Gazzettino 81 Febbraio 2010

Editoriale

Copertina

Il 2010 è iniziato all’insegna della tragedia di Haiti, un avvenimento che ha sconvolto e lasciato senza parole tutto il mondo. Di fronte alle tragiche immagini di questa catastrofe, ci siamo ritrovati per l’ennesima volta a meditare sulla fragilità del nostro pianeta. Sono ancora vivissimi i ricordi dello tsunami e delle sue conseguenze disastrose che sembra impossibile a distanza di così poco tempo dover nuovamente affrontare e riflettere su questi disastri dalle dimensioni “epocali”.  Purtroppo la vera tragedia saranno le conseguenze per ora inimmaginabili. Un piccolo paese già di per se disastrato che improvvisamente si trova nel vuoto assoluto. La realtà è che oggi ad Haiti non esiste più nulla. Non esiste più un governo, non esistono più le leggi che si sono affossate sotto le macerie, non esiste cibo, non esiste acqua, non esistono più scuole. Non esistono più le regole minime che dovrebbero regolare una qualsiasi comunità. Centinaia di bambini in giro per le strade senza un riferimento, ladri e malfattori improvvisamente liberi pronti a saccheggiare quel poco che è rimasto. Un vero disastro in cui l’uomo è totalmente inerme ma allo stesso tempo deve reagire. Tutto il mondo è obbligato ad aiutare questa gente, non dobbiamo trovare scuse di fronte alle infinite possibilità che abbiamo di devolvere anche solo pochi euro. Inviare un sms al 48541 e farsi addebitare 2 euro sulla bolletta del cellulare penso non sia un problema per nessuno di noi, anzi dovrebbe essere un piacere.Non è semplice cambiare discorso per parlare di argomenti di ben altro spessore e importanza ma questo ci tocca e lo faremo non dimenticando le priorità.La novità per questo inizio anno sarà l’arrivo in Arabia di una seconda imbarcazione che andrà ad affiancarsi al m/y Veena. Dopo la perdita del Dream Voyager ci siamo trovati costretti a stringere i tempi dato che le prime crociere a bordo del Voyager erano già programmate per metà febbraio. Il m/y Suzanna sarà la barca destinata a raggiungere entro pochi giorni le coste saudite e pronta a scrivere una nuova pagina nell’esplorazione questo mare. In questi giorni la barca sta terminando gli ultimi ritocchi in cantiere prima di mollare le ancore per puntare la prua verso est. Intanto il Veena è appena entrato in cantiere dove vi rimarrà fino alla prima settimana di marzo. Un restyling totale per iniziare il suo terzo anno di attività in Arabia. Purtroppo, a meno di cambio di decisione dell’ultimo momento, la prossima stagione non ci sarà più Andrea Maggioni a bordo. Una perdita importantissima e una persona alla quale siamo affezionati in modo particolare per tutto quello che ha saputo fare in questo ambiente così ostile. Andrea ha sempre avuto un sorriso per ogni persona oltre ad una grande passione per questo lavoro anche quando la fatica e la stanchezza avevano il sopravvento. Andrea ha deciso di migrare verso terre lontane da quelle saudite per iniziare una nuova storia assieme alla sua compagna. Dal prossimo anno chi vorrà incontrarlo dovrà raggiungere la Finlandia e chiedere dell’Italiano che vende formaggi e produce birra. Grazie Andrea, grazie del bel tempo che abbiamo passato insieme.   Vi aspettiamo dal 12 al 15 febbraio all’Eudi Show a Bologna stand A1 - B2 pad. 22 Questo mese sul GazzettinoTerminato almeno per ora l'appuntamento sui conus, da questo numero passiamo il testimone a Mirco Bergonzoni e Marco Passamonti, specialisti in cipree che ci introdurranno in questo affascinante mondo. Per chi volesse contattare i nostri tecnici, lo potrete fare scrivendo una mail agli indirizzi riportati nella loro scheda biografica.  L’immersione che vi racconteremo questo mese sarà quella di Fanadir sud ad Hurghada, dopo tanto tempo riprendiamo a descrivere alcune delle immersioni egiziane che ultimamente avevamo un po’ abbandonato.


Copertina

Immersioni El Fanadir sud

Mar Rosso

Situata a poca distanza dalla costa di Hurghada, l’immersione di el Fanadir la si può effettuare con qualsiasi condizione climatica leggi articolo


Biologia Marina CIPREE - parte 1

Mar Rosso

Cipree, preziosi gioielli del mare, oggi ci addentriamo nella conoscenza di queste meravigliose conchiglie leggi articolo

Copertina

Copertina

Diario di Bordo Capodanno tra i fantasmi del mare

Mar Rosso

L’entusiasmo di chi per la prima volta si immerge nello stretto di Gobal e si trova di fronte agli stupefacenti relitti leggi articolo


Personaggi Mirco Bergonzoni e Marco Passamonti

Mar Rosso

Conosciamo meglio i nostri esperti malacologi specializzati in cipree leggi articolo

Copertina

Copertina

Personaggi Sergio Anderson

Mar Rosso

Sergio Anderson, amante del mare e guida ufficiale di Sherazade leggi articolo


Segnalibro Taxi

Mar Rosso

Lasciatevi trasportare a bordo del taxi di Khaled el Khamissi. 58 viaggi attraverso i quali il narratore, e il conducente del taxi (un tassista diverso per ogni viaggio), vi racconteranno l’Egitto di oggi. leggi articolo

Copertina

Copertina

Reportage Straordinari Farasan Banks

Mar Rosso

Potrebbe sembrare impossibile trovare fondali pressoché vergini in Mar Rosso, vista l’affluenza di subacquei degli ultimi anni, eppure è così: reef ricchissimi di coralli in ottima salute, pareti piene di gorgonie enormi e alcionari, acqua trasparente e calda anche in profondità; e poi pesci, tantissimi pesci colorati di passo, squali e mante che evoluiscono vicino alla superficie e tartarughe che depongono le uova leggi articolo


Esplora, Viaggia e Naviga con Noi