Chi siamo

La Compagnia del Mar Rosso è nata da un'idea bizzarra che ha spinto un gruppo di persone nelle coste assolate dell'Egitto preturistico degli anni '80.

Raggiunta Hurghada, campeggiamo sulle lunghe e deserte spiagge situate di fianco allo Sheraton. Finalmente il Mar Rosso !

Anziani pescatori giocano a domino nei bar all'aperto per le strade di Hurghada

Hurghada è un piccolo paese di pescatori disseminato di case disposte senza logica.


Accovacciati per terra gruppi di anziani discutono animatamente
fino a tarda notte.

Negli sguardi dei giovani una profonda curiosità verso i " Khawagia", ovvero gli Stranieri

Il mare è una tavolozza di colori con tinte che sfumano dal verde smeraldo al blu intenso

Partiti dalla nostra base di Hurghada e guidati
da un'incontenibile passione, abbiamo scoperto giorno dopo giorno, immersione dopo immersione, l'anima misteriosa di questi luoghi.

Ad Hurghada è nato il Dolphin Aqua Center, primo centro subacqueo italiano.
A bordo di piccole e rumorose feluche, si organizzano le prime uscite subacquee.


Ci siamo affidati al nostro entusiasmo e all'esperienza dei marinai che ci hanno seguito e che ancora oggi costituiscono la spina dorsale di tutte le nostre avventure.

Nasce il Diving World Hurghada, il centro si trasferisce presso il Princess Hotel.

La lunga distesa di sabbia dello Sheraton si popola di nuovi alberghi.

La birra Stella può essere pubblicamente commercializzata nei bar locali, diventando il simbolo dell'avvento del turismo.

La Coral Queen è un vecchio traghetto di 50 metri
sul quale organizziamo crociere con partenza da Sharm,
con meta le isole Brothers''

Viene organizzato il primo corso di fotografia subacquea pubblicitaria.
12 allievi dell' Istituto Europeo di Design di Milano invadono per una settimana il piccolo e quieto paese. I locali non credono ai loro occhi !

Su un vecchio numero di Mondo Sommerso, per la prima volta sentiamo parlare dell'isola di Zabargad

Spinti dalla curiosità e da una volontà mai assopita, abbiamo esplorato il profondo sud del Mar Rosso Egiziano, raggiungendo l'isola di Zabargad e aprendo una nuova pagina del turismo subacqueo internazionale, navigando tra isole e reef, disegnando gli itinerari da percorrere e dando un nome ad ogni sito scoperto.

Il paese di Hurghada perde lentamente ma inesorabilmente la sua anima araba, diventando sempre più un centro turistico di fama internazionale.

Il Diving World si trasferisce presso lo Sheraton Hotel.

Ad agosto raggiungiamo per la prima volta l'isola di Zabargad a bordo di due piccole imbarcazioni :
il Rashed e lo Shaam.

Non sono sufficienti le parole per descrivere la bellezza di quest'isola.

In Luglio viene varato il M/Y Zabargad , la prima imbarcazione destinata ad operare esclusivamente nell'Egitto meridionale. Continuerà a lavorare ininterrottamente fino al 1997 partendo sempre dal molo di Ras Qulan .
A bordo il "mitico" capitano Hammam.

Ad Hurghada installano il primo semaforo.

Proseguendo il cammino a Sud abbiamo raggiunto i reef di Saint John e la costa delle Marse Sudanesi, sempre alla ricerca di nuove immersioni.Nel frattempo una serie di disposizioni governative anticipano la temporanea chiusura delle isole tra cui le Brothers' e Zabargad. L'Egitto si appresta a dare una regolamentazione al "nuovo" turismo.

Viene ufficialmente riconosciuta l' H.E.P.C:A. (Hurghada Environmental Protection and Conservation Association) , organizzazione non governativa che si occupa della protezione e conservazione dell'ambiente subacqueo di Hurghada.

La nascita del Parco Marino delle isole del Mar Rosso, propone la tutela ambientale del patrimonio sommerso dotando di boe d'ormeggio i punti d'immersione più significativi.

Abbiamo potenziato notevolmente la nostra flotta, affiancando nuove barche a quelle che già operavano da tempo. Nuovi itinerari da crociera permettono d'immergersi nei luoghi più remoti e spettacolari del Mar Rosso egiziano tra cui le isole Brothers', Daedalus reef e Zabargad.

Hurghada ha raggiunto una ricettività turistica impressionante. Il vecchio paese con i bar sulla strada non esiste più. All'aeroporto atterrano una media di quindici aerei al giorno. Luci, alberghi e Mac Donald's, rappresentano la nuova facciata di questa città raggiunta quotidianamente da tutta Europa. Il vecchio Sheraton viene ormai considerato un monumento nazionale. '

Il nostro impegno prosegue nell'incontaminato mare Sudanese, scandagliandolo e immergendoci nei suoi fondali. Consideriamo il Sudan la logica prosecuzione del nostro programma di ricerca.

Fin dall'inizio ci eravamo prefissati un obiettivo ambizioso chiamato Arabia Saudita, a ottobre del 2000 siamo stati i primi ad avventurarci e ad immergerci nelle sue acque.


Nascita del nuovo marchio Compagnia del Mar Rosso

Dopo due anni di perlustrazioni e contatti, riusciamo finalmente ad organizzare crociere subacquee in Arabia ripercorrendo la stessa strada e rivivendo le stesse esperienze vissute nei primi anni egiziani.

Come in passato, cerchiamo e mappiamo i siti d'immersione, per poter realizzare nuovi itinerari da crociera.

Grazie agli ottimi rapporti instaurati in Arabia, otteniamo i permessi per operare con una nostra imbarcazione in territorio saudita.

Nuove imbarcazioni stanno nascendo, grazie alle quali potremo garantire maggiore qualità, servizi ma soprattutto rotte ancora sconosciute che ci permetteranno di raggiungere luoghi incontaminati come il confine tra Egitto e Sudan, le Marse Sudanesi e la zona nord delle coste saudite, e poi Gibuti con le Isole dei Sette Fratelli e lo Yemen con la straordinaria isola di Socotra saranno le nuove mete.

Da ogni viaggio torneremo arricchiti di nuove esperienze, consapevoli di avere contribuito allo sviluppo di questo sogno senza fine.