Immersioni

Umm Usk
Distanza dalla Costa 17 miglia
Corrente media probabilità
Sito Esterno reef affiorante isolato
Visibilità Media da media a buona
Sito Sommerso reef esteso - laguna
Difficoltà Media semplice
Inizio Immersione parete su fondale sabbioso
Interesse pesce corallino, coralli molli, pinnacoli, grotte
Versante ovest
Pelagici carangidi, delfini
Profondità media e max da 8 a 12 metri
Notturna si interno laguna
Ora Migliore pomeriggio
Snorkelling si interno laguna

DESCRIZIONE GENERALE
Il reef di Sha’ab Umm Usk è situato nell’arcipelago di Gobal ed è collocato tra le isole di Gobal Kebir e Shadwan. Costituito da una vasta barriera corallina a forma di mezzaluna, sul suo versante occidentale è presente una passe attraverso la quale le imbarcazioni potranno accedere all’interno. La sua particolare forma a mezzaluna, garantisce un ottimo ancoraggio notturno, perfettamente riparato dai venti predominanti che spirano da nord. Dentro la laguna è facile imbattersi in un branco di delfini tursiopi, simpatici compagni di nuoto nelle giornate di mare calmo.

PIANO IMMERSIONE
L’itinerario d’immersione più interessante si sviluppa lungo il versante occidentale della parete esterna che dovrà essere raggiunta con l’ausilio dei gommoni. Considerando che la direzione della corrente è praticamente costante da nord a sud, ci si tufferà a metà della parete nuotando con il reef a sinistra fino a raggiungere il versante meridionale del reef per poi aggirarlo per entrare all’interno della laguna. Il fondale a ridosso della parete che si mantiene costante tra i -12 e -15 metri di profondità è caratterizzato da un ambiente corallino variegato con la presenza di numerosi anfratti che dalla superficie si sviluppano in verticale lungo la parete del reef, rifugio per molte specie di pesci stanziali. Numerosi sono anche i blocchi corallini disseminati sul fondo e ricoperti da piccoli alcionari. Poco prima di raggiungere la punta meridionale, è ben visibile una grotta scavata sulla parete all’interno della quale si trovano nuvole di glassfish. Poche decine di metri oltre la grotta, si raggiunge la punta della parete che svolta decisa all’interno della laguna. Dalla sua estremità sono ben visibili a poca distanza alcuni torrioni madreporici di cui il più grande, leggermente più isolato, è posto a -11 metri di profondità. Le sue pareti sono rivestite di alcionacei, gorgonie e coralli dalla delicatissima struttura che costituiscono un ottimo rifugio per i pesci di barriera. Proseguendo l’immersione ci si riporta a ridosso della barriera principale e, dopo averla aggirata, mantenendola sempre sul lato sinistro, si raggiunge la zona d’ormeggio dell’imbarcazione. Il momento migliore per immergersi a Sha’ab Umm Usk, sono le prime ore del pomeriggio, quando il reef è perfettamente illuminato dalla luce del sole.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi