Gazzettino 18 Settembre 2003

Editoriale

Copertina

Questo per noi è il mese della verità, dei numeri, dei bilanci, dei successi e degli insuccessi, di cosa è andato bene e cosa meno bene. Purtroppo ad agosto non si riesce mai ad accontentare tutti. Abbiamo avuto nelle settimane centrali del mese alcuni disagi con i voli in partenza su Hurghada dovuti ad un esubero di richiesta e al fatto di avere inserito dei voli aggiuntivi per poter accontentare tutti. Oltre a questo, si sono verificati spiacevoli smarrimenti di bagagli nei vari aeroporti, di partenza o di arrivo che hanno creato disagi agli sfortunati. Noi abbiamo cercato nei limiti delle nostre possibilità di accontentare tutti cercando di offrirvi il massimo della nostra professionalità dal momento del primo contatto fino alla vostra crociera o soggiorno in Mar Rosso; speriamo soltanto di essere riusciti a farvi divertire e ad apprezzare questo bellissimo mare e se qualcosa non è filato proprio per il verso giusto, sappiate che noi ce l’abbiamo messa tutta. Abbiamo comunicato con diversi di voi per sapere come avete trascorso il vostro soggiorno e per avere i vostri rapporti. Vi siamo innanzitutto riconoscenti per tutti i consigli che ci avete dato al vostro ritorno e anche per le innumerevoli gratificazioni ricevute per il nostro lavoro. Desideriamo ringraziarvi nella speranza che il Mar Rosso abbia lasciato anche solo un piccolo segno su ognuno di voi. I Numeri: dalla partenza del 3 agosto a quella del 24 ovvero in quattro settimane di crociera, abbiamo utilizzato 9 diverse imbarcazioni per un totale di oltre 260 ospiti. Grazie a tutti e alla prossima! Riprendiamo il nostro appuntamento con il Gazzettino per parlare questo mese di Brother Islands, forse la destinazione più richiesta dell’estate ma non accessibile a tutti. In un precedente Gazzettino avevamo già descritto la spettacolare immersione sulla parete est dell’isola piccola, oggi descriveremo l’immersione sulla punta sud dell’isola grande e sul Numidia, il relitto più colorato di tutto il Mar Rosso. Però prima di conoscere i fondali di queste isole, è bene conoscerne la storia che abbiamo raccontato andando recuperare informazioni attraverso diverse fonti.


Copertina

Diario di Bordo Il Grande Fratello

Mar Rosso

Una crociera alle Brothers’ ha sempre un sapore particolare per chi l’affronta, raggiungere le isole dopo una navigazione di sette ore è quasi sempre un’impresa considerando che si naviga di notte con il mare al traverso. Ma già dopo poche ore s’incomincia a vedere all’orizzonte il fascio luminoso del faro e allora come d’incanto le distanze si accorciano e il tempo passa veloce. leggi articolo


Immersioni Big Brother sud

Mar Rosso

La punta sud della Big Brother non è sicuramente da considerare come l’immersione top delle Brothers’ ma ha cominque il suo fascino. Una discesa nel blu tenendo d’occhio la parete e poi a 35 metri l’incontro con il primo pianoro. Un affaccio sulla caduta del terrazzo e sotto, il blu profondo. Proprio da quel blu potrà comparire l’incontro tanto sperato. leggi articolo

Copertina

Copertina

Navi Sommerse Numidia

Mar Rosso

Il 19 luglio 1901, il Numidia, una nave a vapore britannica, entrava in rotta di collisione con la punta nord della Big Brother. La sua storia è purtroppo simile a quella di molte altre navi che hanno navigato questo mare dopo l’apertura del canale di Suez. La scarsa conoscenza di questo mare ma soprattutto l'incompleta cartografia dell’epoca, hanno fatto sì che anche al Numidia toccasse la stessa sorte di altre imbarcazioni. leggi articolo


Luoghi Brother Islands

Mar Rosso

Le isole Brothers’ sono due microscopici isolotti situati in mezzo al Mar Rosso 68 miglia a sud est di Hurghada che s’innalzano da un abisso di oltre 500 metri. leggi articolo

Copertina

Copertina

Reportage Le sorelle del Mar Rosso

Mar Rosso

Sono poco più di due scogli, trascurati anche dagli amanti delle immersioni subacquee che frequentano numerosi questi luoghi. Eppure, dopo il naufragio dell’Aida II, le Brothers’ Islands sono diventate un punto di riferimento fondamentale per a navigazione. leggi articolo


Segnalibro The Brother Islands

Mar Rosso

Farid Attiya è un noto fotografo egiziano oltre che espertissimo subacqueo e profondo conoscitore del Mar Rosso. Farid ha pubblicato diversi articoli e libri sul Mar Rosso tra cui ricordiamo Red Sea in Egypt parts I & II, The best diving sites in the Red Sea, Red Sea Panorama e poi questo piccolo libro di trentadue pagine che racconta le sue prime spedizioni alle isole Brothers a partire dal 1982. Dopo quella spedizione ne seguirono altre negli anni ’83 e ’88, molto prima che il turismo di massa raggiungesse questi due scogli sperduti in mezzo al mare. Questo libro è un documento eccezionale dato che si tratta dell’unica pubblicazione che racconti la storia di queste isole. L’unico inconveniente è che la si può trovare soltanto in Egitto nelle piccole librerie presenti nelle località sul Mar Rosso. leggi articolo

Copertina

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi