Luoghi

Hurghada

La cittadina di Hurghada, situata sulla costa occidentale del Mar Rosso egiziano, 600 chilometri a sud del Cairo, è sorta sul luogo dell’antico porto di Myos Hormos che costituiva, in epoca tolemaica, un importante centro di scambio per le merci provenienti dal deserto. Il piccolo paese di Hurghada, era conosciuto fin dagli inizi degli anni ’70 da una piccola élite di viaggiatori disposti ad affrontare innumerevoli disagi pur di raggiungere le vergini coste del Mar Rosso. A quel tempo, Hurghada rappresentava la sola possibilità di immergersi in questo mare vergine, ricco di grossi pesci pelagici. Alla fine degli anni ’70, in seguito all’impulso turistico ed economico avviato dal presidente Sadat, Hurghada ha conosciuto un progressivo sviluppo turistico che, dalla seconda metà degli anni ’80, ha gradualmente trasformato il piccolo paese di pescatori in un agglomerato di alberghi che garantiscono oggi una ricettività straordinaria. Il lungo litorale un tempo desertico è ormai occupato da moderne strutture alberghiere, appartenenti alle maggiori catene turistiche del mondo all’interno delle quali si concentrano la quasi totalità dei turisti europei che visitano le coste del Mar Rosso. Il merito di questo rapido sviluppo, è da attribuirsi principalmente alla conformazione della sua costa che crea, proprio davanti alla cittadina, un’ampia insenatura coronata da un arcipelago formato da numerose isole e reef. Questa caratteristica, ha dato modo ai numerosi centri subacquei sorti presso gli alberghi di Hurghada, di organizzare con brevi trasferimenti in barca, escursioni giornaliere verso gli oltre venti punti d’immersione che, per la loro bellezza, hanno reso celebre in tutto il mondo questa zona. I fondali di Hurghada, offrono diverse tipologie d’immersione, permettendo di alternare discese lungo pareti che sprofondano nel blu, ad immersioni intorno alle secche e reef solitari.


Un soggiorno ad Hurghada non offre solamente mare e splendide immersioni, ma anche indimenticabili escursioni nell'affascinante mondo del Deserto Orientale, una vasta area che si sviluppa fra la valle del Nilo e la costa del Mar Rosso. È questa una zona ricca di paesaggi suggestivi, dove si nascondono diverse testimonianze archeologiche degli antichi popoli che hanno attraversato e abitato queste terre desertiche. Si tratta di un ambiente misterioso, ricco di tracce appartenenti alla storia dell’antico Egitto, in cui egizi e romani realizzarono grandi opere, ancora oggi perfettamente conservate; dove venivano estratte pietre dure e porfidi, per costruire gli imponenti templi romani. Nonostante il progressivo sviluppo del vecchio paesino di pescatori, il deserto protegge ancora oggi come al tempo di Myos Ormos la cittadina di Hurghada con i suoi cieli limpidi e i tramonti infuocati. Un privilegio    non indifferente di questi tempi.            


CONOSCERE MEGLIO HURGHADA  
Come muoversi con i pullmini  
A Hurghada non potrete fare a meno di notare gli onnipresenti pulmini. Ve li ritroverete da tutte le parti mentre suonano il clacson in direzione d'ogni pedone che incrociano. Fastidioso? Sì, ma il vantaggio di questa flotta di pulmini è che vi consentono di recarvi dove volete velocemente e a buon mercato. Quando volete scendere tutto quello che dovete dire (ad alta voce) è: "Stop qui, per favore" e dare i soldi o al conducente o al suo assistente che sarà seduto vicino a voi. Quando scendete pagate all'autista la giusta cifra e non preoccupatevi di dover trattare. Con una buona dose d'umorismo, un pò di pazienza e determinazione anche voi potrete far parte del "mondo dei pulmini"! Un consiglio per le signore che indossano succinti vestiti da spiaggia: i pulmini sono di solito abbastanza pieni di persone e le operazioni d'imbarco e sbarco potrebbero rivelare più "pelle" del normale. Potreste di conseguenza essere al centro di commenti non proprio gradevoli. Per avventurarsi nel "mondo dei pulmini" è meglio coprirsi un po' più del normale e farsi accompagnare da una persona di sesso maschile.
Tragitti:
Hilton Resort Piazza Saqala Centro El Dahar: Fermate a: Intercontinental, Grand Resort, Negozio Duty Free, Giftun Beach Village, Sindbad Resorts, Pizza Hut, El Hadaba/Hill*, La Perla Hotel, Calypso Disco, Papa's 1,Belle Vista Hotel, La Pacha, McDonald's, Piazza Saqala, Centro AKA (Edificio Piramide), Centro Farag, Stazione degli autobus di El Gouna, Stazione degli autobus Upper Egypt, Negozi del Centro, Mercato della frutta (fine della corsa). *Alcune navette percorrono il tragitto della Sheraton Road al posto dell'Hadaba/Hill anche su richiesta.


HURGHADA DI NOTTE
Hurghada è una cittadina di vacanze con una particolare vocazione per le feste: anche quando, soltanto pochi anni fa, gli unici turisti in città erano gruppi ristretti di subacquei, bastava un vecchio mangianastri, un paio di bottiglie dell'unica birra in circolazione in quel periodo, e la festa in spiaggia era servita! Attualmente il numero di bar, discoteche e discobar è infinito ed ogni sera la città si trasforma in un parco divertimenti per gli amanti della vita notturna. A seguire troverete una selezione di locali notturni famosi, da nord a sud. Per ragioni di spazio la lista è limitata a 10 locali, ma va ricordato che ogni hotel è provvisto di almeno un bar o una discoteca con programmi di spettacoli ed intrattenimento settimanale. Per ulteriori informazioni rivolgetevi all'ufficio informazioni del vostro albergo.

SPIAGGE PUBBLICHE
Un consistente numero di spiagge pubbliche aperte tutto l'anno sono a disposizione dei turisti che trascorrono le proprie vacanze a Hurghada in un piccolo hotel del centro o in un appartamento in affitto. Le spiagge, gestite autonomamente, non fanno parte di un complesso alberghiero e sono accessibili previo pagamento di una quota minima giornaliera o di una consumazione obbligatoria al bar o ristorante. A seguire una lista delle spiagge più "in" del momento.
Isola di Giftun Mahmya Il simbolo di Hurghada, è un'idilliaca isola deserta a circa un'ora di barca da Hurghada. Parte del Parco Nazionale del Mar Rosso, è un'area protetta grazie alla sua vita sottomarina e alle spiagge di sabbia bianca, ideale per i bambini. Il governatorato ha recentemente accordato degli speciali permessi per la costruzione di due ristoranti che offrono favolosi barbecue e pesce, capanne, pallavolo sulla spiaggia, docce e servizi igienici. Per l'acquisto dei biglietti per un'escursione sull'isola rivolgetevi al vostro operatore turistico. Nel costo della gita è di solito incluso l'affitto di pinne maschera per la giornata. Alcuni hotel permettono l'utilizzo della loro spiaggia a clienti esterni su pagamento. Informatevi presso le reception degli alberghi  

RISTORANTI  
Durante la serata orientale troverete i tipici cibi egiziani come il foul o i falafel, disposti sul buffet del vostro albergo, ma per apprezzare le varie delizie egiziane vale la pena avventurarsi all'esterno. A Hurghada esiste un gran numero di ristoranti che servono piatti tipici fatti in casa, così gustosi e a buon prezzo che anche i residenti giurano che siano migliori di quelli cucinati da mammà. Per trovarli seguite le indicazioni sottostanti, e, se vi perdete, chiedete a chiunque: i posto sotto elencati sono conosciuti da tutti i residenti. Se volete assaggiare un ottimo panino al pollo alla griglia (shish taouk), andate al Mustarda, a pochi passi dal Kammuna. Per sole 10 Lire Egiziane (1 Euro e 50 ) vi sarà servito un enorme panino imbottito con del delizioso pollo cucinato alla perfezione con contorno di patatine fritte. Altrettanto gustosa la loro "pasta alla besciamella". L'area di Midan Saqala (Sekkala Square) è particolarmente densa di ristoranti. Per gli amanti del pesce da segnalare il ristorante Joker, frequentato sia dai turisti sia dai locali, con un'ampia area per pranzare all'aperto. Potete scegliere il tipo di pesce che più vi aggrada dal mercato situato all'angolo e farlo grigliare dal cuoco del ristorante con il loro speciale ripieno di pomodoro, limoni, cipolle e spezie. Poco lontano, in direzione del mare, si trova il ristorante El Mena, un nuovo stabilimento di tre piani con decorazioni di vita marina completo d'aria condizionata e di un coffee shop all'ultimo piano. Potete scegliere il vostro pesce, i vostri gamberetti, la vostra aragosta o altri crostacei freschi dalla vetrina al piano terra, e assaggiare gli spuntini del giorno mentre il vostro pesce viene preparato: alla griglia, fritto o al forno con spezie e ripieni speciali. La parte divertente del pasto è al "zuppa viagra" ricca di crostacei. Nella strada pedonale situata dietro al supermercato Ebeid si trova il popolare ristorante Al Masri. Qui troverete le migliori grigliate della zona, dalle costolette d'agnello, alle bistecche di manzo, agli spiedini di pollo. Particolarmente delizioso il loro mahshi croum (foglie di cavolo farcite), oltre alle vari tipi di insalate e spuntini tipici dei ristoranti della zona. Ai tipi particolarmente avventurosi consigliamo l'Abu Khalig, un posto adatto a coloro che non si "scandalizzano", situato di fronte al supermercato Ebeid. Un autentico ristorante con tavolini costruiti alla benemeglio, panche all'entrata, cuscinoni in terra nella stanza interna dove il cibo è servito su tableyas (tavolini bassi). Alcuni giorni è servita anche la kowara, la gelatinosa zuppa di piedino di vitello. Dall'altra parte della città a El Dahar, il miglior ristorante per assaggiare il cibo tipico egiziano è il Pronto, situato in una trasversale della strada che corre tra il Papa's Bar II e l'hotel Shedwan. Con solo 10 Lire Egiziane potrete consumare un pasto a base di insalata, un quarto di pollo alla griglia, verdure, riso e una bevanda analcolica. Molto caldo in estate, poichè l'unica fonte di refrigerio del ristorante sono i ventilatori a pale. Altro tipico ristorante ove si potrà gustare l’ottima cucina locale è il Felfela, situato lungo la Sheraton road in direzione di Seqqala. Qui, oltre alla qualità del cibo, vi troverete immersi all’interno di una tipica costruzione araba che si affaccia direttamente sul mare. Per gli amanti delle tradizioni locali, si potrà assaporare un ottimo narghilè con tè alla menta. Non si beve birra. Bulls Steack house, è diventato il punto di ritrovo di molti giovani che vivono ad Hurghada, qui si può gustare una ottima pizza oppure succulente bistecche. A mezzogiorno preparano panini al volo. Situato a 100 metri dal Marriott in Sheraton Road.  

TEMPO LIBERO  
Monasteri di San Paolo e Sant'Antonio
Nascosti nel profondo delle montagne del deserto orientale, a circa 200 km nord di Hurghada, si trovano i due monasteri dove fu fondato l'ordine monastico cristiano. Entrambi i monasteri, costruiti nel IV secolo a.C., sono una tappa obbligatoria per gli appassionati di storia. Con mulini a vento, pozzi, forni per il pane e frutteti, i monasteri sono, al loro interno, due villaggi autosufficienti dove i monaci copti osservano gli stessi rituali da 16 secoli. Preziose icone e centinaia di manoscritti risalenti al Medioevo sono custoditi con imperturbabile devozione dai monaci, e mostrati con orgoglio ai visitatori dei monasteri. Affittare un taxi è il modo più semplice per recarsi ai monasteri. E' consigliabile telefonare al Patriarcato Copto del Cairo 9600025 per ricevere corrette informazioni sugli orari d'apertura e sui giorni di chiusura.

Provare ad immergersi
Chi non si è mai immerso prima d'ora, sarà in grado di vivere un'esperienza indimenticabile in uno dei 100 centri sub di Hurghada che offre quella che viene chiamata "Immersione Introduttiva". L'immersione è appositamente pensata per chi non si è mai immerso. Con una lezione di teoria e un'immersione si ha la possibilità di vedere da sè tutte le meraviglie del Mar Rosso: un'incredibile festa subacquea in perenne movimento Un centro sub di buona reputazione divide il programma in due parti: la prima prevede un po' di teoria e una lezione in piscina, la seconda un'immersione in acque libere sotto diretta supervisione di un istruttore qualificato. La teoria e la sessione in piscina durano di norma mezza giornata e l'immersione in acque libere viene di solito effettuata durante una gita in barca di mezza giornata o di una giornata intera. Alcuni centri hanno a loro disposizione una barriera corallina nelle vicinanze e non utilizzano le barche per le immersioni, ma va detto che una gita in barca sul Mar Rosso è sempre un'esperienza indimenticabile! La maggior parte degli hotel dispone di un centro sub al suo interno. Se soggiornate in un appartamento o in un hotel privo di centro sub controllate la lista di centri sub di goredsea.com per trovare quello più vicino a voi.

Provare il Kitesurf
Il kitesurf, lo sport più in voga del momento, vi assicurerà adrenalina alle stelle e divertimento. Un'esperienza che vi sarà difficile dimenticare. Grazie alle condizioni metereologiche perfette per praticare questo sport (vento che soffia perennemente e sole tutto l'anno) il kitesurf sta rapidamente prendendo piede a Hurghada. Al momento esistono due centri nautici specializzati in questo tipo di sport: il Colona Watersports al Magawish Village, e il Pro Center Tommy Friedl al Jasmine Hotel, entrambi al South Corniche, sulla strada per Safaga.

Isola di Giftun
L'Isola di Giftun è visibile da Hurghada lungo tutti i suoi 45 km di costa. Un'isola color rame raggiungibile con un'ora di barca. Parte del Parco Nazionale delle Isole del Mar Rosso, vanta alcune tra le più belle spiagge tropicali della zona. Solo di recente il governatorato ha permesso la costruzione di un paio di bar e di un ristorante sulla spiaggia: assolutamente da non perdere per chi visita questa zona. La maggior parte dei centri sub e degli operatori offrono escursioni della durata di un giorno in questo paradiso. Una giornata passata ad ammirare l'incredibile barriera corallina con maschera e boccaglio, a prendere il sole sdraiati sulle sue spiagge bianche, o a nuotare nelle acque turchesi delle sue lagune, sarà un'esperienza indimenticabile, anche per i bambini!



Safari nel deserto (moto o jeep)
Un'altra idea per le vostre vacanze è senza dubbio una gita nel deserto. Provate a dare le spalle alle acque turchesi e ai grandi hotel: davanti ai vostri occhi si aprirà uno dei più incredibili spettacoli del mondo. Una sterminata distesa di sabbia, rocce, montagne e oasi appartate che fungono da casa per i beduini. Possono essere organizzate escursioni di mezza giornata o giornata intera. Questo tempio di bellezze naturali può essere visitato in svariati modi. Il modo più tradizionale per visitarlo è un fuoristrada 4x4, con conseguente cavalcata di cammello all'arrivo a destinazione. Un altro modo sono le divertentissime moto a quattro ruote, progettate per guidare in tutta sicurezza su strade non asfaltate. Una volta alla guida della vostra moto, non dimenticate che, per la vostra sicurezza, è vietato abbandonare la strada asfaltata e che l'escursione può essere organizzata solo se accompagnati da una guida. Tutti gli operatori e gli alberghi offrono un'ampia selezione di safari nel deserto con consegunete barbecue sotto le stelle.

Mons Claudianus Questo sito archeologico, risalente al periodo in cui l'Egitto era una provincia dell'Impero Romano (dal 30 a.C. al 641 d.c.). E' situato a sudovest di Hurghada, sulla strada che collega Safaga a Qena e raggiungibile con circa un'ora e mezzo di macchina. A Mons Claudianus è possibile visitare le miniere di granito più grandi e meglio conservate del deserto orientale risalenti all'era romana, che ospitarono una volta migliaia di soldati e di minatori. Il Pantheon, la Villa d'Adriano e il Tempio di Venere a Roma sono stati in parte costruiti utilizzando il granito estratto da Mons Claudianus. Potrete raggiungere quest'affascinante località prenotando l'escursione attraverso il vostro operatore, oppure affittando un taxi e fermandovi alla bellissima spiaggia di Sharm el Naga per uno spuntino e un bagno sulla via del ritorno

 

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi