Biologia Marina

FUCILIERI

Biologia
Forma e colore dei Caesionidi, conosciuti come Fucilieri, fanno facilmente intuire lo stile di vita di questi pesci: corpo allungato, tornito al punto da dargli la forma di un proiettile, coda biforcuta e colorazione tendente al blu argento.Il fuciliere dispone di tutte le caratteristiche di un buon nuotatore che che si tuffa a caccia nella colonna d'acqua. Questo perchè tutte le specie di fucilieri sono strettamente planctivore, e si muovono in fitti banchi tanto più lontani dal reef quanto più l'acqua è ricca di plancton.La loro lunghezza massima è intorno ai 60 centimetri ma la maggior parte di loro non supera i 30 centimetri di lunghezza. Ad oggi sono state identificate ben 21 specie diverse di cui una decina presenti in Mar Rosso.  

Profondità
Le loro abitudini alimentari hanno portato questi pesci a essere legati ai primi metri d'acqua infatti, difficilmente vi capiterà di osservarli sotto i 30 metri di profondità. Soprattutto di notte capiterà di incontrarli vicinissimi al reef, intenti a riposare nei suoi anfratti.

Curiosità
Le distanze variabili dal reef durante la giornata del banco dei fucilieri non sono verticali ma bensì orizzontali: nei momenti di corrente sostenuta, specie se questa è in direzione del reef corallino, il banco vi nuoterà più vicino, intento a intercettare il cibo che gli corre incontro. Nel caso di scarsa o assenza di corrente, i fucilieri si muoveranno più distanti dal reef,  proiettati nella colonna d'acqua e in questo caso saranno loro a correre incontro al cibo

Avvicinamento e Osservazione
Difficilmente si potrà avvicinare un fuciliere con la classica tecnica di avvicinamento dei pesci per diversi motivi; intanto i fucilieri, forse è più corretto parlare al plurale, non sono pesci solitari ma vivono in banchi più o meno numerosi e quindi la maggior parte delle volte avremo l'opportunità di avvicinarci al gruppo di pesci. Secondo punto i fucilieri sono sempre in movimento frenetico alla costante ricerca di cibo e quindi, difficilmente troveremo una situazione che ci permetterà di osservarlo in un momento di relax. Fatta questa premessa stare tranquilli perchè saranno talmente tante le situazioni in cui avrete l'opportunità di incontrare i fucilieri che sicuramente avrete modo di osservarli con attenzione in tutti i loro dettagli. La situazione più classica è quella di trovarsi nel mezzo del banco e venire avvolti dalla fiumana argentea. Capiterà anche di trovarsi nel mezzo del banco intenti a mangiare e allora nessuna occasione meglio di questa per poterli osservare con attenzione. Comunque l'incontro con un nutrito banco di fucilieri è sempre una grande emozione per l'impressionante fiumana che si muove compatta e ordinata.  

Fotografare
Anche per la fotografia vale il discorso fatto sopra relativo all'osservazione e all'avvicinamento di questi pesci. Innanzitutto è meglio parlarne al plurale dato che fotografare un fuciliere solitario oltre ad essere abbastanza difficile, non certo impossibile, è comunque poco gratificante dal punto di vista dell'immagine considerata la sua ridotta dimensione. L'opportunità di fotografare un bel banco di fucilieri è invece sicuramente più stimolante e scenografico ma richiede comunque alcune attenzioni per realizzare un'immagine di buon effetto scenografico. La scelta dell'obiettivo dovrà cadere inevitabilmente su un grandangolo perchè è l'unico obiettivo che ci permetterà di riprendere una scena ad ampio spettro. Sarà necessario individuare la migliore posizione dove collocarsi per fotografare correttamente il banco che dovrà essere il più possibile compatto in modo da formare una ricca massa nel blu. Un altro dettaglio importante di cui tenere conto è la loro livrea argentata che, se illuminata dalla luce esterna, formerà una suggestiva massa compatta dai brillanti colori argentei. Ci siamo! Questa è la situazione perfetta. Il fotografo dovrà avvicinarsi il più possibile in modo da non lasciare troppo blu intorno al soggetto e contemporaneamente fare attenzione che il colpo di flash non disturbi la già accesa colorazione della livrea. Il flash dovrà servire soltanto per dare una leggerissima schiarita quindi tenuto laterale oppure frontale ma distante.  Se poi avremo la fortuna di trovare un buon soggetto che ci aiuti a completare l'inquadratura la nostra immagine si arricchirà maggiormente. Una altra situazione particolarmente interessante è quella dei carangidi o tonni in caccia seguiti dalla massa di fucilieri. In questo caso potremo riprendere il movimento del pelagico in caccia e la frenesia dei fucilieri tutt'intorno.

Testo di biologia curato da Emilio Mancuso (I.S.M. Istituto per gli Studi sul Mare)

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi