Gazzettino 72 Marzo 2009

Editoriale

Copertina

La Compagnia del Mar Rosso cambia veste! Come avevamo preannunciato qualche mese fa, da oggi è finalmente attivo il nuovo sito della Compagnia del Mar Rosso; un lavoro iniziato oltre 6 mesi fa e ancora non terminato. Sono molti gli aggiustamenti che dovremo fare ma pensiamo che ora sia necessario entrare in rete e iniziare a operare per poi apportare le correzioni strada facendo. Non è stato facile ideare questa nuova struttura così diversa da quella precedente, sentivamo la necessità di creare un nuovo format che valorizzasse maggiormente i contenuti acquisiti negli anni all’interno del Gazzettino del Mar Rosso. Come noterete navigando, tutti gli argomenti correlati del Gazzettino sono oggi facilmente visualizzabili all’interno delle pagine dei prodotti. Sarà quindi più immediata la ricerca di argomenti inerenti al prodotto che state visualizzando e al quale siete interessati. Potrete leggere con la massima immediatezza tutto quanto è stato pubblicato fino ad oggi su quell’itinerario di crociera o su una zona specifica del Mar Rosso. Negli anni abbiamo scritto molto su questo mare spaziando a 360 gradi su moltitudini di argomenti. Abbiamo mantenuto fisse alcune delle rubriche storiche come le descrizioni delle immersioni, dei relitti, il segnalibro, il reportage e il diario di bordo poi, strada facendo si sono aggiunte nuove e sporadiche rubriche come l’apnea, i personaggi, il portfolio, squali e affini che sono serviti a dare maggiore completezza al lavoro. Oggi tutto questo è stato riordinato e “inserito nell’apposito contenitore”. La ricerca dell’informazione sarà più immediata e facilmente visualizzabile. Avrete la possibilità di scaricare tutte le schede delle immersioni e dei relitti creando un vero e proprio libro di immersioni. Il progetto finale del sito è molto più complesso di come si presenta oggi, siamo solo all’inizio di un lungo lavoro che prevede in breve nuovi aggiornamenti che andranno ad arricchirlo ulteriormente. L’informazione e l’immagine saranno i veri protagonisti di questo sito ma molto presto chiederemo l’apporto di tutti voi per incrementare le informazioni già presenti. In questo momento siamo coscienti di avere portato a termine solo la prima fase di un lavoro estremamente complesso, siamo soddisfatti di potervelo proporre ma altrettanto timorosi e curiosi di quelle che saranno le vostre opinioni. Vi chiediamo solo un po’ di pazienza e di perdere qualche minuto per capire la nuova navigazione e soprattutto ci piacerebbe ricevere il vostro giudizio spassionato. I complimenti fanno sempre piacere ma le critiche costruttive sono molto più importanti. Fin dall’inizio della nostra storia abbiamo investito sull’immagine e sull’informazione perché riteniamo che questi siano i migliori strumenti da abbinare alla qualità del servizio e oggi, dopo oltre venticinque anni da quando abbiamo iniziato il nostro percorso, ci ritroviamo figli di una generazione nella quale l’immagine è molto spesso la nostra miglior compagna di viaggio abbinata ad un’informazione precisa e dettagliata. Al momento riceverete ancora la pagina del Gazzettino del Mar Rosso sul vecchio format, provvederemo quanto prima a risolvere anche questo problema. Buona lettura in attesa di vostri commenti. Volevo spendere solo due parole sull’ultima edizione dell’Eudi Show di Roma dove finalmente, si spera, si sta per voltare pagina. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un lento e inesorabile decadimento della manifestazione che è culminata con le ultime edizioni romane di bassissimo livello. Non è solo colpa della destinazione ma principalmente dell’organizzazione della manifestazione che in breve è riuscita a renderla una sorta di fiera paesana dove la classica improvvisazione all’italiana l’ha fatta da padrona. Anno dopo anno abbiamo perso di vista i visitatori stranieri tornando ad incontrare sempre le stesse facce. Abbiamo visto a Roma un padiglione totalmente monopolizzato da una importante azienda di attrezzature e di riflesso l’assoluto assenteismo di altre aziende del settore. In passato abbiamo vissuto periodi eccellenti fino a quando era interesse comune che la manifestazione funzionasse nel modo dovuto poi, come spesso accade a casa nostra, è subentrato quello strano meccanismo misto tra politica e provincialismo che ha determinato un diverso impegno organizzativo a discapito di altri interessi che hanno probabilmente fatto la fortuna di pochi e il disappunto di troppi. Rimaniamo fiduciosi e convinti che la nuova destinazione (dovrebbe essere Bologna) ci riporterà ai bei tempi. Quello che oggi manca è il concetto di internazionalità; internet ha cambiato il mondo del lavoro e tutti noi ci siamo adeguati. Questo potrebbe essere lo stimolo per trovare nuove soluzioni e dare nuove motivazioni a partecipare.


Copertina

Diario di Bordo Ritorno a Yanbu

Mar Rosso

Puntuale come sempre riceviamo l’ennesimo racconto scritto e documentato dalla magica matita del nostro amico Bruno Fullin. Divertente, spiritoso e soprattutto mai scontato. Questa volta Bruno racconta la sua avventura a Yanbu vista attraverso gli occhi dei suoi compagni di viaggio Dario e Gianni. leggi articolo


Immersioni Sha'ab Sheer

Mar Rosso

Il reef di sha’ab Sheer è uno dei più interessanti della zona di Safaga grazie alla straordinaria presenza di una prateria di formazioni di corallo duro poste sul versante meridionale del reef. leggi articolo

Copertina

Copertina

Biologia Marina WHALE SHARK EXP. 2009

Il 29 gennaio è terminata la seconda edizione della Whale Shark Expedition 2009 a Gibuti diretta dal nostro fidato collaboratore Danilo Rezzolla. Come per la passata edizione, la spedizione è stata particolarmente fruttuosa di nuove informazioni relative agli squali balena e fondamentale per fornire nuovi aggiornamenti al database di EcOcean, l’Ente di ricerca australiano che gestisce dal 1994 il “ Whale Shark Photo-identification Library” con i quali siamo ormai da tempo in diretto contatto. leggi articolo


Reportage 200 miglia di passione

Mar Rosso

Una crociera tra Jeddah e Yanbu, l’occasione per immergersi nei reef della sconosciuta zona di Rabigh, tra squali e torri, tra pagliacci e ampi canali, alla scoperta dei Five Sisters leggi articolo

Copertina

Copertina

Segnalibro Il traditore

Mar Rosso

Il traditore affronta in maniera chiara e spietata il tema dell'identità culturale e della tolleranza; attraverso quella che è una vera e propria saga familiare parla delle aspettative e dei sogni degli immigrati di seconda generazione, un gruppo di cui l'autore stesso fa parte. Un libro sicuramente ben scritto, popolato da personaggi davvero imperdibili, e di meritato successo. leggi articolo


Esplora, Viaggia e Naviga con Noi