MAR ROSSO Shams Alam TURTLE watch

Sarà una settimana molto intensa durate la quale effettueremo attività di Turtle Watch in compagnia della biologa MICOL MONTAGNA, esploreremo e conosceremo il mangrovieto e la spettacolare barriera corallina con il biologo di I.S.M. Soggiorneremo presso l’oasi naturalistica di Shams Alam nel profondo sud del Mar Rosso egiziano.

manda richiesta
dal 22 - 29 aprile 1.400 €

 

dal 22 al 29 aprile
quota a persona 1.400 euro
tartarughe, mangrovieto e barriera corallina

con i biologi marini MICOL MONTAGNA e biologo I.S.M.

campo di ricerca su TARTARUGHE VERDI
oasi naturalistica di SHAMS ALAM

Sarà una settimana molto intensa durate la quale effettueremo attività di Turtle Watch in compagnia della biologa marina Micol Montagna. Inoltre esploreremo e conosceremo il mangrovieto e la spettacolare barriera corallina accompagnati da un Biologo marino i VERDEACQUA.
Una settimana di attività intense vissute a stretto contatto con la natura. Come piace a noi!
 

SPEDIZIONE SCIENTIFICA i  viaggi progettoMARE hanno tutti una valenza scientifica e di conoscenza dell’ambiente marino.

OBIETTIVO SCIENTIFICO Ogni viaggio ha una finalità scientifica oltre che di conoscenza. La finalità scientifica sarà quella di monitorare gli animali e attraverso database specifici inserire i loro dati.
Questo avverrà grazie alle immagini che ognuno di voi realizzerà e alle informazioni che raccoglieremo per poi consegnarle ai nostri biologi.

OBIETTIVO CONOSCENZA La seconda finalità è quella della conoscenza, forse la più importante perché, mentre nella prima non necessariamente dovremo essere partecipi attivi, la conoscenza dell’ambiente che apprenderemo di volta in volta sarà un arricchimento personale.
Oggi ognuno di noi deve contribuire ad aiutare il mare a sopravvivere e questo lo potrà fare soltanto conoscendolo.

TUA PRESENZA
La tua presenza sarà molto importante perché anche grazie alla tua collaborazione potremo portare avanti il progetto di monitoraggio delle tartarughe

RELAX
Anche se l’obiettivo dei viaggi è quello di essere partecipi attivi ad un progetto, questo non preclude il fatto che ci siano momenti di assoluto relax.

VIAGGIO PER TUTTI
I nostri viaggi sono per tutti. Non vuole essere una frase fatta ma si tratta di una promessa che ci siamo fatti tutti noi di WWF Travel, Compagnia del Mar Rosso e ISM. Vogliamo dare l’opportunità a chiunque: bambini, adulti, subacquei e snorkelisti di partecipare ai nostri eventi. 

BIOLOGI MARINI Come sempre ci avvaliamo seri professionisti specializzati che saranno la chiave delle nostre spedizioni.

QUOTA COMPRENDE
Volo di linea su Marsa Alam
Assicurazione medico/bagaglio
Assistenza e trasferimenti per tutto il periodo di soggiorno
Pernottamento in camera doppia
Trattamento ALL INCLUSIVE
Corso biologia con Emilio Mancuso e Micol Montagna
Attestato partecipazione al Corso di Biologia
Dispensa didattica in pdf
 

PACCHETTI SUB uscita con barca
1 giorno / 2 immersioni 70 euro
5 giorni / 10 immersioni 300 euro
5 giorni uscite illimitate da housereef 200 euro
 

QUOTA NON COMPRENDE
Assicurazione Annullamento 40 euro
Visto turistico egiziano 31 euro
Extra personali e tutto quanto non indicato sotto la voce "la quota comprende"

SUPPLEMENTI
camera singola 200 euro

PENALI CANCELLAZIONE
25%
della quota di partecipazione fino a 90 gg di calendario prima della partenza
50% della quota di partecipazione da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza
90% della quota di partecipazione da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza
100% della quota di partecipazione dopo tali termini

SAB 22 apr - volo ITALIA - MARSA ALAM
All’arrivo a Marsa Alam incontro con il corrispondente e trasferimento presso Shams Alam Resort

DOM 23 apr - ATTIVITA’ TURTLE WATCH con Micol Montagna e Emilio Mancuso
mat - Progetto tartarughe: presentazione del progetto, lezione su ecologia e biologia delle tartarughe marine, come funziona la foto-identificazione, come raccogliere dati sul campo e linee guida da seguire quando si fa snorkeling/immersione per monitorare/osservazione delle tartarughe. Focus sulle tartarughe marine presenti lungo la barriera corallina.
pom - Prima uscita tartarughe: HOUSE REEF direttamente dalla spiaggia / debreefing

LUN 24 apr - TURTLE WATCH con Micol Montagna e BARRIERA CORALLINA con Emilio Mancuso
mat - Seconda uscita tartarughe: zona che comprende un'area con seagrass e parte di barriera
pom - il REEF CORALLINO sempre raggiungibile da riva a pochi minuti dal resort / debreefing
sera - snorkeling notturmo

MAR 25 apr - USCITA IN BARCA tutta la giornata con Emilio Mancuso
full day - Escursione in barca presso barriera corallina esterna

MERC 26 apr – USCITA IN BARCA tutta la giornata con Emilio Mancuso
full day - Escursione in barca presso barriera corallina esterna

GIO 27 apr - BARRIERA CORALLINA E MANGROVIETO con Emilio Mancuso e Micol Montagna
mat - uscita snorkelling con gommone presso barriera corallina esterna
pom - mangrovieto

VEN 28 apr - REEF E TURTLE WATCH con Emilio Mancuso e Micol Montagna
mat - mattinata di snorkelling lungo la barriera corallina. 
pom - Chiusura operazione tartarughe: presentazione e discussione sui dati raccolti insieme durante le due uscite e panoramica sui risultati generali del programma TurtleWatch Egypt.

SAB 29 apr - volo MARSA ALAM - ITALIA
Trasferimento all’aeroporto e volo di ritorno in Italia

 

1 – PENALI DI ANNULLAMENTO
Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso. Così pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza, invalidità o inesattezza dei previsti documenti personali per l’espatrio.

Rimarranno sempre a carico del viaggiatore il costo individuale di gestione pratica, il corrispettivo di coperture assicurative ed altri servizi eventualmente già resi.

Il calcolo dei giorni per l’applicazione delle penali di annullamento inizia il giorno successivo alla data di comunicazione della cancellazione e non include il giorno della partenza.

PENALI DI ANNULLAMENTO standard
      25%   della quota fino a 90 gg di calendario prima della partenza
     50%   della quota da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza
     90%   della quota da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza
     100% della quota dopo tali termini

Oltre alle previste penali di cancellazione sarà addebitato un importo fisso di 50 euro per la gestione pratica “rinuncia al viaggio”.

Le penali applicate a noi dai singoli fornitori potrebbero in alcuni casi eccedere le “PENALI ANNULLAMENTO standard”. Queste specifiche sono comunicabili, su richiesta, al momento della stipula del contratto di viaggio.

Al momento dell’iscrizione al viaggio sarà possibile stipulare una polizza assicurativa (facoltativa) contro le penali derivanti dalla rinuncia alla partecipazione al viaggio stesso, secondo le condizioni generali previste dalla polizza della Compagnia di Assicurazione scelta. Le condizioni della polizza sono consultabili sul nostro sito e vi verranno inviate via mail.

2 – VOLI AEREI - specifiche
L’orario dei voli è soggetto a riconferma e suscettibile di cambiamenti operativi anche senza congruo preavviso.

La quota di partecipazione al viaggio è stata calcolata includendo il costo del volo con la miglior tariffa disponibile in classe Economy al momento della stesura del programma. Eventuali supplementi tariffari, ove necessari, verranno comunicati in fase di preventivo precedentemente alla stipula del contratto

3 – ADEGUAMENTO VALUTARIO E COSTO CARBURANTE
Il prezzo del pacchetto turistico è indicato nel contratto firmato dal partecipante. Esso può essere modificato fino a 21 giorni precedenti la data di partenza e soltanto a seguito di variazione di:
Costi di trasporto, incluso il costo del carburante.
Tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.
Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed al costo dei servizi in vigore alla data di pubblicazione del programma.

4 – HOTEL E ITINERARI
Per questioni tecnico-organizzative potrebbe succedere che l’itinerario venga invertito o l’ordine delle visite modificato, che gli operativi aerei siano variati o che un hotel possa essere sostituito con un altro di pari categoria, mantenendo comunque integro il contenuto del viaggio.

Le conferme definitive di hotel e orari volo verranno inviate via mail unitamente a tutti i documenti di viaggio.

 

progettoMARE è un pensiero congiunto e condiviso tra Compagnia del Mar Rosso, WWF Travel e Istituto Studi sul Mare.
Per la verità siamo giunti al terzo anno di collaborazione ma da quest’anno abbiamo deciso che era giunto il momento di unire le nostre forze sotto un unico tetto.
E così che è nato  progettoMARE
Ognuno di noi ha competenze diverse e questa sarà la nostra forza.
 

Le partenze marchiate progettoMARE avranno come obiettivo primario quello della RICERCA, non sarà importante DOVE ma sarà fondamentale QUALE

Non DOVE andremo ma QUALE sarà l’obiettivo di ricerca.

Finora abbiamo effettuato campi di ricerca sugli squali balena a Gibuti, sulle mante alle Maldive, sulla barriera corallina in Mar Rosso.
Tutto questo è iniziato nel 2006 quando, ignari di cosa ci sarebbe aspettato ma entusiasti di iniziare a dare un nostro apporto alla ricerca sugli squali balena, partivamo per Gibuti.
Da allora sono passati quasi vent’anni e oggi siamo sempre più convinti che tutto questo serva a sensibilizzarci su quanto il mare abbia bisogno del nostro aiuto che potrà avvenire solo attraverso la conoscenza.
Vorremmo avere tra noi tanti ragazzi perché saranno loro i custodi del nostro pianeta. Vorremmo potergli raccontare come uno squalo balena sia uno dei pesci più innocui che esistano, eppure uno dei più cacciati.
Vorremmo farli avvicinare alle tartarughe per fargli capire quanto bisogno hanno del nostro aiuto.
Vorremmo fargli osservare la barriera corallina da vicino per capire la fragilità di questo straordinario sistema.
I ragazzi sono il nostro futuro ma tutti noi siamo il presente.

Progetto di citizen science basato sulla  foto-identificazione, volto al monitoraggio delle tartarughe marine nel Mar Rosso.

Le tartarughe marine sono rettili longevi caratterizzati da crescita lenta, maturità sessuale tardiva e alti tassi di mortalità durante le prime fasi di sviluppo. Per questo motivo, le tartarughe marine sono considerate estremamente vulnerabili ad ogni tipo di sfruttamento eccessivo, e il recupero della popolazione può richiedere decenni.

Attualmente, ci sono sette specie di tartarughe marine nel mondo, cinque delle quali si trovano nel Mar Rosso egiziano: la tartaruga verde (Chelonia mydas), la tartaruga embricata (Eretmochelys imbricata), la tartaruga liuto (Dermochelys coriacea), la tartaruga caretta (Caretta caretta) e la tartaruga bastarda olivacea (Lepidochelys olivacea).

Tutte queste specie sono elencate nella Lista Rossa dell'IUCN come in pericolo critico (tartaruga embricata), in pericolo (tartaruga verde) e vulnerabili (tartaruga liuto, tartaruga caretta e tartaruga bastarda olivacea). Inoltre, sono tutte elencate nell'Appendice I della Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES) che vieta il loro commercio nei paesi aderenti.

Mentre le tartarughe verdi e le tartarughe embricate sono note per nidificare e nutrirsi lungo la costa egiziana, la tartaruga bastarda olivacea, la tartaruga caretta e la tartaruga liuto sono avvistate più sporadicamente e solo nelle aree di alimentazione.

La presenza di un numero sempre crescente di turisti nelle aree di sviluppo e di alimentazione delle tartarughe marine è indubbiamente fonte di disturbo, soprattutto quando non esiste un codice di condotta che rispetti le loro esigenze.
Sappiamo che il disturbo prolungato degli animali marini può avere gravi conseguenze sul benessere delle specie (ad esempio riducendo il tempo di alimentazione degli animali o aumentando il loro consumo di energie a causa del costante disturbo provocato da snorkelisti o subacquei).
Un modo per ridurre l'impatto è quello di educare snorkelisti e subacquei a rispettare gli animali mediante l’utilizzo di specifiche linee guida.


Con questo progetto miriamo a raccogliere dati sulla distribuzione e sull'uso dell'habitat delle tartarughe marine del Mar Rosso, questo ci aiuterà ad individuare le aree importanti per questi rettili nella regione.
Il nostro obiettivo è anche quello di lavorare con i centri di immersione coinvolgendo subacquei e snorkelisti nella raccolta di dati, promuovendo al tempo stesso i codici di condotta da seguire durante lo sorkeling e le immersioni con le tartarughe.

 

TURTLE WATCH PROJECT 2019

Resoconto delle attività di monitoraggio delle tartarughe marine con i biologi MICOL MONTAGNA ed EMILIO MANCUSO

WADI LAHAMI ottobre 2019
Gruppo
Compagnia del Mar Rosso – WWF Travel - ISM
Partecipanti undici amanti della natura, pronti ad avventure e scoperte
 

COSA ABBIAMO FATTO
Abbiamo iniziato la nostra avventura alla scoperta delle tartarughe marine con una presentazione che ha aiutato il gruppo a conoscere questi maestosi rettili, ad imparare come prendere parte alle attività di monitoraggio e ad apprendere in cosa consiste la tecnica di fotoidentificazione.
Sono state condotte otto uscite nel favoloso house reef del Wadi Lahmi, durante le quali il gruppo ha messo in pratica le conoscenze apprese, visitando sia la barriera corallina che le principali aree di foraggiamento (praterie di fanerogame) delle tartarughe verdi della zona.
Il gruppo ha raccolto informazioni utili  nel corso di ogni uscita e fotografato le tartarughe incontrate al fine di risalire al profilo individuale di ognuna.
Abbiamo poi  concluso l’ “operazione tartarughe” con un incontro finale nel corso del quale abbiamo visto insieme i risultati ottenuti nel corso della settimana.

COSA ABBIAMO SCOPERTO
Grazie alla collaborazione dei nostri snorkelisti abbiamo potuto:

  1. Identificare 5 specie diverse di piante marine presenti nelle acque poco profonde del house reef del Wadi Lahmi Camp. Le piante marine costituiscono la dieta principale delle tartarughe verdi, è per questo che la presenza di questi stupendi animali è strettamente correlata all’ abbondanza e qualità delle praterie;
  2.  Individuare aree di foraggiamento del dugongo (meraviglioso mammifero marino che qualcuno di noi ha anche avuto la fortuna di incontrare!);
  3. Registrare ben 7 avvistamenti di tartarughe verdi;
  4. Identificare 4 tartarughe verdi tramite la fotoidentificazione, una di queste tartarughe è stata avvistata due volte (degli altri tre avvistamenti non avevamo fotografie in grado di fornirci indicazioni sull’identità);
  5. Registrare un nuovo individuo, non ancora presente nel nostro database!
  6.  

TARTARUGHE IDENTIFICATE

KNICK, tartaruga verde precedentemente avvistata nel house reef del Wadi Lahmi e nella baia accanto, ben tre volte nel corso del 2019 dal biologo marino Alessandro Ferlazzo Ciano.
Grazie al nostro gruppo di avventurosi snorkelisti, possiamo ora avere una stima approssimativa dell’età di Knick: si tratta di una tartaruga giovane!

JOPPIFLEX, avvistata precedentemente dai biologi marini Miriam Tercon nel 2016 nella baia accanto e Alessandro Ferlazzo Ciano nel 2019 nello stesso sito. Abbiamo incontrato Joppiflex due volte nel corso della settimana e abbiamo avuto modo di misurare la sua taglia: sappiamo ora che si tratta di un individuo sub adulto!
ZABETTA, avvistata per la prima volta proprio dal nostro gruppo di snorkelisti. Zabetta è una tartaruga verde probabilmente sub adulta, il cui nome è stato scelto di comune accordo dal nostro mitico gruppo!

Grazie a questo ritrovamento, ora possiamo contare 34 tartarughe nella zona “Lahami”!

Grazie ai protagonisti di TURTLE WATCH 2019
Milena Baldizzone, Andrea Moroni, Maura Bettosini, Giuliana Ferrario, Roberto Erriu, Ignazio Murgia, Carmela Marino, Gennaro Vinetto, Rebecca Romanò, Patrizia Pola, Chiara Romanò

TURTLE WATCH PROJECT 2019

Resoconto delle attività di monitoraggio delle tartarughe marine  con Micol Montagna ed Emilio Mancuso

Shams Alam giugno 2022 – Gruppo: Progetto Mare  – TurtleWatch Egypt 2.0
Partecipanti: due gruppi di amanti della natura, pronti ad avventure e scoperte

Cosa abbiamo fatto
Abbiamo iniziato la nostra avventura alla scoperta delle tartarughe marine con una presentazione che ha aiutato il gruppo a saperne di più di questi maestosi rettili, ad imparare come prendere parte alle attività di monitoraggio e ad apprendere in cosa consiste la tecnica di foto identificazione.
Il team di TurtleWatch Egypt 2.0 ha poi accompagnato i gruppi in cinque uscite snorkeling nel favoloso house reef dello Shams Alam: gli snorkelisti hanno così potuto mettere in pratica le conoscenze apprese, visitando sia la barriera corallina sia le principali aree di foraggiamento (praterie di fanerogame) delle tartarughe verdi della zona.
L’area dello Shams Alam è particolarmente interessante in quanto importante area di alimentazione delle tartarughe verdi: essa vanta una popolazione decisamente numerosa di queste ultime (40 individui registrati nel nostro catalogo al momento). Il TurtleWatch Egypt 2.0 raccoglie dati sulle tartarughe marine della zona da diversi anni, gli avvistamenti riportati sono però abbastanza irregolari e i nostri gruppi di snorkelisti hanno potuto eseguire monitoraggi in modo più costante e intenso per due settimane.
Il secondo sito che è stato scelto per eseguire i monitoraggi è Torfa, area relativamente vasta, nota per l’amplissima prateria e potenzialmente interessante sito di foraggiamento per le tartarughe verdi. Il TurtleWatch Egypt 2.0 NON aveva ancora dati su questo sito ed è stato accompagnato dagli snorkelisti nei primi veri e propri monitoraggi della zona.
Sono state condotte con i nostri due gruppi in totale quattro uscite di perlustrazione a Torfa.
Nel corso di ogni uscita i nostri esploratori hanno raccolto informazioni utili e/o fotografato le tartarughe incontrate al fine di risalire al profilo individuale di ognuna.
Abbiamo poi concluso l’“operazione tartarughe” con un incontro finale durante il quale abbiamo visto insieme i risultati ottenuti nel corso delle settimane e i nostri esploratori si sono cimentati nell’attività di foto identificazione (con ottimi risultati!). Abbiamo inoltre discusso delle caratteristiche proprie dei due diversi siti monitorati e delle differenze riscontrate nel comportamento delle tartarughe marine avvistate.

Cosa abbiamo scoperto
Grazie alla collaborazione dei nostri snorkelisti abbiamo potuto:

1 - Aggiungere al nostro database i dati relativi a 36 avvistamenti di tartarughe marine nella zona di Wadi Gimal.
2 - Identificare ben 12 tartarughe verdi note tramite la foto identificazione, quasi tutte sono state avvistate svariate volte;
3 - Registrare 5 nuovi individui (4 tartarughe verdi e una embricata), non ancora presenti nel nostro database!
4 - Aggiungere al nostro database sei individui non noti e non ancora identificabili…ma è un inizio!
5 - Compiere la perlustrazione di un sito nuovo. Torfa si è rivelata un’area di estremo interesse. Il primo gruppo ha avuto modo di partecipare ad una vera e propria scoperta: in poco tempo abbiamo avvistato una ventina di individui che salivano a respirare in superficie (il che denota una notevole abbondanza di tartarughe in acqua), moltissimi altri sott’acqua (nonostante la pessima visibilità) e addirittura assistere ad un accoppiamento.
Il secondo gruppo ha avuto modo di partecipare ai primi avvistamenti veri e propri delle tartarughe di Torfa e ci ha aiutato a registrare nel nostro catalogo i primi tre individui della zona. Sono inoltre stati avvistati due individui con un arto caratterizzato da una ferita/malformazione (approfondiremo).
Torfa verrà monitorata ulteriormente in futuro e verrà aggiunta tra i siti di maggiore interesse dell’area di Wadi Gimal.

Tartarughe verdi identificate (allo Shams Alam, a Torfa non sono state identificate tartarughe note)

CLOROFILLA, tartaruga verde avvistata solo una volta precedentemente da Emilio Mancuso.
ANNA, avvistata 6 volte precedentemente (primo avvistamento avvenuto nel 2014) sia allo Shams Alam che nel house reef del Gorgonia Resort.
AGNES, tartaruga verde avvistata per la prima volta questa primavera e poi svariate volte dai nostri snorkelisti.
ILONKA, avvistata già 16 volte tra il 2018 e oggi, tra Shams Alam e Gorgonia. Incontrata svariate volte dal nostro gruppo di snorkelisti.
PUPA, avvistata la prima volta dal team TurtleWatch Egypt 2.0 nel 2020. Non avevamo sue notizie fino ad ora, che è stata avvistata ben due volte dai nostri snorkelisti!
PRAHA, Avvistata 5 volte nel 2019 tra Shams Alam e Gorgonia. Non avevamo sue notizie fino ad ora, che è stata avvistata una volta nel corso della prima settimana!
SAGE, la più piccola tartaruga verde della zona. Individuo giovane registrato dal team TurtleWatch Egypt nel 2021 e avvistato poche volte fino ad ora.
BIGMAMA, tartaruga verde femmina adulta avvistata una ventina di volta tra il 2016 ed oggi, sempre e solo allo Shams Alam
DASA, tartaruga avvistata 6 volte tra il 2019 e oggi, avvistata nel corso della seconda settimana.
KEBI, tartaruga verde femmina adulta avvistata per la prima volta nel 2017 e successivamente una decina di volte.
BIBI
, maschio adulto di tartaruga verde, di cui non avevamo notizia da almeno un anno. Registrato nel 2018 allo Shams Alam.
JOCKER, individuo dal profilo particolare, probabilmente dovuto ad una malformazione. Avvistato più di 10 volte tra il 2018 e oggi.
NIELA, avvistata per la prima volta nel 2019: non è stata mai più fotografata da allora…fino ad adesso!
 

TARTARUGHE “NUOVE” REGISTRATE grazie ai nostri snorkelisti:
MISA - tartaruga verde “scoperta” il 27/06/2022 nel house reef dello Shams Alam;
GALILA -  tartaruga verde “scoperta” il 27/06/2022 nel house reef dello Shams Alam;
VERDEACQUA - tartaruga giovane embricata “scoperta” il 30/06/2022 a Torfa;
VITTOLINA - tartaruga verde femmina adulta “scoperta” il 28/06/2022 a Torfa – nome ispirato ad alcuni dei più giovani tra i nostri esploratori: Vittoria e Carolina;
MATTIRICO - tartaruga verde sub adulta “scoperta” il 28/06/2022 a Torfa – nome ispirato ad alcuni dei più giovani tra i nostri esploratori: Mattia e Federico.

1- Oltre ad aver partecipato ai monitoraggi condotti in compagnia dei biologi, alcuni avventurosi snorkelisti sono andati a condurre monitoraggi in autonomia e ci hanno correttamente riportato i loro avvistamenti.
Donatella Bocchialini ci ha inviato già undici avvistamenti. Ha trovato svariati individui avvistati anche in gruppo e due di cui invece non avevamo notizie da tempo: le tartarughe verdi “MASA” e “LUCY”.

  2- Uno dei partecipanti affiancherà il team TurtleWatch Egypt 2.0 come volontaria, per aiutare il lavoro di foto identificazione: le siamo estremamente grati!

 

 

Sono una biologa italiana con laurea specialistica in Biodiversità ed Evoluzione Biologica (Univeristà degli Studi di Milano).
Dal 2012 mi occupo di divulgazione scientifica e svariate attività nell’ambito della biologia marina tropicale.

La mia formazione extra-accademica è stata prevalentemente nell’ambito della foto-identificazione di cetacei e tartarughe marine (Australia e Egitto).
Vivo in Egitto da dieci anni e coordino un progetto che ha come scopo lo studio e la conservazione delle tartarughe marine nel Mar Rosso egiziano.
Nel corso di questi anni ho contribuito, con i miei colleghi, a sviluppare un protocollo per citizen science ed un catalogo delle tartarughe marine nel Mar Rosso egiziano.

Perché citizen science è importante?
I turisti e professionisti del settore subacqueo  possono dare un notevole contributo all’identificazione delle maggiori aree di foraggiamento e di aggregazione delle tartarughe marine tramite la condivisione delle loro foto ed avvistamenti. Tali dati vengono utilizzati con lo scopo di approfondire la conoscenza dei movimenti e delle migrazioni brevi delle tartarughe marine del Mar Rosso e di stimare l’entità dell’impatto antropico.
L’ obiettivo è quello di raccogliere dati rilevanti sulle tartarughe marine nelle loro aree di foraggiamento e di nidificazione con l’aiuto e il supporto di subacquei, snorkelisti e visitatori. Le informazioni raccolte vengono usate principalmente per approfondire la nostra conoscenza sulle tartarughe marine del Mar Rosso (tutte considerate specie minacciate) e per rafforzare la conservazione e protezione di queste fantastiche creature.
Se vuoi saperne di più sul progetto Turtle Watch Egypt 2.0, visita il nostro sito: https://turtlewatchegypt.net/

 

 

Perchè partecipare al progetto "Turtle watch"?
Perchè le tartarughe marine presenti nella zona di Wadi Gimal sono organismi affascinanti da incontrare, ottimi soggetti fotografici e splendidi ricordi di quanto il mare possa essere generoso. Imparare a riconoscerele, scoprire di più sulla loro biologia, sulla loro evoluzione e la loro importanza ecologica renderà la nostra esperienza ancora più affascinante e profonda.
Fare tutto questo insieme a chi studia sul campo le tartatughe, le monitora al fine di capire il loro stato di conservazione lungo quelle coste, renderà la nostra partecipazione ancora più importante e utile. Prenderemo parte al programma di foto-identificazione così che, avremo il privilegio di aver fornito dati al progetto di ricerca Citizen Science.

Perchè il Mangrovieto?
Quegli alberi "strani" con le radici piantate nella sabbia a mollo in mare, ecco il mangrovieto. Un intero ecostistema ricco di biodiversità, zona nursery per moltitudini di organismi, creato da straordinari "ingegneri ecosistemici" (così vengono considerati questi organismi) importantissimi per limitare l'erosione delle coste.
Scoprire quanto ha da offrire lo snorkeling nei mangrovieti al mattino presto e poi al tramonto e perchè no, anche al calare del sole. Tutto questo arricchirà ulteriormente la nostra spedizione.

Perchè lo snorkeling sul reef?
Perchè il perfetto mix di acque cristalline e straordinaria barriera corallina tipica del Mar Rosso che permetteranno di osservare i primi metri del reef . Avremo così la possibilità di concentrarci sulla parte di vita più colorata e brulicante della barriera corallina, senza perdere il colpo d'occhio verso il blu, dove i reef iniziano a sprofondare nelle profondità. Lo snorkeling da gommone ci poterà nelle zone più distanti ed esposte, dove sarà più semplice incrociare anche pesce di passo. Lo snorkeling da terra ci permetterà invece di osservare le zone più interne dei reef e le praterie di fanerogame (piante acquatiche) che spesso si trovano nelle lagune dietro ai reef, dove tartarughe, squali chitarra e tanti altri animali vengono a sostare, permettendoci di conoscere la barriera nelle sue innumerevoli sfaccettature che meglio rappresentano il Mar Rosso. E poi, a degna conclusione della conoscenza di questo mare, avremo la possibilità di nuotare fianco a fianco con i delfini nel reef di Sataya.

 

MAR ROSSO Shams Alam TURTLE watch Partenza: dal 22 - 29 aprile

Destinazioni Altri Mari

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
GIBUTI Whale Shark Exp. dal 3 al 11 dicembre - 2.550 € Alta
MAR ROSSO Shams Alam TURTLE watch dal 22 - 29 aprile - 1.400 € Alta
MAR ROSSO Shams Alam TURTLE watch dal 17 al 24 giugno - 1.400 € Alta
MALDIVE Natura dal 15 al 23 luglio - 2.330 € Alta
MALDIVE Maalhos Mante 26 ago. - 3 set. - 2.390 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi