CIAD grande cuore del Sahara

Alla scoperta di un paese nel cuore dell’Africa che si divide tra il deserto del Sahara e la savana a sud. Fuori da ogni rotta turistica il Chad è un paese che nasconde piccole gemme sconosciute da scoprire poco alla volta. Il nostro itinerario è concentrato nell’area sud e predilige gli aspetti antropologici. Accompagnato da STEFANIA EPISODIO

manda richiesta
Partenza 26/12 3.790 €

CIAD
il grande cuore del Sahara

dal 26 dicembre al 6 gennaio
quota base 3.790 euro
con Stefania Episodio
 

Andremo alla scoperta di un paese nel cuore dell’Africa che si divide tra il grande deserto del Sahara e la savana nella parte sud. Fuori da ogni rotta turistica il Chad è un paese che nasconde al suo interno piccole gemme sconosciute da scoprire un po’ alla volta. Il nostro itinerario è concentrato nell’area sud e predilige gli aspetti antropologici, entreremo in contatto con le popolazioni che abitano le aree remote, parteciperemo alle loro feste tribali, una su tutte la preparazione del Gerewol in cui i giovani Wodaabé si cureranno nei minimi particolari per catturare l’attenzione delle ragazze che assistono alla cerimonia. La festa del Gerewol si terrà a fine settembre ma i preparativi proseguono per tutto il resto dell’anno. Partiremo da N’Djamena in direzione sud percorrendo le sponde del fiume Chari e viaggeremo attraverso tradizioni, culture, mercati, villaggi e contatti diretti con le popolazioni locali. Non mancheranno anche gli aspetti naturalistici come l’esplorazione del lago di Lerè.
Quello in Ciad è un viaggio che richiede una buona dose di adattabilità, una vera spedizione in aree tribali, ma che per gli amanti dell’Africa rappresenterà una tappa fondamentale ed un’esperienza che resterà per sempre nel cuore.

1° GIORNO 26 dicembre  volo Italia  - N’djamena
2° GIORNO 27 dicembre  N'djamena - Rakia area
3° GIORNO 28 dicembre  Rakia - Bongor
4° GIORNO 29 dicembre  Bongor - Fianga
5° GIORNO 30 dicembre  Fianga - Lerè
6° GIORNO 31 dicembre  Lere - Pala
7° GIORNO 1 gennaio  Pala - Mondou
8° GIORNO 2 gennaio  Mondou - Koumra
9° GIORNO 3 gennaio  Koumra - Sarh
10° GIORNO 4 gennaio  Sarh-Doba - Lai - Bongor
11° GIORNO 5 gennaio  Bongor - N'djamena e volo per Italia
12° GIORNO 6 gennaio  arrivo in Italia
 

OPERATIVO VOLI Turkish Airlines
da MILANO Malpensa
26 DICEMBRE Malpensa - Istanbul  07.10 - 12.00
26 DICEMBRE Istanbul - N’djamena  14.25 - 18.35
05 GENNAIO N’djamena - Istanbul   19.20 - 08.50   +1
06 GENNAIO Istanbul - Malpensa  16.30 - 17.25 

da ROMA Fiumicino
26 DICEMBRE Roma Fiumicino - Istanbul   07.15 - 11.40
26 DICEMBRE Istanbul - N’djamena  14.25 - 18.35
05 GENNAIO N’djamena - Istanbul  19.20 - 08.50   +1
06 GENNAIO Istanbul - Roma Fiumicino  17.15 - 17.55

 

QUOTA BASE 3.790 euro + 390 euro

QUOTA COMPRENDE
Voli aerei con Turkish Airlines da Milano o Roma
Lettera di invito
Hotel specificati nel programma
Toyota 4x4 con 3 ospiti per veicolo
Tour leader dall’Italia con minimo 6 partecipanti
Tende confort
Attrezzatura per cucina e bivacco
Permesso di viaggio
Pasti e colazioni in tenda
Acqua minerale illimitata
Toilette da campo
Lettini da campo
 

QUOTA NON COMPRENDE
Tasse aeroportuali 390 euro
Assicurazione annullamento viaggio 72 euro
Visto da ottenere tramite agenzia 180 euro da riconfermare
Pranzi e cene non specificati nel programma
Bibite in bottiglia
Sacco a pelo

SUPPLEMENTI
Supplemento camera e tenda singola 280 euro

PENALI CANCELLAZIONE

25% della quota di partecipazione fino a 90 gg di calendario prima della partenza
50% della quota di partecipazione da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza
90% della quota di partecipazione da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza
100% della quota di partecipazione dopo tali termini

 

1° GIORNO 26 dicembre  volo ITALIA - N’DJAMENA (D)
Partenza per il Chad con volo di linea. Arrivo a N’djamena in prima serata. Pernottamento in hotel

2° GIORNO 27 dicembre  N’DJAMENA - RAKIA area 240 km 6h (B-L-D)
Lasciamo l'hotel, dopo la registrazione presso l'ufficio immigrazione, e attraversiamo il grande ponte di Chagoua sul fiume Chari. Dopo 100 km di viaggio su un percorso inizialmente molto trafficato raggiungeremo la piccola cittadina di Guelendeng dove lasciamo l'asfalto per proseguire lungo la prima pista in direzione della località di Melfi. Sosteremo sotto un grande albero sulle rive del fiume Chari per il pranzo.
A metà pomeriggio giungeremo al punto di ritrovo con la nostra guida presso il villaggio di Naigoto che ci condurrà dai pastori nomadi Wodaabé attraverso un percorso tra arbusti ed erbe cespugliose. Attraverseremo diversi villaggi dove avremo la possibilità di incontrare personaggi molto particolari come un vecchio guaritore di malattie legate alla psiche. Giungeremo poi al villaggio della “pompa a mano” dove i Wodaabé abbeverano le loro greggi. Ci accamperemo sotto un grande albero di Savonnier per la notte.
Avremo occasione di osservare i giovani Wodaabé che si preparano per la grande festa del Gerewol che si terrà a fine settembre. Le preparazioni durano tutto l’anno e noi avremo la possibilità di seguirli mentre sistemano le loro trecce, mentre si truccano e curano ogni minimo dettaglio che servirà per catturare l'attenzione delle giovani ragazze che assisteranno alla cerimonia. Pernottamento in tenda

3° GIORNO 28 dicembre  RAKIA - BONGOR 180 km 4h (B-L-D)
Visita a Yougouda, il leader dei giovani Wodaabe; sua moglie era sposata con il capo di un altro clan ma fuggì lasciando i suoi figli, suo marito e tutto il suo clan per unirsi a Youguda e al nuovo clan. Queste pratiche sono ricorrenti tra i Wodabé perché è la donna a prendere la decisione finale e scegliere con chi vivere. Pernottamento in tenda

4° GIORNO 29 dicembre  BONGOR - FIANGA 245 km 6h (B-L-D)
Lasceremo i Wodaabé e il loro villaggio per tornare sui nostri passi verso la città di Guelendeng e proseguire lungo una strada asfaltata per la città di Bongor. Da qui proseguiremo per Kaptoa, un villaggio dell'etnia Mousgoum a circa 50 chilometri, per ammirare le bizzarre abitazioni Obus chiamate semplicemente case Massa. Lungo la strada per Kaptoa incontreremo diversi villaggi tradizionali della gente di Moussey le cui architetture sono delle vere opera d’arte. Giunti al villaggio di Kaptoa, faremo visita al capo villaggio Yerima per presentarci e farci accordare la sua benevolenza. Visiteremo ed entreremo in alcune abitazioni. Torneremo poi a Bongor per proseguire verso Fianga. Pernottamento in tenda

5° GIORNO 30 dicembre  FIANGA - LERE’ 180 km 4h  (B-L-D)
Dopo colazione ci dirigeremo verso il lago Tikem per osservare le attività di pesca locale; sul posto incontreremo pescatori, ma anche donne e bambini che praticano piccoli commerci, alcuni vendono tabacco e altri acquistano pesce dai pescatori per poi rivenderlo.
Visiteremo le vecchie costruzioni edificate dai tedeschi durante l'epoca coloniale. Si andrà poi a rendere visita al Wang Dorè capo spirituale della grande tribù Toupouri. Non incontreremo mai costruzioni moderne ma tutte abitazioni in legno e stuoie eccetto l’abitazione di Wan Dorè che è costruita in fango pressato. Quando il Wang Dorè farà il suo ingresso, tutti si alzeranno in piedi in segno di rispetto. Consegneremo il tabacco acquistato al mercato, il Wang Dorè aprirà il pacchetto per prendere la palla di tabacco e tagliarne un pezzo, una parte verrà gettata alla sua sinistra in onore di un dio Toupouri, un altro pezzo gettato di fronte e un altro alla sua destra sempre evocando vari dei Toupouri. Il pezzo di tabacco rimasto verrà schiacciato e fumato nella sua pipa.  
Saremo accolti dai suoi sacerdoti che ci condurranno a visitare i luoghi sacri. Terminate le visite lasceremo il Wang Doré per rientrare al nostro campo per il pranzo. Nel pomeriggio visiteremo il villaggio del rappresentante secolare dei Toupouri, Lo “Chef de Terre et des Eaux”, offriremo le nostre palle di tabacco: la tradizione impone di consegnare il tabacco ai leader, poiché è sacro e viene utilizzato in tutte le preghiere o evocazioni degli dei. Dopo le sue evocazioni, ci farà ammirare i suoi tre sacri tamburi. Cammineremo poi verso il lago vicino al villaggio per osservare gli ippopotami.
Terminata la visita lasceremo il villaggio di Fianga, passando per Pala, raggiungeremo la città di Lere. Pernottamento in tenda

6° GIORNO 31 dicembre  LERE’ - PALA 103 km 3h (B-L-D)
La giornata inizierà con la visita al Palazzo del Gon di Léré. All'arrivo verremo accolti dalla guardia del Gon, sotto un grande albero. Dovremo toglierci le scarpe nel rispetto della tradizione, per essere accompagnati all'interno del palazzo di sua maestà il Gon de Léré. Precedentemente il palazzo era costruito con forma circolare con mattoni di fango, ma oggi la maggior parte è stata ristrutturata con mattoni cotti e tetti in lamiera di materiali moderni.
Visiteremo la casa della madre del Gon che ha mantenuto la sua architettura tradizionale.
Lasceremo il palazzo per proseguire con la visita del Lago Léré. A bordo di una canoa motorizzata navigheremo alla scoperta di alcuni interessanti siti del lago tra cui l'isola del pellicano, il villaggio di Mouropahimè e se saremo fortunati, incontreremo famiglie di ippopotami.
Sul Lago Lere, ci sono anche ventisette siti dove vive il lamantino, un mammifero acquatico ormai quasi estinto. I lamantini sono visibili sul lago Léré durante la stagione riproduttiva e nella stagione delle piogge tra maggio e agosto. Lasceremo Léré prendendo la strada per raggiungere Pala. Pernottamento in tenda

7° GIORNO 1 gennaio  PALA - MONDOU 406 km 8h (B-L)
Partiremo da Pala alle 7 del mattino per dirigerci verso il villaggio di Bodozi che si trova a 11 km dalla città di Kélo sulla strada per Gougouma, per scoprire le donne "Golon", donne con il piercing sulle labbra. Bodozi è stato creato durante il periodo dell'occupazione tedesca, il capo fondatore e il suo clan lasciarono Bodo, una località vicina a Sarh, a causa dei conflitti tra clan. Infatti Bodozi indica semplicemente la provenienza da Bodo.
Al calare delle luci raggiungeremo l'hotel La Residence di Moundou dove trascorreremo la notte.

8° GIORNO 2 gennaio  MONDOU - KOUMRA 268 km 6h (B-L-D)
Partiremo per il villaggio di Mbalkabra per scoprire l'ultimo dominio autoritario tradizionale del Logone occidentale, visiteremo il palazzo del capo Mbainadjiyel costruito col fango, il cui spessore di mura è impressionante. All'uscita del palazzo, una folla ci accoglierà con eventi culturali tradizionali come Il Rong, la danza dell'aratro, scene di combattimenti tradizionali e corse di cavalli. Torneremo a Moundou dopo il Mbalkabra. Faremo una pausa pranzo prima di Moundou per proseguire poi fino a Koumra. Pernottamento in tenda

9° GIORNO 3 gennaio  KOUMRA - SARH 200 km 4h (B-L-D)
Lasceremo Koumra per dirigerci verso il villaggio di Bedeya dove visiteremo il palazzo di Mbang, il capo spirituale dei Saras e il garante dell'iniziazione giovanile. Ogni dieci anni, le famiglie Saras mandano i loro figli nelle foreste sacre per almeno tre mesi di addestramento. Scopriremo anche una delle antiche danze Toh de Bedeya. Dormiremo a Sarh situato sul fiume Chari. Con oltre 110.000 abitanti, è la terza città più grande del Chad dopo N’djamena, la capitale amministrativa, e Moundou, la capitale economica. Sarh è la capitale della regione di Moyen-Chari e del dipartimento di Barh Kôh. Sarh è anche il centro geografico del continente africano. Pernottamento in tenda

10° GIORNO 4 gennaio SARH - DOBA - LAI - BONGOR 455 km 7h (B-L-D)
Rientriamo percorrendo la strada asfaltata fino a Doba, dove prenderemo la pista che passa per il villaggio di Lai con meravigliosi panorami lungo il fiume Logone. Bivacco previsto nell'area di Bongor.  

11° GIORNO 5 gennaio  BONGOR - N’DJAMENA 250 km 5h (B-L)
Da Bongor rientriamo a N'djamena, arrivo previsto nel pomeriggio.
Camera day use prima del trasferimento in aeroporto. Volo in partenza in serata

12° GIORNO 6 gennaio  volo ITALIA
Arrivo a Istanbul e proseguimento per lo scalo di destinazione finale.

IMPORTANTE il programma potrà subire modifiche su decisione del capo spedizione

Mi chiamo Stefania, la mia formazione da Chimico Farmaceutico mi ha proiettata ben presto nel settore medicale per relazionarmi quotidianamente con moltitudini di persone, ma il DNA è quello di uno spirito nomade e curioso del mondo.
Le passioni nella vita vanno coltivate ed alimentate ed eccomi qui a rincorrere i miei sogni di viaggiatore curioso.

Prediligo destinazioni a forte contenuto etnico, forse per questo l’Africa mi ha da sempre attirata, ma i miei occhi si sono posati su tutti i pezzi di continente.  
Credo non esistano disagi o difficoltà che non si possano affrontare quando l’obiettivo è quello di entrare nell’anima di un paese e della sua gente.

Da 20 anni organizzo e accompagno; ho avuto così la possibilità di vivere il viaggio sin dalla preparazione dell’itinerario, ma la condivisione con il gruppo, il confronto delle emozioni e la possibilità di trasferire questa mia passione è il motore della riuscita di ogni spedizione.
Amo fotografare, scoprire sapori nuovi, relazionarmi con la gente del luogo e cogliere ogni attimo della loro vita spogliandomi della nostra visione occidentale.
Ho da subito condiviso lo spirito di Mille Battute e con piacere faccio parte dello staff degli accompagnatori.

Per i curiosi potete seguirmi anche sulla mia pagina Facebook CINQUEPASSI

Stefania

VISTI Necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi. Obbligatorio il visto, che si deve richiedere all’Ambasciata del Chad a Parigi. La prassi per l’ottenimento dura almeno 20 giorni. Richiesti oltre al modulo, 2 fototessere e il certificato della febbre gialla. In loco saranno richiesta altre 2 fototessere per il servizio immigrazione.

CAMPO TENDATO Abbiamo scelto la formula più confortevole possibile: tende spaziose montate dal nostro personale, lettini in tenda, bagno da campo e uno staff di 4 persone che renderà più piacevole il soggiorno.

VACCINAZIONI Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla (portare il cartoncino giallo delle proprie vaccinazioni), consigliata profilassi anti-malarica.

MEDICINE Consigliate tutte le medicine di uso comune e personale come anti piretici, anti diarroici, antistaminici ecc…Molto difficile reperire medicinali in loco.

ABBIGLIAMENTO e CLIMA Clima caldo durante il giorno, anche oltre i 30 gradi, ma temperato alla sera e di notte. Possibile vento da Sud. Consigliamo abbigliamento di cotone e a strati, con qualche capo più pesante per la sera.

COMUNICAZIONI Le zone vicine alle città sono coperte da rete GSM ma via via che ci si allontana dai centri urbani la linea diventa discontinua e intermittente. Il capo spedizione ha a disposizione un telefono satellitare da utilizzare in caso di emergenze.

FUSO ORARIO 1 ora in meno rispetto al nostro orario

VALUTA e CASSA COMUNE Il capo spedizione si occuperà di cambiare gli euro in valuta locale 1 euro = 655 CFA al 24 giugno 2019. Raccoglierà inoltre una piccola cassa comune da gestire per le spese extra in loco come mancia ai capi villaggio, mance fotografiche, bevande e piccoli pagamenti locali

LINGUA Le guide locali parlano arabo e francese, molto meno l’inglese.

TRASFERIMENTI Effettuati a bordo di jeep Toyota con 3 ospiti per macchina. I trasferimenti sono l’essenza di questo viaggio e offriranno innumerevoli sorprese e incontri inaspettati. Gli autisti sono tutti esperti delle piste che percorrerete.

CUCINA E BEVANDE La cucina da campo prevede pasta alternata a carne soprattutto di agnello e montone, piatti freddi a mezzogiorno con riso e verdure. Sarà possibile mangiare anche pesce in prossimità del lago e dei fiumi. E’ abbastanza semplice riuscire a bere una buona birra più o meno ovunque. Vi preghiamo di segnalare eventuali allergie o preferenze alimentari, in modo da segnalarle ai nostri referenti.

VOLTAGGIO Corrente a 220 volts, consigliamo di portare un adattatore. Per ricaricare durante i trasferimenti è utile un power bank oppure un inverter da collegare alla presa accendisigari della vettura. Altrimenti pannelli solari portatili.

MANCE Suggeriamo, in base alla vostra soddisfazione sul servizio, di calcolare una mancia a fine viaggio di 40/50 euro

CIAD grande cuore del Sahara Partenza: Partenza 26/12

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
CIAD grande cuore del Sahara 26/12/19 - 3.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
salam ERITREA 27/12/19 10 2.470 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ETIOPIA magia del Timkat da 11 a 23 gennaio - 2.930 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
INDIA Varanasi Calcutta 8 - 19 aprile - 2.690 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ZAMBIA mal d'Africa dal 17 al 28 ottobre - 3.100 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
l'uva di PORTO dal 20 al 23 settembre - 400 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ARGENTINA magica Puna 5 - 23 febbraio - 5.240 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BRASILE da Rio a Rio da 1 a 16 febbraio - 2.850 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
VIETNAM nord dal 9 al 22 sett. - 2.490 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
SUDAN Nubia dal 3 al 14 marzo - 3.400 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi