SpotStory

FELICITA' SULL'ONDA

Sdraiato sulla tuga con gli occhi puntati alla luna indonesiana, mentra Aurora ci culla sulla via del ritorno, rifletto sul significato di felicità. Aurora, figlia del mare, nelle ultime due settimane è stata casa, immersioni, lavoro ma soprattutto luogo di condivisione di esperienze ed emozioni con i compagni di viaggio. Essere riuscito a tornarci mi è sembrato ancor più miracoloso. Un viaggio che anche questa volta ha dato spessore e valore al lavoro di ricerca e conoscenza grazie anche alle persone che vi hanno partecipato e all'interesse che hanno mostrato nel voler conoscere questo luogo.
Dopo due anni dall'ultimo viaggio in questa terra fuori dal tempo, anche questa volta la magia si tramuta in realtà. Nuovamente a bordo di Aurora con la necessità di capire la passione che ci ha portati fino a qui per scoprire con i nostri occhi se questo scorcio di paradiso marino è rimasto come me lo ricordavo. Se tante ore di volo servono a giustificare un viaggio così impegnativo. Ogni giorno trascorso insieme sarà un crescendo di emozioni, di incontri, di bellezza e di stupore a farci innamorare perdutamente della ricchezza e dell'abbondanza di Raja Ampat.

Viviamo una euforia generale perchè ci sentiamo rapiti totalmente da questo luogo e dalle sue meraviglie marine. In barca proseguiamo la conoscenza di quello che abbiamo incontrato sott'acqua perchè sentiamo la necessità di approfondire ogni minimo dettaglio.
L'opulenza di questi reef per fortuna non ci distrae da quello che sarà il vero messaggio che ognuno di noi dovrà consegnare al ritorno a casa, ovvero che questi luoghi così straordinariamente belli sono altrettanto fragili e ad altissimo rischio.
Un approccio non consapevole dell'uomo metterà a serio rischio di sopravvivenza questo ambiente così speciale. Sono sufficienti poche parole per arrivare al cuore dei miei compagni che recepiscono perfettamente la responsabilità che ogni uomo ha e dovrà avere di fronte a tanta magnificenza.

La felicità di questi giorni mi fa venire in mente il movimento dell'onda che va e che viene e io vivo questi momenti seguendo quell'onda che oggi mi ha portato a Raja Ampat per vivere l'ennesima bellissima esperienza in compagnia di tanti amici.

Testo e Foto di Emilio Mancuso

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi