Immersioni

Qita el Banna
Distanza dalla Costa 12 miglia
Corrente media probabilità
Sito Esterno reef affiorante isolato
Visibilità Media da media a buona
Sito Sommerso medio - circolare
Difficoltà Media media
Inizio Immersione parete e pinnacolo madreporico
Interesse pelagico, coralli molli, gorgonie frusta
Versante sud est
Pelagici squali, martello, manta, barracuda, tonni
Profondità media e max da 20 a 45 metri
Notturna no
Ora Migliore mattino – ore centrali
Snorkelling no

DESCRIZIONE GENERALE
Il solitario reef di Qita el Banna ha conformazione circolare non particolarmente ampia. Situata 18 miglia a sud est dell’isola di Mesharifa e a circa 6 miglia dell’isola di Mayetib e dalle isole Taila. L’imbarcazione ormeggerà sul versante sud al riparo dai venti predominanti provenienti da nord.

PIANO IMMERSIONE
Dall’ancoraggio ci si trasferisce con il gommone sul versante est dove ha inizio l’immersione in corrispondenza di un pinnacolo posto a -55 metri con il cappello rivestito di gorgonie a frusta bianche. Si tratta di una propaggine staccata della parete principale che forma una sella nella parte interna mentre sull’esterno, riprende a cadere verticale. E’ questo in punto dove sarà più probabile incontrare i branchi di squali martello e di altri pelagici tra cui esemplari di tonni e con un po’ di fortuna una bella manta stanziale che nuota nel blu. Concluso il tempo di permanenza in profondità, si potrà proseguire l’immersione tenendo la parete sulla destra fino a raggiungere il piccolo pianoro orientato a sud a -25 metri di profondità tappezzato di gorgonie rosse a frusta e da alcuni pinnacoli corallini rivestiti di alcionacei colorati oppure, in alternativa, ci si potrà portare a profondità meno elevate dove poco oltre il pinnacolo a -17 metri si trova un ampio anfratto che si stringe a imbuto in verticale e che si innalza fino alla superficie da dove filtrano i raggi del sole che lo illuminano con suggestivi giochi di luce. Piccoli squali di barriera sono spesso presenti alla base della grotta. La parete è rivestita da spugne di forme e dimensioni diverse presenti un pò ovunque oltre a ventagli di gorgonie e grappoli di alcionari multicolori. Nello strato superficiale del reef branchi di dentici e pesci corallini si lasciano cullare dalla risacca. Nonostante la circonferenza del reef non sia particolarmente ampia, non potrà essere girato tutto in una unica immersione. Con un po’ di fortuna, nel corso di una immersione a Quita el Banna, ogni incontro è possibile grazie soprattutto alla sua collocazione isolata.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi