TerraFerma

UGANDA

Ampie savane, grandi laghi, montagne altissime, cascate mozzafiato e i gorilla di montagna: questo è l’Uganda, un paese affascinante che nell’immaginario collettivo rappresenta l’Africa Nera, misteriosa e impenetrabile. Un viaggio accogliente e selvaggio allo stesso tempo.

Tour
Partenza 26/12 3.610 €

WebaleNyoUGANDA

Le leggende, i volti e i colori dell’Uganda, sulle strade dei “pendolari della notte” e sui sentieri dei gorilla di montagna

dal 26 dicembre al 7 gennaio
Quota base 3.610 euro
 

Questo itinerario è un viaggio tra le bellezze naturalistiche della Rift Valley Albertina Ugandese, ma anche d’incontro con alcune delle popolazioni del paese. Si tratta di un lungo percorso che copre all’incirca duemila chilometri, passando tra il Nord dell’Uganda fino al Sud del Paese, dove si trovano gli altopiani montuosi della regione del Kigezi, la foresta di Bwindi e il lago Bunyonyi, ad un’altitudine di circa 2000 metri sul livello del mare.
Il vostro primo incontro con i popoli ugandesi è quello con gli Acholi delle comunità vicino al capoluogo di Gulu. Avrete modo di conoscere alcuni progetti creati con il sostegno dei missionari comboniani. Starete a contatto con le persone del posto per vedere da vicino la vita quotidiana. Inoltre avrete modo di ripercorrere le strade dei “pendolari della notte”, con alcune testimonianze di quando, per paura delle incursioni dei ribelli, i bambini e le famiglie del posto si rifugiavano tutte le notti in posti considerati sicuri, tra cui l’Ospedale Lacor di Gulu.
Dopo avere visitato le famose Cascate di Murchison, laddove il fiume Nilo scende attraverso una cavità rocciosa da un altitudine di circa 700 metri ai circa 600 metri della pianura della Rift Valle Albertina, avrete modo di visitare la più estesa foresta pluviale tropicale rimasta in Uganda, la foresta di Budongo. La caratteristica di questa foresta è che, per favorire la sua conservazione, sono state introdotte attività di ecoturismo di trekking per vedere gli scimpanzè, che sono una specie di primate in via di estinzione.
Nella zona centrale dell’Uganda si trova la catena montuosa del Rwenzori, la più grande in Africa, regione del popolo Bakonjo e una delle zone doc per la produzione del caffè ugandese, il principale prodotto di esportazione dell’Uganda. Il viaggio prosegue lungo la Rift Valle Albertina a sud del Rwenzori, ovvero il Parco del Queen Elizabeth, uno dei luoghi più straordinari dal punto di vista dei paesaggi, con i laghi craterici, le savane e la fauna selvatica.
Nella parte finale del vostro viaggio salirete sugli altopiani della regione del Kigezi, il granaio dell’Uganda, dove le coltivazioni agricole sono dominanti e dove si trova anche l’antica foresta tropicale pluviale di Bwindi, la casa dei gorilla di montagna. Assieme agli scimpanzè, i gorilla di montagna sono una specie in via di estinzione. Il miglior modo per incontrarli è il trekking lungo i sentieri del parco. E ancora ippopotami, coccodrilli, leoni, giraffe e l'elusivo leopardo saranno per voi incontri molto probabili.Tra gli abitanti delle foreste non ci sono solo i gorilla, ma anche i Batwa pigmei, popolo minoritario che oggi continua a vivere nelle zone limitrofe alle foreste e che avrete modo di incontrare per conocere da vicino antiche tradizioni e aspetti culturali. Infine visiterete il popolo Bakiga, popolo di agricoltori, con cui potrete celebrare e festeggiare insieme il vostro viaggio in Uganda, prima di rientrare a Entebbe sul Lago Vittoria.

“Viaggiatore, non c'è sentiero, il sentiero si fa mentre cammini.” (Antonio Machado Ruiz)

 

26 dicembre ITALIA - ENTEBBE
27 dicembre da ENTEBBE a GULU
28 dicembre GULU
29 dicembre da GULU a MURCHINSON FALLS
30 dicembre da MURCHINSON FALLS a BUDONGO
31 dicembre da BUDONGO a FORT PORTAL
01 gennaio da FORT PORTAL a QUEEN ELIZABETH PARK
02 gennaio QUEEN ELIZABETH PARK
03 gennaio  da QUEEN ELIZABETH alla FORESTA di BWINDI
04 gennaio FORESTA di BWINDI – GORILLA di MONTAGNA
05 gennaio da BWINDI al LAGO BUNYONYI
06 gennaio da BUNYONYI a ENTEBBE
07 gennaio ENTEBBE – ITALIA

OPERATIVI VOLO TURKISH da Milano
26 dicembre MILANO ISTANBUL  07.10  11.10
26 dicembre ISTANBUL ENTEBBE  18.50  04.05 #1
07 gennaio ENTEBBE ISTANBUL  05.00  10.30
07 gennaio ISTANBUL MILANO  15.55  17.55

QUOTA BASE 3.610 euro


LA QUOTA COMPRENDE
Volo aereo Turkish via Istanbul, economy class
Trasferimenti da/all’aeroporto
Pensione completa
Veicolo 4x4 Toyota Land Cruiser da safari
Autista/Guida di lingua inglese
Trekking degli scimpanzè a Budongo
Attività guidata a Ziwa
Batwa pigmei trekking
Ingressi nei Parchi Nazionali e relative attività
Escursioni in battello
Attività previste nel programma
Bottiglie d’acqua in auto per tutta la durata del viaggio

LA QUOTA NON COMPRENDE
Assicurazione annullamento viaggio 72 euro
Tasse aeroportuali 305 euro
Trekking  gorilla 600 usd
Eventuale partenza da altri aeroporti da quotare su rischieta
Visti d’ingresso: Uganda 50 usd direttamente a Entebbe, preregistrazione sul sito prima della partenza
Alcolici e bibite, mance, servizio di lavanderia.
Attività opzionali

PENALI ANNULLAMENTO

  •     25% della quota di partecipazione fino a 90 gg di calendario prima della partenza
  •     50% della quota di partecipazione da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza
  •     90% della quota di partecipazione da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza
  •     100% della quota di partecipazione dopo tali termini

 

1° giorno  Italia - Entebbe
Ritrovo a Milano Malpensa e partenza con volo Turkish via Istanbul.

2° giorno  da Ziwa a Gulu
Al vostro arrivo all’aeroporto di Entebbe, sarete accolti dal nostro rappresentante e trasferiti in hotel per pernottamento e prima colazione presso African Route Guest House. Il viaggio in Uganda comincia, dopo colazione, a Nord in direzione del parco di Murchison Falls. Arriverete nella riserva dei rinoceronti di Ziwa, che concede la possibilità di fare una camminata naturalistica per vedere i rinoceronti, gli unici in Uganda, oppure fare un’escursione in canoa per osservare i volatili endemici (tra l’altro questo è l’ambiente tipico della cicogna dal becco a scarpa).Proseguimento per Gulu, la capitale della regione degli Acholi, con cena e pernottamento al Comboni Guest Cottages, missione dei frati comboniani
Il percorso odierno è di circa 300 km su strada asfaltata, circa 4 ore.

3° giorno Gulu
Dopo la colazione, si visitano I progetti della missione: la cooperativa delle donne che lavorano alla sartoria e alla produzione di artigianato locale. Si può lavorare assieme per imparare nuove abilità. Oggi è possibile organizzare un pranzo speciale assieme alle donne della comunità dei Comboniani di Kirombe per assaggiare la cucina Africana.
Visiterete il famoso ospedale di Santa Maria Lacor, uno dei più importanti ospedali in Uganda, che fu aperto dai missionari comboniani e poi sostenuto dalla fondazione italiana Corti. Questi luoghi negli anni Novanta furono noti per accogliere i “pendolari della notte” che si rifugiavano a Gulu e all’Ospedale Lacor per sfuggire ai pericoli delle incursioni del Lord Resistance Army.
In serata festa assieme alla comunità, cena e pernottamento al Comboni Guest Cottages.

4° giorno Gulu – Parco Nazionale di Murchison Falls
Proseguimento per il Parco Nazionale di Murchison Falls. Organizzeremo un safari fotografico presto al mattino per esplorare la savana del parco di Murchison fino al delta del Nilo sul Lago Alberto.Si potranno avvistare elefanti, leoni, bufali, giraffe, antilopi d’acqua e di bosco, iene e raramente il leopardo.
Nel pomeriggio partiremo per un’escursione in battello sul Nilo fino alla base delle cascate di Murchison. E’ incredibile la concentrazione di vita animale selvaggia lungo il Nilo, con la presenza di coccodrilli, ippopotami, una varietà di volatili tra cui l’aquila pescatrice, il martin pescatore, i pellicani, le oche egiziane. Terminerete l’escursione con una camminata fino alla sommità delle cascate di Murchison.
Cena e pernottamento al Pakuba Lodge / Fort Murchison Lodge.
Il percorso odierno è di circa 190 km e 3 ore.

5° giorno  La foresta di Budongo e gli scimpanzè
Dopo la colazione, organizziamo un trekking nella foresta di Budongo per vedere gli scimpanzè. La foresta di Budongo è la seconda più grande in Uganda e ospita una popolazione di scimpanzè oltre a vari tipi di scimmie. Questa camminata è un’attività di eco-turismo che si fa proprio allo scopo di favorire la protezione di queste specie in via di estinzione e che è resa possibile dal lavoro dell’associazione Jane Goodall Institute che si occupa appunto della protezione degli scimpanzè.
Oggi organizziamo un pranzo tipico africano. Nel pomeriggio incontrerete la comunità limitrofa alla foresta grazie all’associazione Kapega, con cui visiterete i villaggi locali nella zona di Masindi.
Cena e pernottamento a Hoima, al Hoima Cultural Lodge.
Il percorso odierno è di circa 100 km e 3 ore fra strade non asfaltate.

6° giorno  Hoima – Fort Portal
Il viaggio continua verso sud fino alla catena montuosa del Rwenzori. Passerete tra posti stupendi e punti panoramici lungo la Rift Valley Albertina. Pranzo in ristorante sul percorso. Arrivo nel pomeriggio ai laghi craterici che costellano la regione circostante ai Monti Rwenzori. Cena e pernottamento al Lodge Bellavista.
Il trasferimento odierno sarà lungo, dalle 6 alle 8 ore su strade sterrate le cui condizioni variano in caso di pioggia.

7° giorno  Rwenzori – Parco Nazionale Queen Elizabeth
Al mattino potrete assistere alla produzione del caffè, primo prodotto di esportazione dell’Uganda, e i contadini Bakonjo alle pendici dei Monti Rwenzori. Usufruiremo del supporto della cooperativa Bukonjo Joint – Cooperative che si trova nella zona di Kasese. La cooperativa è di proprietà dei contadini stessi, che operano su un territorio di oltre 5.500 piccoli appezzamenti di terreno. In questa regione si produce caffè di alta qualità che viene raccolto a mano.
Nel pomeriggio proseguimento per il Parco Nazionale Queen Elizabeth, la “perla” dei Parchi Nazionali, il secondo in Uganda per dimensioni, delimitato a est dal Lago George, a ovest dal Lago Edward e a nord dalla catena montuosa del Rwenzori. Cena e pernottamento al Ihamba Lakeside Safari Lodge / Enganzi Lodge.
Il trasferimento odierno sarà lungo, dalle 6 alle 8 ore su strade sterrate le cui condizioni variano in caso di pioggia.

 8° giorno  Parco Nazionale Queen Elizabeth
Dopo una tazza di caffé davvero presto, partenza per un safari fotografico lungo i sentieri nord del parco dove ci sarà la possibilità di avvistare leoni, il raro leopardo, mandrie di elefanti e bufali, la iena maculata, i cobi ugandesi. Il parco gode di scenari stupendi della Rift Valley Albertina. Rientro per il pranzo. Nel pomeriggio godetevi la speciale escursione in battello sul canale naturale Kazinga dove si possono vedere numerosi animali che vanno ad abbeverarsi sulle rive, oltre ad una concentrazione eccezionale di volatili. In serata, potrete fare un altro game drive fotografico. Cena e  pernottamento al Ihamba Lakeside Safari Lodge / Enganzi Lodge.

 9° giorno da Ishasha alla Foresta Impenetrabile di Bwindi
Partenza verso la regione sud dell’Uganda, un altopiano montuoso dove si trovano le foreste tropicali che ospitano i gorilla di montagna, ovvero il parco di Bwindi. La scelta del posto esatto dipende dalla disponibilità dei permessi. Una sosta sarà fatta nel settore Ishasha del Parco Nazionale Queen Elizabeth, famoso per la presenza dei leoni che, durante le ore calde del giorno, hanno l’abitudine di arrampicarsi sugli  alberi di fico per riposarsi e cercare refrigerio. Pranzo picnic. Nel pomeriggio proseguimento per il  Parco Nazionale di  Bwindi, salendo a un altitudine fino a 2300 metri. Arrivo previsto per la cena e pernottamento al Bwindi Jungle Lodge.
A seconda delle condizioni delle strade e della localizzazione dei permessi, il trasferimento odierno può durare dalle 5 alle 8 ore. Il lodge a Bwindi viene scelto in base alla zona del trekking.

10° giorno Trekking dei gorilla di montagna
Presto al mattino entrerete nella foresta tropicale di Bwindi per il trekking dei gorilla di montagna. Quest’attività comincia alle 8 del mattino dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove incontrerete gli altri membri della spedizione nonché le guide e i portatori. Il trekking avviene in piccoli gruppi da massimo 8 persone per ciascuna famiglia di gorilla che è stata familiarizzata alle visite turistiche. La foresta di Bwindi ha una popolazione di oltre 420 gorilla secondo il censimento condotto nel 2012. Il tempo impiegato e il terreno percorso per incontrare i gorilla può variare. Avete diritto a un’ora di tempo per osservare, fotografare o filmare i gorilla una volta arrivata vicini al gruppo. Dovete portare con voi acqua a sufficienza e il pranzo al sacco e potete usufruire dell’aiuto dei portatori. Una buona forma fisica è raccomandabile.
In serata / pomeriggio check in nel lodge vicino al progetto Nkuringo Bright Future, dove incontrerete i ragazzi dell’orfanotrofio, assisterete alle danze tradizionali del popolo Bakiga e organizzeremo una festa con barbecue.
Cena e pernottamento al Nkuringo Gorilla Camp.

11° giorno  Batwa Trail e Lago Bunyonyi
L’attività di oggi è il Batwa Trail ovvero la camminata in una zona di foresta vicino a Bwindi per riscoprire le tradizioni dei Batwa Pigmei. L’attività vi consente di conoscere le ricche tradizioni del popolo dei Batwa, antichi abitanti delle foreste. Questo progetto genera un reddito per i Batwa, i quali si sono impoveriti da quando sono stati estromessi dalle foreste protette, in tal modo sosterremo la loro scolarizzazione e la salute. Imparerete a conoscere le piante medicinali, visiterete la tipica casa di paglia, la raccolta del miele e le danze tradizionali.
Nel pomeriggio proseguimento per il Lago Bunyonyi. Cena e pernottamento ad Arcadia Cottages Bunyonyi.

12° giorno da Bunyonyi a Entebbe
Giornata di trasferimento per rientrare a Entebbe. Pranzo lungo il percorso.
 Il percorso odierno è di circa 7 ore, circa 400 km su strade asfaltate.
Arrivo a Entebbe e sistemazione presso African Route Guest House, fino all’ora della partenza

13° giorno Entebbe – Italia
Partenza del volo Turkish via Istanbul e arrivo a Milano

VISTI

Necessario passaporto con 6 mesi di validità residua, il visto si acquista in arrivo a Entebbe al costo di 50 usd. All’atto della prenotazione fornire scansione del passaporto. Dal 2016 è necessaria una pre registrazione dei propri dati sul sito Uganda Tourism Visa, vi assisteremo nella procedura.
VACCINAZIONI e MEDICINE
Per entrare in Uganda è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla, dura 10 anni e non ha effetti collaterali.
Altri consigli di vaccinazioni di tutela sono: antitifica e anti epatite. La profilassi antimalarica con Malarone (consigliato) o Lariam (sconsigliato) è consigliata ma soggetta a valutazione personale.
Portare con sé tutte le medicine di uso personale, inoltre è sempre bene avere un analgesico comune, un antipiretico, antidiarroico tipo Dissenten, cerotti,disinfettante e una buona scorta di sali minerali in bustina.
COMUNICAZIONI
La copertura per la rete cellulare è presente nelle maggiori città e anche in zone remote ma non con continuità. All’arrivo è possibile acquistare una Sim card locale e del credito per poter telefonare in Italia e farsi telefonare risparmiando rispetto alla scheda italiana.
FUSO ORARIO
La differenza con l’Italia è di +2 ore ( +1 quando in Italia è in vigore l’ora legale).
VALUTA
La moneta dell’Uganda è lo scellino ugandese, al momento della stampa 1 Euro = circa 3.600 scellini.
E’ possibile cambiare euro in scellini in banca o negli uffici di cambio. Le carte di credito sono accettate in città o negli alberghi, esistono anche sportelli bancomat ma solo a Kampala.
CASSA COMUNE
Per spese di gruppo come mancia ai villaggi, permessi fotografici ecc.. si istituirà una cassa comune che verrà richiesta ad ogni partecipante a inizio viaggio e gestita dal capo spedizione.
LINGUA
In Uganda l’inglese è la lingua ufficiale ed è parlato quasi ovunque. Il kiswaili è molto diffuso anche se in realtà nel paese si parlano circa 50 dialetti locali.
Le nostre guide parlano un ottimo inglese, il nostro referente locale è italiano.
CLIMA
Il clima ugandese è tropicale umido ma comunque piacevole, mitigato dal grande bacino del Lago Vittoria. Le stagioni più asciutte sono da dicembre a febbraio e da giugno a settembre. Possibili acquazzoni ma di breve durata. Temperature medie intorno ai 25-28 gradi, con poca escursione notturna, fatta eccezione per le zone di montagna.
ABBIGLIAMENTO
Adottare il classico stile a cipolla, portando anche qualche capo più pesante o anti pioggia. Consigliati capi di cotone e comodi, un giubbotto multi tasche, scarponcini medi da trekking, pantaloni lunghi e corti.
TRASFERIMENTI
TEMPI – DISTANZE E MEZZI DI TRASPORTO

La rete stradale in Uganda è abbastanza estesa e in buone condizioni. Inoltre, data l’immensa varietà di paesaggi che si incontrano, tutti gli spostamenti in auto, anche se lunghi, non saranno mai noiosi. Tutti i trasferimenti vengono effettuati con auto 4x4 con esperti autisti. Vicino alla capitale le strade sono asfaltate, allontanandosi verso i parchi viaggeremo su strade sterrate o piste.
CORRENTE ELETTRICA
La corrente è fornita a 240 volt con prese di tipo inglese. Necessario adattatore. Nei lodges e negli hotel la corrente è erogata 24 ore l giorno, qualche black out è possibile nelle aree remote in prossimità dei parchi. Un inverter da collegare all’accendisigari della macchina può essere utile per ricaricare attrezzature durante i trasferimenti.
FOTOGRAFIA
L’Uganda con i suoi parchi e i suoi animali si presta molto bene a essere considerato un viaggio fotografico. Si raccomanda un adeguato corredo di attrezzatura, munirsi anche di sacchetti stagni di protezione, scorta di memory card e batterie supplementari.  Per fotografare le persone chiedere sempre il loro permesso in anticipo o attendere le istruzioni delle nostre guide.
CUCINA E BEVANDE
La cucina nei lodges e alberghi è gradevole ma non molto varia: pollo, pesce di lago e fiume, carne di vitello, riso, ampia scelta di frutta sono i piatti principali. La cucina locale invece offre un impasto di mais condito con carne o vegetali. In Uganda si mangia anche carne di coccodrillo. Buone anche le birre locali, gli alcolici sono solo di importazione e quindi molto costosi. Sempre a disposizione acqua in bottiglia.
ACQUISTI
Si trovano oggetti in legno, dipinti, tappeti, maschere rituali e gioielli. Fanno parte anche dell’artigianato locale tamburi, ceste in vimini, scudi in legno, archi e frecce in uso tra i pigmei. I migliori acquisti si possono comunque fare per strada o nei mercatini locali.
MANCE
E’ buona norma lasciare la mancia per i servizi ricevuti dal nostro staff locale. Non esiste una quota fissa, consigliamo di lasciare al capo spedizione una mancia di 50 euro a persona a fine viaggio, sarà poi lui a suddividerla tra tutto il personale staff. Chi vuole può lasciare una piccola mancia anche a guide e ranger locali.
HOTEL – JUNGLE CAMP e LODGES
Generalmente le strutture alberghiere sono in buone condizioni di manutenzione e di igiene. Molti lodges sono all’interno dei parchi o comunque immersi nella natura. L’Uganda è considerato un paese “comodo” dal punto di vista delle sistemazioni.
ANIMALI E PIANTE
Tutti i tour nei parchi sono guidati da esperti rangers, in modo che il contatto con gli animali sia adeguatamente gestito per evitare qualsiasi tipo di inconveniente. Attenersi sempre alle indicazioni fornite dalle guide durante i briefing prima delle visite. Questo ci permetterà di godere in tutta sicurezza della vista di grandi animali come elefanti, bufali, ippopotami, coccodrilli e, non ultimi, i possenti gorilla di montagna.

IL PROGRAMMA POTRA’ SUBIRE VARIAZIONI O ESSERE INVERTITO SU DECISIONE DEL CAPO SPEDIZIONE

UGANDA tour jeep 4x4 Partenza: Partenza 26/12

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
UGANDA 26/12/17 13 3.610 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
selam ERITREA 01/12/17 10 2.460 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ETIOPIA Dancalia 26 dic. - 7 gen. 13 2.920 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
TIBET dal 22 mag. al 5 giu. 14 4.390 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
INDIA Rajasthan dal 30/3 al 8/4 - 1.630 € Alta
INDIA Ladakh 04/08/18 - 2.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
MAROCCO Sud 26 dic. - 5 gen. 11 1.485 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BUCAREST porno bloc dal 16 al 19 marzo 3 150 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
UZBEKISTAN profumo della storia dal 28 giugno al 1 luglio - 1.590 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
IRAN profumo antico marzo - dicembre - 2.760 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
EGITTO lungo il Nilo 18/03/18 - 900 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi