Immersioni

Daedalus est
Distanza dalla costa 48 miglia
Corrente bassa probabilità
Sito esterno reef affiorante margine isola
Visibilta' media da media a buona
Sito Sommerso esteso circolare
Difficolta' media Media buona
Inizio immersione parete madreporica
Interesse grotte, anemoni pagliacci, pesce corallino
Versanteest est
Pelagici barracuda, carangidi
Profondita' media e max da 5 a 15 metri
Notturna no
Ora migliore mattino, ore centrali
Snorkelling no

DESCRIZIONE
Blocco madreporico isolato di forma circolare con estensione di circa 400 metri, si trova a 50 miglia dalla costa ovest del Mar Rosso Egiziano e circa 100 miglia a sud dalle isole Brother’s. Daedalus reef ha una estensione di circa 400 mq ed è un lembo dell'estremità superiore di un antico cratere vulcanico, attorno al quale si è formato l’esteso atollo corallino. Al centro dell’atollo si è generata una piccola isola sulla quale nei primi anni del 1900 gli inglesi vi hanno costruito un faro con relative abitazioni per i faristi che oggi costituiscono l'elemento principale del paesaggio. Un lungo pontile di legno e un secondo di dimensioni più ridotte collegano il faro con il versante meridionale del reef. Consigliata la visita del faro e l’osservazione dello stupefacente panorama dall’alto.

IMMERSIONE
Il versate esposto a est dell’atollo di Daedalus si estende in direzione nord – sud per circa 700 metri di lunghezza fino a raggiungere il punto meridionale dove si trovano le imbarcazioni all’ormeggio. Questa immersione le si effettua molto spesso come fase terminale dell’immersione a nord oppure viene effettuata come terza immersione della giornata. Nel primo caso, una volta svoltati dalla parete nord per seguire il versante est, non dimenticate di osservare il blu da dove con buone possibilità potrete incontrare qualche grosso esemplare di pelagico che si muove nel punto di corrente posto tra i due versanti. Seguendo il versante orientale del reef e tenendo la parete sulla nostra sinistra si nuoterà da nord a sud mantenendosi in bassa profondità fino al sopraggiungere del tempo di risalita. La parete è caratterizzata da una moltitudine di anfratti all’interno dei quali filtrano i raggi di luce provenienti dal top del reef. Una bellissima concentrazione di anemoni con centinaia pesci pagliaccio sono presenti a circa metà della lunga parete diventando sosta obbligata prima di procedere. Nella seconda metà della parete incontreremo imponenti formazioni di corallo duro che si alternano con i soliti anfratti occupati da moltitudini di pesce corallino e rivestiti di piccole formazioni di alcionari colorati. Se dovessimo incontrare una leggera corrente favorevole non è escluso che si riesca a coprire quasi tutto il tratto di parete. La bellezza di questa parete sta tutta nei primi 15 metri di profondità dove è presente ogni tipo di pesce di barriera e formazione di corallo duro. Non perdetevi lo spettacolo offerto dal top del reef dove miriadi di pesci nuotano su questa piattaforma corallina alla ricerca di cibo o a farsi cullare dalla marea. Una volta terminato il tempo di immersione troverete il gommone ad attendervi.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi