Gazzettino 82 Marzo 2010

Editoriale

Copertina

E’ da pochi giorni terminato l’Eudi Show di Bologna, una manifestazione che come tutti ci auguravamo è stata particolarmente positiva e produttiva mostrando purtroppo però anche qualche inefficienza dal punto di vista organizzativo legata probabilmente alla ruggine accumulata dai troppi anni di astinenza dall’ultima edizione di Bologna. I motivi principali del successo sono dovuti dalla presenza dopo diversi anni di astinenza delle maggiori case produttrici ma soprattutto dall’incredibile affluenza del pubblico oltre ogni aspettativa fin dal venerdì, giornata notoriamente poco produttiva nelle passate edizioni. L’elevata affluenza di visitatori ci ha confermato, se mai qualcuno avesse avuto dei dubbi, che se questa manifestazione viene organizzate nella giusta location, il riscontro non potrà che essere positivo. Fino all’ultimo avevamo il dubbio sulla risposta del pubblico legata alla situazione critica della nostra economia, invece i visitatori sono stati i veri protagonisti di queste giornate. Purtroppo gli stessi visitatori non sono stati supportati dall’organizzazione incapace di offrire un servizio altrettanto professionale dal punto di vista logistico. Abbiamo percepito le grosse lamentele legate principalmente alla situazione dei parcheggi mal gestiti, troppo distanti e troppo cari e poi code interminabili all’entrata (sabato e domenica si sono verificate code di oltre un’ora e mezza) che hanno convinto molti visitatori a girare la macchina per rientrare a casa. Un vero peccato che dettagli come questi abbiano in qualche modo penalizzato l’ottima riuscita di questo Eudi Show che ha regalato finalmente a tutti noi una grande speranza e ottimismo per il futuro. Per il prossimo futuro ci piacerebbe che l’Eudi Show assumesse dei connotati più internazionali coinvolgendo anche strutture straniere che ci permetterebbero di confrontarci con l’estero. L’anno prossimo l’Eudi Show verrà ripetuta a Bologna e di questo ne siamo veramente felici, così come siamo stati tutti contenti di rivedere il sorriso di tutti gli espositori, notoriamente brontoloni e pessimisti.  Da parte nostra come avevamo anticipato a denti stretti, ci siamo presentati con una nuova veste rispetto al passato, più sobria e razionale incentrata sull’enorme pannello retro illuminato lungo 6 metri per 3 di altezza sul quale spiccavano a grossi caratteri i nomi delle immersioni più conosciute del Mar Rosso. Per realizzarlo abbiamo preso spunto da una delle nostre maglietta storiche realizzata l’anno scorso sulla quale venivano riportati a grandi caratteri oltre 100 nomi di immersioni di tutto il Mar Rosso.  Decisamente un bel colpo d’occhio che non ha lasciato indifferenti i molti visitatori che passavano davanti. Abbiamo poi avuto il piacere di ospitare diversi “compagni di viaggio” che ci hanno onorato della loro presenza offrendo un ulteriore motivo di interesse al nostro stand.Tutto questo passa purtroppo in secondo piano di fronte alla tristissima notizia della scomparsa dell’amico Andrea Ghisotti che venerdì 19 febbraio ha lasciato un vuoto immenso in tutto il mondo della subacquea mondiale. Sono tante le storie che potremmo raccontare su Andrea ma avremo tempo di approfondirle in altri momenti, oggi la realtà è che Andrea non c’è più. Vogliamo ricordarlo attraverso le significative parole pubblicate su Face Book dalla sua compagna BettiL'ottimismo, il coraggio e la dignità di Andrea lo hanno sostenuto in una battaglia durata 19 mesi contro un tumore che, nonostante ogni previsione, era riuscito a fronteggiare con una forza da leone e una positività esemplare.Fino a ieri.Ieri il suo fisico ha improvvisamente detto basta, si è ribellato e nel giro di poche ore Andrea ci ha lasciati.Il vuoto dentro di me è enorme. Vorrei riempirlo con tutto il bello che è sempre stato lui.Con tutti i ricordi, le avventure, le risate che ci ha regalato nei corsi, nei viaggi, nelle vacanze, ovunque.Mi piace pensarlo ora in uno dei suoi meravigliosi tuffi, nel suo mare che era la sua vita.    QUESTO MESE SUL GAZZETTINOCon questo Gazzettino terminiamo per ora la rubrica dedicata alle cipree curata dagli amici Mirco Bergonzoni e Marco Passamonti, con la promessa di riprendere e approfondire il tema delle conchiglie molto presto. L'immersione del mese è dedicata a Careless reef a Hurghada, un vero gioiello che una decina di anni fa ha subito "l'attacco" delle acantaster. Oggi Careless è tornata a risplendere e a regalarci le emozioni di un tempo.   Spot Project by AltriMari        Spot Project è un nuovo marchio che sta nascendo in questi giorni anzi, a volerla dire tutta era stato partorito già lo scorso anno con il nome di AltriMari Top Destination. In questi giorni stiamo elaborando il nuovo logo e molto presto ve lo presenteremo raccontandovi nei dettagli la sua filosofia. La finalità di Spot Project è quella di organizzare una serie di Viaggi Spot, la maggior parte dei quali caratterizzati dalla presenza di un biologo marino di I.S.M. (Istituto per gli Studi sul Mare).cos'è l' I.S.M.L’Istituto per gli Studi sul Mare nasce nel marzo del 1997 ad opera di un gruppo di naturalisti e biologi collaboratori dell'Acquario Civico di Milano. Scopo principale dell'Istituto per gli Studi sul Mare è la diffusione su larga scala e a più livelli della "cultura del mare" intesa come conoscenza delle caratteristiche biologiche ed ecologiche di questo ambiente e delle implicazioni dell'impatto antropico su di esso. Ciò implica l'attuazione di una serie di attività divulgative rivolte ad un pubblico il più vasto ed eterogeneo possibile attraverso corsi di biologia ed ecologia marina, attività specifiche di formazione ed aggiornamento rivolte a docenti e ricercatori o a professionisti ed operatori del settore.Chi fosse interessato a partecipare potrà fin da ora comunicarcelo considerando che tutte le partenze saranno a numero chiuso, in particolare per le crociere. Come potete notare su alcune date sono già indicate le quote di vendita per le altre sono già confermate le date e quanto prima comunicheremo le quote.         PROGRAMMA VIAGGI  201026 mag. 3 giu. Soggiorno Sampaguita Filippine con I.S.M. Istituto per gli Studi sul Mare  Euro 1.430 quota sub31 lug. - 12 ago. Crociera Komodo m/s Aurora (quote in definizione)23 ott. 1 nov. Crociera Galapagos m/y Sky Dancer Euro 4.460 29 ott. - 7 nov. Crociera Seychelles a bordo di s/y Sea Bird Euro 2.4705 - 14 nov. Crociera Seychelles a bordo di s/y Sea Bird Euro 2.4705 - 16 dic. Crociera Raja Ampat m/s Aurora con I.S.M. Istituto per gli Studi sul Mare   Euro 3.09027 dic. 9 gen. Crociera Thailandia Birmania m/y Giamani (quote in definizione)In programmazione per il 201121 - 30 gen. Crociera Djibouti m/s Boreas con I.S.M. Istituto per gli Studi sul Mare  11 - 20 mar. Crociera Seychelles a bordo di s/y Sea Bird Euro 2.470  18 - 27 mar. Crociera Seychelles a bordo di s/y Sea Bird Euro 2.470   


Copertina

Immersioni Careless reef

Mar Rosso

Careless reef è tornata a regalarci le emozioni di un tempo. La storia di Hurghada è sempre passata attraverso questa magica immersione leggi articolo


Biologia Marina CIPREE - parte 2

Mar Rosso

Terminiamo la conoscenza delle cipree attraverso questa ultima puntata leggi articolo

Copertina

Copertina

Diario di Bordo Buona prima !.. al Parco Marino

Mar Rosso

Potremmo intitolarla la fortuna del principiante ma la verità è che anche in Egitto si possono ancora vivere emozioni vere. Leggere per credere! leggi articolo


Personaggi Davide Iori

Mar Rosso

Vi presentiamo Davide Iori una delle due guide italiane presenti a bordo del m/y Suzanna in Arabia leggi articolo

Copertina

Copertina

Segnalibro Chicago

Mar Rosso

Islam, politica, terrorismo, tortura, ebrei, sullo sfondo del post-11 settembre americano, in una Chicago multietnica e conflittuale.  leggi articolo


Reportage Careless reef il paradiso ritrovato

Mar Rosso

Il terribile flagello della stella “corona di spine” sembra ormai passato: Careless reef, in Mar Rosso, è tornato a essere un vero paradiso sommerso. leggi articolo

Copertina

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi