secondo il proprio istinto: OSSERVARE è il vero valore aggiunto di chi sa viaggiare.

INDIA il mondo invisibile 10 - 22 novembre

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
LADAK sul tetto del mondo 15 - 28 giugno 14 3.980 € Alta
INDIA il mondo invisibile 10 - 22 novembre - 3.300 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ANGOLA tra dune e oceano 28 set. - 14 ott. 17 6.180 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
SVALBARD oltre l'80 parallelo 4 - 14 giugno 11 6.090 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ERITREA dal cielo al mare 25 apr. - 7 mag. 13 2.490 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
OmoSurma ETIOPIA dal 27 ott. al 10 nov. 15 4.150 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BOTSWANA Natura Selvaggia 22 ott. - 2 nov. - 4.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ARGENTINA magica Puna 5 - 23 agosto 19 5.690 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
MAURITANIA dal sahara all'oceano dal 5 al 16 dicembre - 2.630 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
VIETNAM nord 7 - 21 maggio - 2.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ALGERIA magia del Tassili 27 mar. - 5 apr. 10 2.460 € Alta
ALGERIA magia del Tassili 25 sett. - 4 ott. 10 2.460 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi