NAMIBIA self drive

Un viaggio che permetterà di vivere una esperienza unica attraverso una delle aree più straordinarie del pianeta. Navigare i deserti della Namibia in self drive, in totale libertà ed essere artefici del proprio tempo. Attraversare deserti e paesaggi da mozzafiato per terminare il viaggio all’Etosha Park e vivere l’emozione del game drive in uno dei parchi più famosi al mondo.

TourNAMIBIA self drive
da 3 a 14 agosto 1.680 €

selfdrive NAMIBIA

dal 3 al 14 agosto
4 partecipanti per auto € 1.680,00 per persona

3 partecipanti per auto € 1.790,00 per persona

2 partecipanti per auto € 1.990,00 per persona

VOLO ESCLUSO

La Namibia è un paese unico per la varietà delle specie viventi e delle bellezze naturali che la circondano e, proprio per questo viene denominata il "Diamante d'Africa". Emozionanti safari fotografici e trekking lungo canyon e affascinanti paesaggi semi desertici ci porteranno alla scoperta di una terra selvaggia e senza tempo che conquisterà la vostra anima.
È un paese che ben si adatta ad essere visitato in maniera indipendente, la gran parte delle strade, anche se sterrate, sono facilmente percorribili.
Abbiamo pensato di proporre un viaggio un po’ particolare, che si discosti dalle classiche proposte. Si tratta di un Self Drive in Caravan.
Significa che ognuno sarà artefice del proprio viaggio, guidando il proprio veicolo (del quale sarà responsabile), ma si viaggerà con una sorta di «carovana», condividendo il vostro itinerario con altre persone, ognuna a bordo del proprio mezzo.
Questo consentirà di avere i propri spazi; naturalmente l’obiettivo è che si possa creare uno spirito di “gruppo” per il quale è necessaria la volontà di adattarsi anche ai tempi altrui, consentendo di poter contare sulla compagnia e sull’aiuto, nel caso in cui ci si debba trovare in difficoltà, dei compagni di viaggio, che seppur avanti di qualche chilometro, potranno essere contattati telefonicamente se la copertura telefonica lo consentirà, o con un WhatsApp (ognuno dei partecipanti riceverà una sim card Namibiana da abilitare anche al traffico dati).
La carovana sarà composta al massimo da 4 macchine (numero chiuso e non modificabile). Sta al buon senso di tutti i partecipanti non lasciare indietro nessuno, o aspettare che ci siano tutte le auto prima di ripartire dopo una sosta, così come cercare di non rallentare tutto il gruppo con soste o ritardi.
Noi vi forniremo veicoli 4x4 adatti a qualsiasi tipo di terreno, robusti e confortevoli comprensivi della seconda ruota di scorta e delle massime coperture assicurative che coprono anche eventuali danni al parabrezza e ai penumatici; prenoteremo per voi i lodges e gli hotel per il pernottamento, scegliendo strutture graziose, situate in punti strategici, con budget di spesa medio. Vi “subisseremo” poi di informazioni, le più disparate e di tutto quello che potrà essere utile nel vostro viaggio. Un itinerario di 12 giorni per una vacanza avventurosa e affascinante: in un solo viaggio potrete ammirare splendidi panorami e insoliti habitat: deserto, savana, montagne, spiagge “dal sapore nordico” e vegetazione sub-tropicale al Nord, il tutto condito da un’aria di atavica immutabilità nella quale vivono animali in totale libertà!
La vera Africa, tra territori incontaminati e senso di libera leggerezza, deserti e animali selvaggi.

GIORNO 1 - 3 agosto Volo aereo Italia - Windhoek
GIORNO 2 - 4 agosto  Windhoek
GIORNO 3 - 5 agosto Windhoek  - Deserto del Namib
GIORNO 4 - 6 agosto  Deserto del Namib
GIORNO 5 - 7 agosto Deserto del Namib - Walvis Bay -Swakopmund
GIORNO 6 - 8 agosto  Swakopmund - Walvis Bay - Swakopmund - Sandwich Harbour
GIORNO 7 - 9 agosto Swakopmund - Cape Cross - Damaraland - Twyfelfontein
GIORNO 8 - 10 agosto Twyfelfontein - Etosha National Park
GIORNO 9 - 11 agosto  Etosha National Park
GIORNO 10 - 12 agosto  Etosha National Park
GIORNO 11 - 13 agosto volo Windhoek - Italia
GIORNO 12 - 14 agosto Italia

VOLO AEREO
I prezzi indicati non includono il costo dei biglietti aerei internazionali per raggiungere la Namibia. Cercheremo per voi le soluzioni più vantaggiose che saranno quotate separatamente. Sull’emissione dei biglietti aerei non viene applicata nessuna spesa di agenzia.

SISTEMAZIONI
4/8 Windhoek  Terra Africa Guesthouse www.terra-africa.com
5 e 6/8 Deserto del Namib The Desert Homestead www.deserthomesteadlodge.com
7 e 8/8 Swakopmund  Organic Square Guesthouse www.guesthouse-swakopmund.com
9/8 Twyfelfontein  Twyfelfontein Lodge
10 e 11/8 Etosha National Park Etosha Safari Lodge www.etoshanationalpark.org
12/8 Windhoek Terra Africa Guesthouse www.terra-africa.com

TRATTAMENTO
5 giornate B&B (pernottamento e prima colazione)
5 giornate HB (pernottamento, prima colazione e cena)

TRASFERIMENTI
Auto a noleggio Tipo Toyota Double Cab 4x4 o equivalente, comprensivi della seconda ruota di scorta e delle massime coperture assicurative che coprono anche eventuali danni al parabrezza e ai penumatici.  Necessaria patente internazionale, per il contratto di noleggio che viene stipulato a nome del cliente.

4 partecipanti per auto € 1.680,00 per persona
3 partecipanti per auto € 1.790,00 per persona
2 partecipanti per auto € 1.990,00 per persona

QUOTA COMPRENDE
- Sistemazione in Lodges, Hotels, Guest Houses, campi tendati, indicati in programma o equivalenti sistemazione in camera doppia con servizi privati.
- Trattamento: 5 giornate B&B, 5 giornate HB
- Game drive pomeridiano con auto da safari e ranger del lodge al parco Etosha.
- Noleggio della vettura, con chilometraggio illimitato, copertura assicurativa super cover, zero-excess (nessuna franchigia) copertura assicurativa per il secondo conducente, seconda ruota di scorta.
- Trasferimento in arrivo e in partenza dall’aeroporto al punto di ritiro dell’auto.
- Assicurazione medico bagaglio.

QUOTA NON COMPRENDE
- Assicurazione Annullamento 80 euro
- Volo aereo internazionale per raggiungere Windhoek
- Visto d’ingresso al momento free
- Entrate nei parchi e nelle zone protette
- Carburanti e lubrificanti
- Danni alla vettura per negligenza
- Escursioni ed attività
- Pasti non indicati in programma, bevande, extra e mance
- Spese extra di carattere personale
- Tutto quanto non indicato espressamente nel programma di viaggio.

SUPPLEMENTI
camera singola
 175 euro
camera tripla su richiesta in base a disponibilità

PENALI ANNULLAMENTO
I viaggi in Namibia sono soggetti ad un regolamento particolarmente restrittivo per quel che riguarda le prenotazioni, conferme ed eventuali penali da annullamento. Vi preghiamo porre particolare attenzione alle seguenti clausole, che variano le nostre “Norme e condizioni generali” come segue:

PRENOTAZIONI
• Prenotazioni provvisorie verranno mantenute per un periodo di 7 giorni (1 settimane), trascorso tale periodo per la conferma definitiva della prenotazione sarà richiesto il pagamento del 30% a titolo di anticipo non rimborsabile, altrimenti la prenotazione verrà cancellata automaticamente.
• La conferma della prenotazione sarà effettuata solo dopo aver ricevuto il 30% di anticipo non rimborsabile.
Il saldo del pagamento è richiesto 60 giorni prima della data in cui ha inizio il tour. Una prenotazione effettuata entro 60 giorni dal suo inizio prevede il pagamento per intero della somma del viaggio alla conferma.

CANCELLAZIONI
Tutte le cancellazioni devono essere effettuate per iscritto, e saranno considerate cancellate solo al momento dell’avvenuto ricevimento della comunicazione scritta da parte di La Compagnia del Mar Rosso

CANCELLAZIONI SOGGETTE A SEGUENTI PENALI
• Penale del 30% se il viaggio viene cancellato più di 90 giorni prima della partenza.
• Penale del 50% se il viaggio viene cancellato con 45-90 giorni di anticipo.
• Penale del 100% se il viaggio viene cancellato da 44 giorni o meno prima della data di arrivo.

1° giorno 3 agosto  ITALIA - WINDHOEK
Partenza con voli di linea dall’Italia a Windhoek dove si arriva il giorno dopo. L’operativo dei voli verrà fornito al momento della prenotazione, perché varia a seconda della città di partenza e del periodo del viaggio.

2° giorno 4 agosto WINDHOEK ( C - - )
Arrivo a Windhoek. Welcome in aeroporto e transfer a Windhoek presso la società di noleggio per il ritiro dell’auto. Giornata libera per visitare la capitale.
Pernottamento al Terra Africa Guesthouse o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi, piscina, bar, ristorante.

3°- 4° giorno 5-6 agosto  WINDHOEK - DESERTO DEL NAMIB ( C – C )
Il viaggio inizia partendo per quella che è una delle mete più ambite della Namibia: il mitico Deserto del Namib, il più antico del mondo, si estende per 400 Km da sud a nord (e circa 120 Km da est a ovest). Da Sesriem si percorrono circa 60 km per entrare nel parco (che ha orari di apertura al pubblico da rispettare) per raggiungere le mitiche dune di Sossusvlei.
Il mattino seguente, una partenza davvero mattiniera ed un percorso di circa 55 km ci darà modo di ammirare il sole che fa capolino tra le dune di Sossusvlei dando origine ad un’alba spettacolare formata da un caleidoscopio di incredibili colori che si trasformano continuamente. Nel pomeriggio una breve, piacevole e rilassante passeggiata lungo il Sesriem Canyon, lungo circa un chilometro e profondo fino a 30 m.
Pernottamento al The Desert Homestead o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi, bar, ristorante, piscina
STRADE E TEMPI PERCORRENZA
350 km circa, di cui 90 km asfaltati, via Rehoboth e Lepel Pass
300 Km sterrati via Spreetshoogte e Kupferberg (panoramici ma più impegnativi)
5 ore circa

5°- 6° giorno 7-8 agosto DESERTO DEL NAMIB - SWAKOPMUND ( C - - )
Proseguiamo il nostro viaggio, attraversando il Namib Naukluft Park, lungo il percorso “Welwitschia Drive.  Spettacolare anche il panorama che si può ammirare nella Moon Landscape, la Valle della Luna. Per percorrere ed effettuare questa “escursione”, è importante richiedere un’autorizzazione presso gli uffici dell’NWR (negli uffici di Sesriem dove si richiederà il permesso per vedere le dune). Ci si dirige verso la costa e l’impetuoso oceano. È importante sapere che la cittadina di Swakopmund offre un’infinità di escursioni ed attività che abbracciano e soddisfano gli interessi di tutti.
Il 6° giorno, in mattinata ci recheremo a Walvis Bay, dove ci attende una delle più emozionanti escursioni della Namibia, quella di Sandwich Harbour.
Un’escursione fantastica che riserva infinite emozioni e sorprese. Il ritrovo è a Walvis Bay a circa 30 km da Swakopmund, per partire a bordo di un veicolo 4x4 accompagnati da un’esperta guida locale parlante inglese alla scoperta della laguna di Walvis Bay, con le sue saline che colorano l’acqua, attribuendole fantastiche gradazioni di colore, continuando sul bagnasciuga ed avvicinando fenicotteri rosa, foche, cormorani ed altri uccelli marini. La meta è Sandwich Harbour, punto in cui la spiaggia si restringe e dove il paesaggio è surreale. Impossibile non restare ammaliati dalla bellezza delle dune che raggiungono la sabbia fino a toccare l’oceano; l’incontro di due elementi così distanti tra loro: il deserto e l’acqua! Il tempo di fotografare qualcosa di unico e si riparte questa volta “immergendosi” nel giallo delle alte e vertiginose dune del deserto che sovrastano la costa e dal quale si gode di una vista unica ed impagabile. Il pranzo sarà servito in un “ristorante” molto speciale, sicuramente unico al mondo, e dopo una deliziosa pausa, che anche il vostro palato gradirà sicuramente, si riparte e le emozioni saranno fortissime! Non vogliamo svelarvi altro.
Pernottamento alla Organic Square Guesthouse o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi.
STRADE E TEMPI PERCORRENZA
355 km circa, pista sterrata
6/7 ore circa
La deviazione per la Welwitschia Drive allunga l’itinerario di 40Km circa.

7° giorno 9 agosto  SWAKOPMUND - CAPE CROSS - DAMARALAND - TWYFELFONTEIN ( C - C )
Lasciando Swakopmund il viaggio prosegue verso il Damaraland, con una tappa a Cape Cross che ospita una numerosa colonia di otarie.
Pernottamento al Twyfelfontein Lodge o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi, piscina, bar, ristorante.
STRADE E TEMPI PERCORRENZA
400 km circa di cui 240 km pista sterrata,
6/7 ore circa

8°- 9° giorno 10-11 agosto TWYFELFONTEIN - ETOSHA NATIONAL PARK ( C - C )
Proseguiamo per il Parco nazionale Etosha, il più importante parco faunistico della Namibia e uno dei più importanti dell'intera Africa con un'estensione complessiva di 22.000 km² dove potremo goderci il primo fotosafari.
Nel pomeriggio del giorno 9 (11 agosto) si effettuerà un Game Drive all’interno della riserva con veicoli e Rangers del lodge
Pernottamento a Etosha Safari Lodge o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi, bar, ristorante, piscina
STRADE E TEMPI PERCORRENZA
330 km circa di cui 100km pista sterrata
4 ore circa sino all’ingresso del Parco Anderson Gate.

10° giorno 12 agosto ETOSHA NATIONAL PARK - WINDHOEK ( C - - )
Dedicheremo ancora tutta mattina ai game drive all’interno del parco per poi dirigerci verso Windhoek.
Pernottamento al Terra Africa Guesthouse o similare, camere con servizi privati. Disponibile Internet Wi-Fi, piscina, bar, ristorante.
STRADE E TEMPI PERCORRENZA
uscendo da Anderson Gate: 480 km circa
4 ore e mezzo circa dall’uscita

11° giorno 13 agosto WINDHOEK ( C - - )
Il nostro viaggio è terminato, la vettura dovrà essere rilasciata almeno 3 ore prima della partenza del volo. Il resto della giornata è libero. Lo staff dell’autonoleggio provvederà al vostro transfer in aeroporto

12° giorno 14 agosto ITALIA
Arrivo in Italia

La città di Windhoek è tradizionalmente conosciuta con due nomi: Ai-Gams per i Nama (il nome fa riferimento alle sorgenti calde che un tempo facevano parte della città) e Otjomuise (che significa "posto del vapore") per gli Herero. I primi insediamenti a Windhoek si devono all'acqua delle sue sorgenti calde. A metà dell'800 il Capitano Jan Jonker Afrikaner si insediò vicino a una delle principali sorgenti calde. Windhoek, città dai molti volti è pulsante di vita, opportunità e promesse di avventure, una città multiculturale, caratterizzata dalla tranquilla coesistenza e ampio spazio vitale per la sua gente. Il fascino della città di Windhoek sta nel suo armonioso mix di culture africane ed europee e la cordialità della sua gente. La città è una bomboniera che racchiude strutture color pastello di delicata bellezza, in stile coloniale circondate da giardini e lussureggianti parchi. Molti interessanti edifici e monumenti sono stati conservati quale testimonianza della storia. Alcuni sono rappresentativi del periodo coloniale, mentre altri testimoniano la conquistata indipendenza della Namibia. L'edificio più caratteristico e storico di Windhoek è la chiesa luterana Christuskirche. Progettata da Gottlieb Redecker all'inizio del XX secolo, questa chiesa presenta una inedita ibridazione fra il neogotico e l'art nouveau. I muri sono stati realizzati con una qualità di pietra saponaria tipica della zona. L'altare è decorato con una Resurrezione di Lazzaro copia di un celebre lavoro di Rubens. Alte Feste, il più antico edificio sopravvissuto di Windhoek, risale al 1890-92, e in origine serviva come sede della Schutztruppe; oggi ospita la sezione storica del Museo Nazionale della Namibia, che contiene cimeli e le foto del periodo coloniale e manufatti indigeni.

Attraverso paesaggi che mutano continuamente in un territorio stupefacente e vario: spazi sconfinati e dune che entrano nel mare, paesaggi dolci e poi drammatici e aspri, savane e montagne, raggiungeremo l’accampamento al limite con il deserto del Namib. Il Namib è uno dei più antichi deserti del mondo; conta la veneranda età di 43 milioni di anni e il suo nome significa ‘il nulla’. Si estende per 1600 Km lungo la costa e per altri 500 Km verso l’interno. In nessun altro luogo al mondo esistono paesaggi così desolati e al tempo stesso così affascinanti. 
Ci godremo il tramonto sulle dune assorbendo la visione spettacolare dei colori mutevoli delle dune di sabbia: paesaggi grandiosi, tra i più spettacolari di tutta l'Africa, talvolta addirittura unici.
Il paesaggio della zona di Sossusvlei è caratterizzato da dune di sabbia dai colori intensi, compresi fra il rosa e l'arancione. Tale colorazione è dovuta alla composizione ferrosa della sabbia e alla sua ossidazione; le dune più antiche sono quelle dal colore rosso più intenso. A causa dell'eleganza e della varietà dei suoi paesaggi e dei suoi contrasti di colore, l'area di Sossusvlei è una delle icone della Namibia e uno dei luoghi più fotografati dell'Africa australe. Questa valle dove il fiume Tsauchab scompare tra l’argilla bianca, alla base di alcune tra le dune più alte del mondo, con un’altezza tra 550-600 metri sul livello del mare e una dell’attrazione turistiche più spettacolari della Namibia. Le dune si stendono a perdita d’occhio, e le loro ricche colorazioni variano dall’albicocca pallido e al rosso e arancio vivo. Tre dei punti più belli nella zona di Sossusvlei sono: la Hiddenvlei, la Deadvlei, cosi nominata a causa dei tronchi scheletriti di antiche acacie che si trovano a centro della piana, e Sossuvlei stessa. Durante le buone stagioni delle piogge, il fiume Tsauchab scorre sino a raggiungere la valle, andando a costituire un paradiso per gli uccelli acquatici. Anche durante la stagione secca è possibile vedere orici, antilopi saltanti e struzzi che si nutrono della sparsa vegetazione lungo i corsi d’acqua.
Il fiume Tsauchab, asciutto per gran parte dell'anno, lo ha scavato nella roccia sedimentaria nell'arco di un periodo di circa 15 milioni di anni. In afrikaans, "Sesriem" significa "sei cinghie", e deriva dal fatto che i primi coloni dovevano usare un sistema di sei corregge per estrarre l'acqua dal fondo della gola. In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto (fino a un minimo di 2 m); in questi punti si formano delle pozze d'acqua perenni, da cui gli animali possono bere.

  Walvis Bay è il maggiore porto della Namibia per l’importazione dei prodotti industriali e l’esportazione di rame, piombo ed uranio, ma soprattutto per la pesca oceanica. La città è famosa anche per l’estrazione del salgemma che soddisfa quasi tutto il fabbisogno sudafricano e per la raccolta di guano prodotto dalla nidificazione di migliaia di uccelli marini sull’ isolotto artificiale eretto al largo della costa, e che viene impiegato nella fabbricazione di fertilizzanti. La collocazione ideale della baia come punto d'approdo intermedio sulla via per il Capo di Buona Speranza, e la presenza del frangiflutti naturale costituito dalla lingua di terra chiamata Pellicani Point fece sì che qui sorgessero numerosi insediamenti europei e giustifica la tormentata storia della baia, da sempre al centro di contese internazionali. Caratterizzata da un’atmosfera coloniale prettamente tedesca, la città sorge sulla costa atlantica, in corrispondenza della foce a delta del fiume Swakop, da cui prende il nome ("Swakopmund", in tedesco, significa "foce dello Swakop"). Circondata dal deserto del Namib e dall'oceano, Swakopmund ha un clima temperato, con temperature molto piacevole.
Il 7° giorno, in mattinata ci recheremo a Walvis Bay, dove ci attende una delle più emozionanti escursioni della Namibia, quella di Sandwich Harbour.
Un’escursione fantastica che riserva infinite emozioni e sorprese. Il ritrovo è a Walvis Bay a circa 30 km da Swakopmund, per partire a bordo di un veicolo 4x4 accompagnati da un’esperta guida locale parlante inglese, alla scoperta della laguna di Walvis Bay, con le sue saline che colorano l’acqua, attribuendole fantastiche gradazioni di colore, continuando sul bagnasciuga ed avvicinando fenicotteri rosa, foche, cormorani ed altri uccelli marini.
La meta è Sandwich Harbour, punto in cui la spiaggia si restringe e dove il paesaggio è surreale. Impossibile non restare ammaliati dalla bellezza delle dune che raggiungono la sabbia fino a toccare l’oceano … l’incontro di due elementi così lontani e distanti tra loro: il deserto e l’acqua! Dopo il tempo di fotografare qualcosa di unico, si riparte questa volta “immergendosi” nel giallo delle alte e vertiginose dune del deserto che sovrastano la costa e dal quale si gode di una vista unica ed impagabile.

Il Damaraland, situato fra l'Ovamboland, il deserto del Namib e il deserto del Kalahari, prende il nome dal popolo Dammara che vi abita, una regione arida e montuosa caratterizzata da terreni vasti e aspri le cui montagne sporgono tra ampie pianure sassose che si trasformano in vallate sabbiose, letti di fiume ricoperti di vegetazione e calde, secche vallate con formazioni geologiche bizzarre e colori fantastici. Offre scenari spettacolari ed innumerevoli attrazioni che vanno dalle strane formazioni geologiche e una flora unica alla più grande collezione del Sud Africa di artigianato in roccia antica. Nella zona predominano le arenarie, di colore rossastro e datate dai geologi a oltre 150 milioni di anni fa, che con la vividezza dei colori e le tonalità creano un insolito e inaspettato scenario selvaggio di rara bellezza tra i più panoramici in Namibia. Le distese di pianure erbose dove si innalzano dolci colline di granito, le profonde gole attraversate da fiumi la cui origine risale alla preistoria, mutano man mano trasformandosi in una distesa infinita di affascinanti deserti di sabbia, habitat di elefanti, rinoceronti neri, giraffe e struzzi. Su tutto si staglia il Massiccio del Brandberg, con il picco di Koenigstein (2573 m), il più elevato del Paese.
Twyfelfontein, autentico museo a cielo aperto, dichiarato monumento nazionale per la presenza di incisioni e pitture rupestri risalenti probabilmente a circa 6000 anni fa, ha la più grande concentrazione della Namibia di incisioni su roccia risalenti all’età della pietra. Si ritiene che la maggior parte di queste incisioni, scolpite nella dura patina superficiale dell’arenaria, furono realizzate dai cacciatori San (boscimani). I San ed i Khoi-khoi, antichi abitanti di queste terre, raccontarono le loro avventure sulle pareti rocciose di questa terra ostile: vere e proprie gallerie a cielo aperto ci mostrano questi graffiti che ritraggono leoni, giraffe, elefanti, struzzi e rinoceronti con tutte le gamme del rosso, giallo, ruggine ed ocra. Nelle grotte del Brandberg sono state rinvenute 43.000 incisioni rupestri, le meglio conservate delle quali si trovano nella Tsisab Ravine: la più nota è la “Dama Bianca” che si trova nella grotta di Maack e risale a 16.000 anni fa.
La foresta pietrificata, situata circa 45 km a ovest di Khorixas, è il più grande accumulo di tronchi fossili dell'Africa meridionale. I tronchi sono in un ottimo stato di conservazione e sono stati dichiarati monumento nazionale. L’ampia pianura è cosparsa da tronchi pietrificati lunghi fino a 30 m con una circonferenza di 6 che risalgono a 260 milioni di anni fa. Privi di rami e di radici, si ritiene che siano stati trasportati da una gigantesca alluvione al termine dell’era glaciale. La maggior parte dei fossili, molti dei quali parzialmente sepolti nell’arenaria e altri pietrificati nella silice appartengono a sette differenti tipi di piante del tipo Dadoxylon arberi Seward, una conifera appartenente all'ordine Cordaitales, ora estinto, della classe delle Gymnospermae, a cui oggi vengono classificate le conifere, le cicadacee e le welwitschie, curiosa pianta rara, tipica del deserto del Namib.

Il Parco di Etosha è considerato uno dei “santuari” della fauna africana e con I suoi 22.270 kmq è una delle più grandi aree di protezione del mondo. È uno dei parchi più belli della Namibia ed inoltre la meta ideale per un bel viaggio in famiglia. In questo parco potrete avvistare gli animali simbolo del continente africano e cimentarvi in emozionanti safari fotografici.  Durante la stagione delle piogge la sua superficie si copre di poche centimetri d'acqua divenendo il rifugio di molti acquatici. Ma l'acqua evapora rapidamente trasformando le pozze al margine del Pan in indispensabili fonti di vita nonché in incredibili punti di aggregazione della fauna per la gioia dei fotografi e dei visitatori in genere.
Nel parco Nazionale Etosha i branchi d’animali si muovono liberamente come fanno dagli albori del mondo; l’'Etosha ospita 14 ambienti vegetali, 50 specie di serpenti, 114 specie di mammiferi e 340 specie di uccelli, sia dotati della capacità di volare, come i fenicotteri e le gru coronate, che, arrivando sull’ acqua, che riempie la depressione nella stagione delle piogge, perché attirati dalle alghe blu – verdi, sono protagonisti di uno scenario che lascerebbe tutti a bocca aperta, sia però anche un’ immensa quantità di struzzi, e troviamo anche l’otarda di Kori, il volatile più pesante al mondo. Invece, nell’ambito dei mammiferi possiamo vedere specie particolari tra le quali il dik dik, una sottospecie di cervo, ma anche il rinoceronte bianco e l’elefante africano. Spostandoci più nel mondo della flora, in questo parco africano, possiamo osservare varie tipologie di vegetazione: dagli arbusti nani e aridi, passare per immense praterie, per poi finire in foreste mopane. Un’ esempio di quest’ultime è la Foresta Fantasma di Moringa, dove possiamo notare alberi di baobab e, secondo la leggenda dei San, quando Dio finì di distribuire gli animali e le piante in tutto il mondo, trovò degli alberi dimenticati, e, per decidere dove posizionarli, lanciò loro in aria e questi caddero, impiantando le loro radici nel territorio dell’attuale Etosha National Park. Il Parco è al suo massimo durante la stagione secca, quando grandi branchi d’animali si possono vedere in un contesto di panorami unici e più caratteristici del continente.

NAMIBIA self drive Partenza: da 3 a 14 agosto

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
NAMIBIA self drive da 3 a 14 agosto - 1.680 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
INDIA Kumbh Mela 15 - 26 febbraio - 2.790 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
LISBONAnovecentista dal 6 al 9 giugno - 230 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ARGENTINA da Buenos Aires a Ushuaia 2 - 17 febbraio - 4.140 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
OMAN profumo di incenso 19 - 28 marzo - 2.480 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
CUBA l'isola che si trasforma 27 aprile - 8 maggio - 1.980 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ISRAELE passaggio tra storia e futuro 9 - 18 maggio - 1.850 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi