Diario di Bordo

Simpatici e bastardi alle Farasan

25-04-2008, convinti di essere dei sub, abbiamo riempito le borse di attrezzi strani e siamo decollati per Jeddah. Siamo un gruppo assolutamente eterogeneo di varia provenienza. Appena imbarcati, abbiamo subito manifestato la nostra lucidità mentale iniziando ad assemblare l'attrezzatura incuranti dell'orario: ore 03.00.
26-04-2008 subito messi in riga dai tempi arabi: in attesa fino alle 14.00 per lasciare il molo (causa esercitazione militare).
Con la prima immersione, si è subito capito che si trattava di un gruppo di sub tecnici pluribrevettati: quattro cani sciolti che affondavano in ordine sparso. Ci siamo divisi in due gruppi, i simpatici con Hammam, ed i bastardi con Andrea. La nemesi però trasformò i simpatici in non vedenti, ed i bastardi in vedenti. Questo perchè i grossi pesci pelagici (martello, grigio ecc.) non hanno dimostrato un alto senso democratico decidendo di apparire solo ai bastardi. Si mostrò in seguito che l'asso nella manica dei bastardi era la stitichezza di Jack che una volta trasformatasi in cagotto... ha permesso, che la fortuna girasse dalla parte dei simpatici.
Jack e Richard in coppia Totò e Peppino si esibivano in continue performance comiche dentro e fuori dall'acqua.
Patrizia, con poche idee ma ben confuse, riusciva nell'impresa di portare in notturna il "maestro" ...... per tutti gli altri, Andrea la guida.
Giuseppe, dopo essersi esibito in un tuffo senza pinne, massacrava tutti con deco infinite, non per le profondità raggiunte ma a causa di un computer di merda.
Piero il regista detto anche il cristo degli abissi a causa della sua noncuranza del gruppo e della profondità, costringeva la guida dei bastardi a lunghe pineggiate per fare da navetta tra lui ed il gruppo. Sempre tra i bastardi, notevoli anche le performance di Silvia che neanche con un guinzaglio estensibile sarebbe riuscita a tenere sotto controllo il marito Luciano. Tra i simpatici, notevoli le gesta di Fabio capace di evitare accuratamente tutte le immersioni più belle e partecipando solamente a quelle in cui non si vedeva niente, possibilmente con tanta sospensione...
Non si può tralasciare il tentativo di sabotaggio di Giorgia (del gruppo dei simpatici) che, alla richiesta di Giuseppe (del gruppo dei bastardi) di aprirgli la bombola, provvedeva, convinta, a svitargli l'erogatore.
La settimana è proseguita su questi toni fino alla fine.
Il viaggio di ritorno ci ha riservato comunque una sorpresa inaspettata: la cattura di un bel cernione di 40 kg..............
Cosa potevamo volere di più? A questo punto non ci resta che ringraziare il fantastico equipaggio e le nostre Guide!
Buone immersioni a tutti

Giuseppe, Pierpaolo, Paola, Fabio, Marco, Claudio, Livia, Patrizia, Silvia, Luciano, Francesca, Fabio, Giorgia, Michele, Adriano, Giuseppe, Piero e Alessandro.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi