Gazzettino 51 Dicembre 2006

Editoriale

Copertina

Lunedì 20 novembre, accendo il computer e mi cade l’occhio su una di quelle mail che mai avrei voluto ricevere. Purtroppo la notizia della scomparsa di Alessandro mi era già pervenuta da altre fonti, ma nel dubbio, la speranza è quella che tiene accesa fino all’ultimo momento la fiammella della speranza. Invece la nostra, così come quella di moltissimi amici, è stata una speranza vana. La tristezza è enorme, nei giorni successivi, abbiamo ricevuto moltissime testimonianze nelle quali ognuno di noi esprimeva a proprio modo la disperazione per l’accaduto. Sicuramente quella di Alessandro era una figura predominante nel mondo della subacquea e in particolare in quello della fotografia è quindi ovvio che per lui si sia mobilitato tutto il mondo della subacquea ma non dimentichiamoci di tutti quelli che come Alessandro hanno amato l’acqua e oggi non ci sono più. E purtroppo, in questi ultimi mesi, troppi amici o semplici conoscenti, ci hanno lasciati. Oggi, dopo quattro settimane durante le quali sono passati per la mente mille pensieri, cerco di separare gli affetti personali dalla sfera razionale. Gli affetti personali sono e rimangono personali e ritengo fondamentale che questi rimangano nella mente di ognuno di noi. La sfera razionale, mi fa invece riflettere sulla moltitudine di testimonianze ascoltate in questi giorni dove, molti di noi, si sono sentiti in dovere di trarre le proprie conclusioni, rischiando a volte di fare ipotesi e magari di puntare il dito su fatti o persone, traendo conclusioni senza conoscere la realtà dei fatti. Dico questo unicamente perché, anche in momenti di enorme tristezza, dobbiamo cercare di non avere pensieri troppo affrettati. Non è facile dire cose non banali pertanto Alessandro rimarrà sempre con noi per le sue splendide immagini e per l’amicizia che ci ha legati. Improvvisamente il buio.Il portfolio di questo mese è di Francesco Visintin, fotografo della nuova leva e già vincitore di numerosi premi. Nella rubrica dedicata alla storia, presentiamo le meraviglie dell’arcipelago delle Zubayr, un agglomerato di isole vulcaniche presenti nel Mar Rosso yemenita. Le Zubayr sono la meta delle crociere che proponiamo in Yemen e, grazie alla loro straordinarietà, sono un luogo unico e incomparabile sotto e fuori dall’acqua. L’immersione del mese è sha’ab Muddar, una piccola isola con bellissime pareti coralline situata ai Farasan Banks in Arabia.


Copertina

Diario di Bordo Triangolo delle Bermude

Mar Rosso

Questo Diario di Bordo ci è stato inviato da Luca, un sub di 8 anni che ha la fortuna di trascorrere tanto tempo in Mar Rosso e per la prima volta si è immerso su alcuni relitti presenti a poca distanza dalla riva. leggi articolo


Immersioni Mudarr nord

Mar Rosso

La punta nord di Mudharr è una immersione che può offrire l’affascinante visione degli squali martello. Un branco di questi splendidi animali staziona fuori dalla punta di questo reef e sempre più spesso riusciamo ad incontrarlo. Ma l’immersione di Mudharr non è solo finalizzata alla visione degli squali ma anche alla bellezza del suo reef. leggi articolo

Copertina

Copertina

Biologia Marina SQUALO GRIGIO

Mar Rosso

Questo mese Danilo Rezzolla, ci parla degli squali grigi e come sempre lo fa uscendo dai canoni classici dell’informazione ma cercando di puntare il dito sulle tecniche di osservazione. leggi articolo


Segnalibro Quando gli Arabi vivevano sull’acqua

Mar Rosso

Per secoli e secoli il sud dell'Iraq è stato caratterizzato dalla presenza di paludi. In primavera le nevi che si scioglievano sulle cime più alte della Persia e della Turchia, facevano andare in piena il Tigri e l'Eufrate e le paludi erano il risultato secolare dell'inondazione e della dispersione dei due fiumi. L'autore, che ha vissuto in queste paludi dal 1951 al 1958, descrive l'esistenza della popolazione araba che le abitava. Arabi che ignoravano l'esistenza del deserto e vivevano un'esistenza totalmente segnata dall'acqua: pescavano, costruivano meravigliose abitazioni di paglia e andavano in canoa quasi prima di imparare a camminare. Un libro-testamento di uno stile di vita unico. leggi articolo

Copertina

Copertina

Reportage Djibouti, nel mare dello squalo balena

Mar Rosso

Sono acque poco conosciute quelle che lambiscono quest'angolo del Corno d'Africa, dove in un ambiente particolare c'è un unico incontrastato protagonista, un gigante buono da ammirare in immersione. leggi articolo


Esplora, Viaggia e Naviga con Noi