TerraFerma

Tibet

Tibet

CONVOCAZIONE IN AEROPORTO è prevista 3 ore prima dell'orario di partenza del volo. Nel foglio di convocazione sono indicate le modalità per la presentazione ai banchi di accettazione e i dati relativi al volo (orario, sigla e numero). Chi dovesse perdere l'aereo a causa di un ritardo nella presentazione in aeroporto non avrà diritto ad alcun rimborso.
Consigliamo di munirsi di fotocopia dei biglietti aerei, nel caso di smarrimento dell'originale, potrà essere utilizzata anche la copia trattandosi di biglietti elettronici.
BAGAGLI La franchigia per i voli intercontinentali è di 30 Kg. Franchigia bagaglio a mano è 7 Kg. Eventuali variazioni orario volo intercontinentale vi saranno comunicate dall'operatore.

VISTI I viaggiatori che entrano in Tibet dal Nepal in aereo o via terra hanno bisogno del visto cinese che si ottiene esclusivamente presso l’agenzia incaricata dall'Ambasciata cinese di Kathmandu. All’atto della prenotazione i viaggiatori devono inviare all’organizzazione la scansione del passaporto (pagina con i dati anagrafici). E’ necessario presentare in loco passaporto e 2 fototessera da consegnare al capogruppo.
Il visto per l’ingresso in Nepal invece è rilasciato all'aeroporto di Kathmandu presentando all’arrivo: passaporto, 1 foto tessera a colori per persona/per ingresso.
Riassumendo: portare in viaggio 4 fototessere a colori e 145 usd per i visti/permessi d’ingresso. L'organizzazione non si assume alcuna responsabilità nel caso d’impossibilità a partire o a entrare nel paese di destinazione a causa di documenti non corretti.

TIBET PERMIT Il permesso d’ingresso verrà consegnato dal nostro referente locale all’arrivo a Lhasa in Cina. Dovrà essere conservato con cura ed esibito ove richiesto, a cura del capogruppo.

BORSA DA VIAGGIO Consigliamo vivamente di utilizzare una sacca morbida, più facile per lo stivaggio, evitando valigie rigide.

VACCINAZIONI Al momento nessuna vaccinazione è richiesta o consigliata per entrare in Tibet e Nepal. Consigliamo di bere acqua in bottiglia e osservare le comuni norme d’igiene.

COMUNICAZIONI Per telefonare dal Tibet all’Italia si dovrà comporre lo 0039, seguito dal prefisso italiano con lo 0 e il numero desiderato. Per telefonare dall’Italia al Tibet si dovrà comporre lo 0086 seguito dal numero desiderato. La copertura per la rete cellulare è presente nelle maggiori città e anche in alcune zone remote. A Lhasa sono presenti diversi Internet Point ed è possibile utilizzare Skype. Possibile inoltre comunicare con l'Italia da telefoni pubblici al costo di circa 50 centesimi al minuto. Vietato per gli stranieri acquistare una sim card locale.
Per telefonare dall’Italia al Nepal comporre il prefisso 00977.

FUSO ORARIO La differenza con l’Italia è di +7 ore (+6 quando in Italia è in vigore l’ora legale).
In Cina e Tibet è in vigore l’ora di Pechino.
Il Nepal è 4.45 ore avanti rispetto all’Italia ( 3.45 in caso di ora legale)

MONETA LOCALE In Nepal ha corso legale la rupia, 1 Euro = circa 122 rupie. La moneta in corso di validità in tutta la Cina è lo Yuan, 1 euro = 8 yuan circa. Il cambio Euro/yuan verrà effettuato all’arrivo a Lhasa senza problemi dal nostro corrispondente locale. Per facilitare i pagamenti di pasti non compresi nel programma e altre piccole spese comuni il tour leader terrà per tutti i partecipanti una cassa comune che gestirà per tutto il viaggio al fine di evitare fastidiosi conteggi e cambi. Verrà tenuto un resoconto dettagliato ed eventuali differenze verranno comunicate alla fine del tour. La cifra esatta verrà comunicata prima della partenza.
Non sono compresi nella cassa comune acquisti e spese strettamente personali che verranno gestiti in piena autonomia da ogni partecipante. Sarà possibile cambiare valuta anche a Lhasa secondo necessità.
Portare dollari americani di piccolo taglio solo per le spese di rilascio visti in arrivo a Kathmandu, per il resto portare euro.

VOLTAGGIO La corrente in Tibet e Nepal è 220 volts. Si consiglia di munirsi di adattatore universale, anche se in molti hotel vi sono prese di tipo europeo. I black out sono possibili soprattutto fuori dalle principali città, molto utile disporre comunque di una torcia elettrica.

FOTOGRAFIA E VIDEO E' vietato riprendere: aeroporti, ponti, installazioni militari e militari cinesi in divisa. Altri suggerimenti verranno via via forniti dalle nostre guide. Per fotografare persone comuni e monaci è buona norma chiedere sempre prima un loro consenso, che quasi mai verrà negato. Materiale fotografico di fabbricazione cinese è reperibile a Lhasa ma si consiglia vivamente di portare con sé tutto il necessario, prevedendo anche una scorta di batterie. Sarà possibile ricaricare l’attrezzatura in tutti gli alberghi. Il vento in altura rende l’aria spesso polverosa, per il trasporto delle attrezzature è utile munirsi di appositi sacchetti stagni di protezione. A volte, in alcuni monasteri, è richiesto il pagamento di una tassa per poter fotografare. Per i video operatori questa tassa è abbastanza elevata. Sarà premura delle nostre guide segnalare caso per caso. In alcuni monasteri, come ad esempio l’interno del Potala e del Johkang è vietato fotografare.

HOTELS Grazie ad una accurata ricerca abbiamo individuato hotel di buona categoria paragonabili agli standard europei. Le camere sono pulite, spaziose e dotate di acqua calda, televisione e frigobar dall’Italia il proprio sacco a pelo.

CLIMA Il clima himalayano nel periodo di viaggio previsto è molto gradevole.
La temperatura massima diurna può raggiungere i 30 gradi per scendere tra 0 e 5 gradi durante la notte. L’escursione termica è notevole ma varia in base all’altitudine. Da considerare la presenza del vento, abbastanza costante a queste quote. Nei mesi di luglio e agosto sono possibili scrosci di pioggia, prevalentemente notturni. I mesi estivi sono l’unico periodo dell’anno in cui i monsoni delle pianure nepalesi e indiane riescono in parte a scavalcare la catena himalayana.
Man mano che si scende di quota fino ai 1.300 metri di Kathmandu il clima si fa più umido e più caldo, fino a superare i 30 gradi nelle vallate nepalesi. Possibili brevi acquazzoni notturni.

ABBIGLIAMENTO Consigliato lo stile “a cipolla” in modo che ci si possa facilmente coprire e scoprire secondo la zona in cui ci si trova. Per gli indumenti personali si consigliano intimo in cotone, calze in cotone e in lana, maglie a maniche corte e lunghe in cotone, pantaloni lunghi comodi e robusti, un paio di pantaloni corti, felpa e maglione pesante. Utilissima una buona giacca vento (meglio se sfoderabile) non troppo pesante e indumenti in pile. Cappello, k-way e un buon paio di scarpe da trekking. Burro cacao e crema idratante (il vento può essere molto secco e polveroso), crema solare protettiva e occhiali da sole.

MEDICINE Portare i medicinali di uso personale, inoltre è sempre bene avere un analgesico comune, un antipiretico, antidiarroico tipo Dissenten, fermenti lattici, cerotti e disinfettante. A Lhasa sono disponibili le comuni medicine ed è presente un buon ospedale.

TRASFERIMENTI Gli spostamenti da una località all’altra saranno l’essenza di questo viaggio. Verranno effettuati a bordo di un comodo pulmino Toyota da 15 posti su strade asfaltate o sterrate ma comunque in buone condizioni ( tranne che per i tratti dal confine tibetano a Kathmandu dove le condizioni stradali possono essere peggiori). Non sono da considerare come semplici spostamenti ma al contrario da vivere con intensità in quanto offriranno scorci di vita e di panorami indimenticabili. L’autista e la guida sapranno suggerire i posti migliori dove sostare per incontri inattesi e ottime fotografie.

ALTITUDINE Va precisato che non sono paragonabili tra loro le altitudini in Europa e quelle in Tibet. Stare sulla cima del Monte Bianco a 4.800 metri è molto più impegnativo che sulle rive del lago Nam Tso alla medesima altezza.
Per acclimatarsi correttamente abbiamo previsto il passaggio da Kathmandu e i primi 3 giorni di permanenza a Lhasa a 3.600 metri di altitudine. Questo ci permetterà di proseguire meglio il nostro viaggio. Ad elevate altitudini i nostri movimenti saranno più lenti e faticosi, per questo è buona norma non sottoporre il fisico a sforzi eccessivi durante il viaggio. Al vostro arrivo in Tibet vi forniremo una particolare radice tibetana che contribuirà in modo assolutamente naturale a lenire eventuali sintomi del mal di montagna. E' necessario bere molta acqua (2-3 litri al giorno), mangiare poco e muoversi con molta calma senza affaticarsi.

CUCINA E BEVANDE La cucina tradizionale tibetana è tutta a base di yak: carne, formaggio, burro, yogurt e latte. Molto usata anche una farina d’orzo chiamata stampa. Coltivati in serra anche alcuni vegetali come le zucchine. Molto diffusa anche la cucina cinese tradizionale.
Sicuramente il viaggio in Tibet non sarà ricordato per l’ottima qualità del cibo!
Bevande disponibili sono acqua in bottiglia, birra locale (Lhasa beer) e vino cinese di scarsa qualità. Presenti anche le classiche bevande in lattina come Coca-Cola, Pepsi e Fanta. Da provare il the al burro di yak. La cucina nepalese è basata su riso, legumi e spezie, anche se sono molte le contaminazioni occidentali.

MANCE E’ buona norma lasciare la mancia per i servizi ricevuti presso hotel e ristoranti. Non esiste una quota fissa e spesso la mancia non viene nemmeno accettata. Sarà premura delle guide consigliarvi nel modo più adeguato a seconda delle situazioni.
La mancia suggerita per lo staff locale è di almeno 50 euro a persona, non compresa nella cassa comune in quanto ognuno potrà decidere quanto lasciare alla nostra guida in loco.

COSA E' MILLE BATTUTE?
MILLE Battute è un modo per raccontare il vissuto di un viaggio. Raccontarlo in modo semplice e lineare attraverso gli strumenti che ci sono più congeniali partendo da due punti fondamentali la CURIOSITA' di conoscenza e l'APPROFONDIMENTO delle culture.
Lo faremo coniugando gli strumenti di comunicazione del nostro tempo unitamente al mezzo di comunicazione più antico che esista ovvero la scrittura. La finalità di ogni viaggio, sarà quello di osservare con i nostri occhi la realtà che ci circonda per trasformarla in un racconto personale. In questo modo potremo imprimere nella nostra memoria ciò che abbiamo osservato e lo faremo in modo strettamente soggettivo perchè medesime situazioni verranno vissute, osservate e raccontate in modo diverso da ognuno di noi.
Il segreto di ogni lavoro sta nella CURIOSITA' che ognuno di noi ha tutte le volte che entra in contatto con situazioni che lo stimolano e che gli permettono di SPRIGIONARE la propria FANTASIA.
Al termine del viaggio ognuno avrà "scritto le sue storie".
Il compito dei nostri accompagnatori è quello di mettervi nella condizione di vivere direttamente la vita della gente che incontreremo lungo il cammino ... sarete poi voi con la vostra fantasia a decidere come raccontarle.
Perchè MilleBattute? Perchè 1000 battute è uno spazio ideale nel quale muoversi, nè troppo breve e neanche troppo lungo.
Scrivere, Fotografare, Disegnare, Riprendere… o anche solo Guardare con gli occhi
… o ancora meglio Ascoltare le proprie emozioni

Nei nostri viaggi non si corre per vedere di più ma ci si sofferma per vedere meglio!

Maggiori info sulla filosofia dei viaggi www.millebattute.com

SE NON SONO INTERESSATO AL PROGETTO 1000 BATTUTE?
Sarai sempre dei nostri, ognuno di noi viaggia secondo il proprio istinto: OSSERVARE è il vero valore aggiunto di chi sa viaggiare.

Partenza: Partenza -

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ETIOPIA Valle Omo 26 ott. - 5 nov. 11 2.150 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
INDIA Kumbh Mela 15 - 26 febbraio - 2.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BIRMANIA antichi templi e etnie 26 dic. - 7 gen. 17 2.385 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
EGITTO lungo il Nilo 22 feb. - 2 mar. - 1.200 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BOTSWANA la ricerca del Mal d'Africa 3 - 14 ottobre - 2.930 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
THAILANDIA giorno delle lanterne 14 - 25 novembre - 1.750 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ARGENTINA da Baires a Ushuaia 2 - 17 febbraio - 4.140 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
OMAN profumo di incenso 19 - 28 marzo - 2.480 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
MAURITANIA dal sahara all'oceano 3 - 14 aprile - 2.760 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
CUBA l'isola che si trasforma 27 aprile - 8 maggio - 1.980 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ISRAELE passaggio tra storia e futuro 9 - 18 maggio - 1.850 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi