Birmania--partenza dal 26/12 al 7/1 a 2.385 € | La Compagnia del Mar Rosso

TerraFerma

Birmania

La Birmania, oggi Myanmar, è un paese affascinante e rimasto a lungo isolato. Offre magnifici siti religiosi e la possibilità di un incontro autentico con remote etnie. Villaggi incastonati tra impenetrabili foreste e campi di riso, abitati da persone sempre disponibili a un sorriso. Accompagnati da STEFANIA EPISODIO

Tour
dal 26/12 al 7/1 2.385 €

Mingalarbar Birmania
tra antichi templi e remote minoranze etniche

dal 26 dicembre al 7 gennaio
Quota Base 2.385 euro
accompagnati da Stefania Episodio


“Mingalarbar" è la forma di saluto che si usa in Myanmar; è anche un modo per dare la benedizione alla persona che si saluta dimostrando la profonda spiritualità di questo meraviglioso popolo.
Un itinerario molto particolare ed affascinante in un paese rimasto a lungo isolato; un paese profondamente religioso, dalla cultura millenaria. Il viaggio in Myanmar coniuga  la visita di straordinari siti religiosi e il contatto autentico con moltitudini di minoranze etniche che vivono in zone remote. Etnie che hanno mantenuto antichi costumi e tradizioni ancestrali.
“Bagan è uno di quei luoghi che ti rende fiero di appartenere alla razza umana”
Inizia così il viaggio, con questa frase tratta dal libro di Tiziano Terzani.
La Birmania è una terra dorata, piena di contrasti che non può che incantare chi la visita e forse un solo viaggio non basta per entrare nella sua anima. I colori dei mercati, i profumi e i sapori sono tipici del sud est asiatico, ma il Myanmar è affascinante per le sue genti ancora non contaminate dalle globalizzazioni occidentali, che ti accolgono ospitali.
Toccheremo le destinazioni classiche, ma ci spingeremo anche sino alla remota provincia di Chin alla scoperta delle ultime donne dal volto tatuato.Un viaggio che abbina una interessante connotazione etnica alla scoperta del paese.

Se incontri qualcuno senza un sorriso, regalagli uno dei tuoi (proverbio birmano)

FOTOGRAFIE Enrico Madini

PROGRAMMA
1° giorno 26 dicembre Volo Italia – Yangon
2° giorno 27 dicembre Volo da Yangon a Sittwe. Trasferimento per Mrauk Oo  
3° giorno 28 dicembre Mrauk Oo
4° giorno 29 dicembre Villaggi etnia Chin
5° giorno 30 dicembre Trasferimento a Sittwe e volo per Yangon
6° giorno 31 dicembre Volo per Bagan
7° giorno 1 gennaio Bagan
8° giorno 2 gennaio Mandalay
9° giorno 3 gennaio Mingun e Mandalay
10° giorno 4 gennaio Amarapura
11° giorno 5 gennaio Volo su Heho e trasferimento al lago Inle
12° giorno 6 gennaio Lago Inle
13° giorno 7 gennaio Volo Yangon - Italia

OPERATIVO VOLO
All’atto della vostra richiesta verificheremo compagnie aeree e quotazioni migliori disponibili al momento.

 

1° Giorno mercoledì  26 dicembre  
Volo Italia – Yangon

2° Giorno giovedì 27 dicembre  Yangon
Arrivo a Yangon e trasferimento in hotel. Yangon è una città rilassante attraversata da fiumi e mille canali con molti parchi e pagode disseminate in tutta l’area cittadina. Il tour di Yangon inizia con visita alla Botahtaung Pagoda, complesso di templi e stupa. Di seguito visiteremo la Sule Pagoda, l’area coloniale e il Chaukhtatgyi Reclining Buddha (il Buddha sdraiato lungo 72 metri). Ultima visita della giornata sarà alla Shwedagon Pagoda, una delle meraviglie del mondo con il suo stupa centrale che si erge per quasi cento metri. Qui i monaci si dividono tra momenti di meditazione e offerte alla divinità. Si alzano presto al mattino e girano scalzi per la città chiedendo la carità.

3° Giorno venerdì 28 Dicembre  Volo su Sittwe e trasferimento a Mrauk Oo (140 Km - 3 ore circa)
Dopo colazione trasferimento in aeroporto, volo per Sittwe e trasferimento a Mrauk Oo. Lungo il tragitto visita al Mahamuni Temple con una vecchia immagine bronzea replica del Mahamuni Buddha di Mandalay. Gli scenari che si incontrano lungo il tragitto sono spettacolari, montagna e fiume da un lato ed il mare dall’altro.

4° Giorno sabato 29 dicembre  Mrauk Oo Tour
Dopo colazione visita al Shittaung Temple con le 80.000 immagini del Buddha. A seguire visita alle più importanti pagode e stupa di questa zona: Pitakaktaik, Laungbanpyauk Pagoda e Sakyamanaung Pagoda, Andaw Thein temple, Yadanabon Pagoda. Vista del tramonto sulla cima del tempio Htoke Kan Thein che ospita 146 nicchie raffiguranti il Buddha.

5° giorno domenica 30 dicembre Escursione in barca ai Villaggi Chin
Dopo colazione partenza per il villaggio di Po PhyuKyun. Raggiungeremo il molo in auto e poi navigheremo per 2 ore lungo il fantastico fiume Lay Myo fino a raggiungere il villaggio di Pann Raung. Nel villaggio vivono le anziane donne con i meravigliosi volti tatuati. La leggenda dice che in passato le ragazze Chin si tatuavano il volto per non essere portate di forza al palazzo del re e vivere rinchiuse. Ora l’usanza è quasi scomparsa ma si vedono ancora donne anziane con gli elaborati tatuaggi sul viso. Dopo pranzo si prosegue per il villaggio di Kun Chaung. Ritorno in barca e rientro a Mrauk Oo.

6° Giorno lunedì 31 dicembre Trasferimento a Sittwe e volo interno per Yangon (140km, 3 ore circa)
Giornata di trasferimento con volo interno da Sittwe per Yangon, arrivo e trasferimento in hotel.

7° giorno martedì 1 gennaio  Volo interno da Yangon a Bagan e visita della città
Dopo colazione trasferimento in aeroporto per volo su Bagan. All’arrivo si inizia ad assaporare l’atmosfera magica di questo sito, ovunque si guardi si scorgono santuari, stupa, templi e monasteri di tutte le dimensioni. Visita al colorato e ricchissimo mercato locale di Nyaqung Oo. Le meraviglie di questa città sono infinite: la Shwezigon Pagoda detta “la Gloria di Bagan”, il tempio di Htilominlo bellissima scultura a pilastri, il monastero di Nathtaukkyaung in legno di teak, il tempio di Gubyaukgyi con dipinti dell’XI secolo, il tempio di Dhamayangyi il più grande tempio in Bagan. Infine visiteremo i laboratori dove mani esperte lavorano la lacca e il tek. Per coronare nel miglior modo possibile questa fantastica giornata passeremo le ore del tramonto sulla collina di Bagan, da dove la vista è splendida e misteriosa allo stesso tempo.

8° Giorno mercoledì 2 gennaio  Tour di Bagan
Bagan fu fondata nell’anno 849 su un’ansa del fiume Ayeyarwady (Irrawaddy), fu capitale del Regno di Bagan tra l’XI e il XII secolo. Su un’area di 100 Kmq vennero costruiti oltre 10.000 monumenti religiosi, di cui oggi ne restano integri circa 2.200, gli altri sono parzialmente crollati a causa di terremoti e inondazioni. Dopo colazione inizieremo una meravigliosa navigazione sul fiume con la visita alla pagoda Lawkananda, poi il tempio Payathonezu con i suoi dipinti murali. Nel tardo pomeriggio visita a Minanathu, un villaggio dove poter osservare scene di vita locale. Al termine della visita termineremo la crociera sul fiume con la luce del tramonto.

9° Giorno giovedì 3 gennaio   Volo per Mandalay: visita città e crociera Mingun
Dopo colazione trasferimento in aeroporto e volo interno su Mandalay, importante centro religioso e commerciale del Myanmar.
Escursione in barca a Mingun tra le anse del meraviglioso fiume Ayeyarwady. Durante la crociera ammireremo splendidi panorami e vari villaggi dislocati lungo il fiume. Visiteremo la Mingun pagoda, con la sua enorme campana in bronzo di oltre 90 tonnellate. Rientrati a Mandalay visiteremo le caverne di marmo e la Kuthodaw Pagoda, dove sono conservate 730 lastre di pietra su cui sono riportati i testi del Buddismo Theravada: è considerato, in senso metaforico, il più grande libro del mondo. Ci dedicheremo infine a visitare le varie botteghe artigiane che sorgono nei pressi della struttura.

10° Giorno venerdì 4 gennaio  Escursioni ad Amarapura, Sagaing ed Ava
Colazione e partenza per la visita al Mahamuni Buddha, uno dei Buddha più sacri in Myanmar, interamente ricoperto in foglia d’oro. Trasferimento poi ad Amarapura, una vecchia capitale del Myanmar, detta “città dell’immortalità”, dove si potranno osservare migliaia di monaci al monastero di Mahagandaryon. Si procede verso Sagaing dove, dalla cima della collina si può osservare l’affascinante panorama del fiume, si contano in totale più di 700 monasteri.  Si potranno fare donazioni al monastero e assaggiare il pasto vegetariano preparato direttamente dalle monache. Arriveremo ad Ava (Inwa) in carrozze trainate da cavalli fino al monastero di Maenu Okkyaung. Ci sposteremo poi alla Nan Myint Tower, la torre della Regina alta 27 mt per terminare con la visita del monastero di Bargayar famoso per la scultura in legno con i suoi 267 pilastri in teak. Si ritorna ad Amarapura attraversando il ponte U Bein, interamente costruito in legno.

11° Giorno sabato 5 gennaio  Trasferimento al Lago Inle (28 Km ,1 ora circa)
Dopo colazione volo interno per Heho, dopo l’arrivo trasferimento in bus a Taunggyi, la capitale dello stato di Shan posto a 1500 mt sopra il livello del mare. Proseguiremo per il villaggio di Kakku che è un sito di grande valore in quanto racchiude una magnificente collezione di pagode arricchite da stupa di centenari Buddha. Ritorno al lago Inle e pernottamento.

12° Giorno domenica 6 gennaio Escursione in barca sul Lago Inle
Giornata di escursione in barca sul lago Inle ammirando i villaggi costruiti su palafitte lungo le sponde, i famosi pescatori che remano con le gambe tra giardini di bambù, i mercati galleggianti dove si vendono sete, bastoni di loto e sigari birmani. Sulla sommità della collina si sviluppa la pagoda Phaungdaw Oo, la più venerata nel lago. Infine visita la monastero Nga Phe Kyaung , nominato “monastero dei gatti arrampicatori” poiché popolato da centinaia di questi felini.

13° Giorno lunedì 7 gennaio Volo Italia
Volo di rientro in Italia

IMPORTANTE
Il programma potrà subire variazioni o essere invertito su decisione insindacabile del Capo Spedizione e del Tour Leader in base alle condizioni meteo stradali, nell'interesse dei partecipanti

 


QUOTA BASE 2.385 euro
 

QUOTA COMPRENDE
Pernottamento in hotel camera doppia B/B
Voli aerei domestici incluse tasse aeroportuali
Tutti i trasferimenti in minibus e autovetture private
Accompagnatore dall’Italia con minimo 8 iscritti
Guida locale di lingua inglese
Escursione in barca da Mrauk Oo a Chin Village
Crociera al tramonto a Bagan
Escursione in carrozza con cavalli ad Ava
Escursione in barca al lago Inle
Tasse locali, entrate e permessi delle escursioni
Omaggi tradizionali all’arrivo e durante i soggiorni a Yangon, Bagan, Mandalay e Inle
Assicurazione medico bagaglio


QUOTA NON COMPRENDE
Assicurazione annullamento viaggio 80 euro
Volo aereo internazionale per Yangon
Visto ingresso in Myanmar 50 usd (ottenibile online o tramite Ambasciata in Italia)
Pranzi, cene, e bevande
Tasse aeroportuali in uscita all’aeroporto di Yangon
Mance
Tutto quanto non indicato espressamente nel programma di viaggio

SUPPLEMENTI
Partenze da altri aeroporti  SU RICHIESTA
Supplemento Singola  405 euro


PENALI ANNULLAMENTO
25% della quota di partecipazione fino a 90 gg di calendario prima della partenza
50% della quota di partecipazione da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza
90% della quota di partecipazione da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza
100% della quota di partecipazione dopo tali termini

DA SAPERE
 
Note
Gli alberghi menzionati possono ritenersi definitivi solo dopo la conferma della prenotazione. In caso di mancata conferma verrà proposta una sistemazione in hotel della stessa categoria. Le quote degli alberghi includono le  tasse governative attualmente in vigore che possono variare. In caso di aumento la differenza sarà a carico del cliente.
L’agenzia organizzatrice non è responsabile per ritardi o cambiamenti dell’itinerario a causa di maltempo, scioperi, cancellazione di voli  dovuti a cause di forza maggiore.

VISTI
È richiesto il visto consolare. Necessario il passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza e due pagine libere affiancate,   2  fotografie recenti  a colori nel formato 35 x 45mm, il modulo di richiesta del visto compilato in inglese, la fotocopia di un documento d'identità diverso dal passaporto (patente o carte di identità) .Il visto viene rilasciato dall'Ambasciata del Myanmar di Roma e le procedure richiedono almeno 4 settimane. La Compagnia del Mar  Rosso ne cura l'ottenimento e dovrà ricevere in tempo utile il passaporto in originale.
Da qualche mese è attivo anche il sito  https://evisa.moip.gov.mm/NewApplication.aspx dove richiedere il visto online fornendo la propria carta di credito per il costo di 50 usd. In arrivo si dovranno compilare una carta di sbarco ed una dichiarazione doganale, che saranno consegnate a bordo del vettore aereo.

VACCINAZIONI
Nessuna  vaccinazione è obbligatoria. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL . È consigliabile l'osservanza delle elementari regole di igiene, consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta senza buccia.

MEDICINE
È indispensabile portare con sé tutte le medicine di uso personale e  munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali e  antibiotico.

COMUNICAZIONI e TELEFONO
Il prefisso internazionale per il Myanmar è lo 0095 seguito dall'indicativo della città e dal numero dell'abbonato. Difficili e costose le comunicazioni internazionali: le telefonate internazionali in hotel costano almeno  5/8 dollari USA  netti al minuto. E' bene informarsi sulle tariffe prima di effettuare una chiamata internazionale o di inviare un messaggio e-mail. Al momento le "sim" dei cellulari italiani non funzionano non esistendo il servizio di roaming internazionale operato da operatori telefonici italiani. Ma  si può acquistare una simcard  locale da 10, 20 o 30 usd  all’arrivo all’aeroporto  di Yangon, al banco "Myanmar Teleport",  la compagnia con migliore copertura è MPT.  Quasi tutti gli alberghi e molti ristoranti  offrono  wi fi  gratuito  per usare  whats up e skype.

FUSO ORARIO
La differenza con l’Italia è di + 4,5 ore .

VALUTA
La moneta ufficiale è il Kyat (si pronuncia ciat).   Il cambio ufficiale è in continuo mutamento. Attualmente il cambio è  1 EUR =1384 MMK.
E' ora possibile prelevare contanti in valuta locale (massimo 300. 000 Kyats) dagli sportelli ATM della banca CB, con una tassa a transazione di 5000 kyats. Le carte di credito autorizzate sono Mastercard, Visa, Visa Electron, Maestro, Cirrus, ma questo servizio è in uso solo a Yangon. Normalmente le carte di credito non sono accettate nel resto del paese. Non è invece ancora consentito  incassare "travellers cheques" . Si consiglia comunque di arrivare in Myanmar con sufficiente valuta in contanti, preferibilmente in dollari USA. In questo caso, assicuratevi che siano banconote nuove, quelle vecchie(con la testa di Franklin piccola), rovinate, scritte, sporche o anche solo con un taglietto, non sono accettate. Gli uffici cambio sono stati recentemente aperti nelle principali località turistiche.

CASSA COMUNE
Per spese di gruppo come mancia alberghi/guide e cene ecc. si istituirà una cassa comune che verrà richiesta ad ogni partecipante a inizio viaggio e gestita dal capo spedizione.

LINGUA UFFICIALE
È il birmano che ha una sua scrittura e un suo alfabeto. L'inglese è la lingua straniera più diffusa, parlato soprattutto dalle persone di classe sociale medio-alta. La nostra guida locale parla inglese ma l’accompagnatrice tradurrà tutte le spiegazioni.

CLIMA
Ci sono tre stagioni ben distinte. L'estate, da giugno a ottobre, con clima caldo umido e piogge monsoniche, l'inverno, da novembre a marzo, con clima secco e soleggiato ma  fresco al mattino e sera, soprattutto nelle zone di montagna. Infine la primavera, da aprile a giugno, registra caldo torrido con temperature fino a 40°C.

TRASFERIMENTI
Si utilizzano minibus con aria condizionata di varie dimensioni in funzione del numero dei partecipanti.

CUCINA
Presenta un interessante mescolanza di piatti di influenza bamar, mon, cinese e indiana. Il riso è l'elemento fondamentale di ogni pasto birmano, insieme al curry, a base di pesce, pollo, gamberi e montone. Le verdure cucinate in padella o bollite, a seconda dei casi, rappresentano un contorno delicato e nutriente. Molto diffuse sono le zuppe di lenticchie e di zucca verde. Grande varietà di frutta tropicale; squisite le fragole.

VOLTAGGIO
La corrente elettrica è a 230 V con una frequenza di 50 Hz, con frequenti oscillazioni di voltaggio specie la sera. I black out totali non sono rari ed è consigliabile munirsi di una pila elettrica. Si trovano prese sia con spinotti rotondi che di tipo inglese, per cui è utile avere con sé un adattatore.

FOTOGRAFIA E VIDEO
È vietato fotografare postazioni militari ed aeroporti, così come è meglio non fotografare la gente che prega e i monaci. È consigliabile chiedere prima il permesso . Conviene acquistare il materiale fotografico in Italia.

LO SHOPPING
Buone occasioni e bella varietà di prodotti artigianali. Da segnalare i tessuti, le lacche, gli oggetti in bambù. Siate molto cauti nell'acquisto di pietre preziose e custodite la ricevuta attestante l'acquisto nei negozi autorizzati dal governo. Giade, rubini, zaffiri e smeraldi sono estratti in abbondanza.
E' illegale l'esportazione di oggetti di culto, di antiquariato e frammenti di monumenti. Si raccomanda di evitare di raccogliere frammenti di monumenti che apparentemente giacciono incustoditi. I controlli doganali sono particolarmente attenti e severi. L'acquisto di pietre preziose, gioielli e oggetti di valore, a solo scopo personale, deve essere effettuato esclusivamente presso negozi autorizzati, i quali sono tenuti a rilasciarne ricevuta, necessaria all'esportazione. L'esportazione illegale di pietre preziose è sanzionata con pene detentive.

ABBIGLIAMENTO
L'abbigliamento deve essere comodo e pratico, leggero, senza dimenticare qualche capo più pesante , un impermeabile leggero e dei sandali. È doveroso rispettare le usanze locali in fatto di vestiario, soprattutto nei siti religiosi: non sono graditi pantaloncini corti e canottiere. Nei templi è obbligatorio andare a piedi nudi. Durante l'inverno (dicembre-febbraio) in alcune aree, può essere piuttosto freddo nelle ore serali e di primo mattino, quindi può essere utile una giacca a vento, un pile o golf.  E’ opportuno munirsi di repellente per zanzare e di crema solare.

MANCE
E’ buona norma lasciare la mancia per i servizi ricevuti . Non esiste una quota fissa.
Alcuni alberghi aggiungono alle tariffe il 10% per il servizio. Le mance, ringraziamento tangibile di chi ha reso il servizio con cortesia e disponibilità, sono molto apprezzate. Ricordiamo che pochi kyat sono davvero importanti.

Grado di difficoltà – Viaggio nel complesso comodo e non faticoso . Facili e brevi trekking per raggiungere le minoranze etniche nella zona del Triangolo d’Oro.

Attività facoltative – E’ possibile prenotare un volo in mongolfiera all’alba o al tramonto a Bagan, Mandalay e sul Lago Inle al costo di circa 300 usd.
Si segnala anche lo spettacolo di danze, suoni e luci Dandaree nel grande teatro all’aperto a Bagan.

 

 

Birmania Rossanna Virgolin Partenza: dal 26/12 al 7/1

Destinazioni Terra Ferma

Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
Birmania dal 26/12 al 7/1 17 2.385 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ETIOPIA Valle Omo 26/10/18 11 2.150 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
EGITTO lungo il Nilo 22 feb. - 2 mar. - 1.200 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
BOTSWANA dal 3 al 14 ottobre - 2.930 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
THAILANDIA giorno delle lanterne dal 14 al 25 novembre - 1.750 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
ARGENTINA da Baires a Ushuaia 01/02/19 - 4.140 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
OMAN profumo di incenso 19 - 28 marzo - 2.480 € Alta
Destinazione Partenza Durata Prezzo Dispo
MAURITANIA dal sahara all'oceano dal 2 al 13 aprile - 2.760 € Alta

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi