Immersioni

El Aruk Giftun
Distanza dalla Costa 6 miglia
Corrente possibile tra le torri
Sito Esterno colonne coralline sommerse
Visibilità Media da buona a ottima
Sito Sommerso piccole torri coralline
Difficoltà Media semplice
Inizio Immersione fondale sabbioso
Interesse pesce corallino, invertebrati, coralli molli
Versante indifferente
Pelagici no
Profondità media e max da 2 a 12 metri
Notturna no
Ora Migliore sempre
Snorkelling si

DESCRIZIONE GENERALE
El Aruk Giftun rappresenta una zona d’immersione molto particolare, in quanto costituita da sette blocchi madreporici principali che si elevano da un fondale sabbioso posto a -12 metri di profondità, sino a lambire la superficie del mare. Con la parola “Aruk” in arabo si indicano le torri di corallo. Aruk Giftun significa quindi “le torri di Giftun” Situate sottovento dell’isola di Giftun Kebir, sono ben protette dai venti provenienti da nord. Posizionate a poca distanza dall'isola di Giftun Kebir le torri di El Aruk sono raggiungibili con una navigazione di circa mezz’ora dalla costa antistante l’isola di Giftun. Diverse boe d’ormeggio sono poste in corrispondenza delle torri di El Aruk, per offrire un sicuro ancoraggio alle barche dei diving giornalieri che scelgono questa zona come luogo ideale per organizzare la seconda immersione.

PIANO IMMERSIONE
L’immersione ha inizio direttamente dall’ormeggio della barca, una volta scesi sul fondo, sarà importante memorizzare il percorso che si effettua tra le torri, in modo da non perdere l’orientamento e ritrovare il punto da dove era iniziata l’immersione. Anche se alcune di queste colonne sono relativamente distanti tra loro e per raggiungerle si dovranno attraversare brevi tratti sabbiosi, l'immersione sarà sempre interessante e piacevole, grazie alla ridotta profondità e alla luce del sole che riflette sul fondo di sabbia bianca. Al centro dell’area formata dalle sette colonne, se ne trova più grande caratterizzata da una grotta passante. Solitamente nella semioscurità di questa galleria sommersa si possono avvistare numerosi Pterois miles, nuvole di pesci vetro e piccole cernie rosse. L’immersione nel dedalo corallino di El Aruk Giftun, è relativamente semplice ma non per questo meno interessante d’altri fondali. Non è raro riscontrare in questi fondali correnti di media intensità che potranno rendere l’immersione un po’ più impegnativa. Durante l’esplorazione attraverso queste colonne madreporiche non bisogna limitare l’osservazione solamente alla base dei pinnacoli ma bisognerà osservarne attentamente anche le pareti, dove la luce del sole evidenzierà la varietà di colori che differenzia le diverse specie di coralli, Ci si potrebbe fermare per ore ad ammirare lo straordinario spettacolo che la natura offre, se non ci fosse il manometro a riportarci bruscamente alla realtà.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi