Immersioni

Marker 39
Distanza dalla Costa 20 miglia
Corrente media probabilità
Sito Esterno reef affiorante isolato
Visibilità Media da media a buona
Sito Sommerso pianoro piccolo circolare
Difficoltà Media media
Inizio Immersione pianoro madreporico
Interesse pelagico
Versante sud - sud est
Pelagici squali, martello, carangidi
Profondità media e max da 20 a 35 metri
Notturna no
Ora Migliore mattino – ore centrali
Snorkelling no

DESCRIZIONE GENERALE
Blocco madreporico di forma circolare e di piccole dimensioni, il Marker 39 è il settimo reef dell’area dei “Seven reefs”, e per questo è chiamato Sabaja che in arabo significa “il settimo”. Sul versante sud è presente il fanale lampeggiante del Marker.

PIANO IMMERSIONE
L’entrata in acqua viene effettuata direttamente dalla barca ormeggiata a ridosso del Marker sul versante esposto a sud est. Il terrazzo di forma circolare con la base a -28 metri è relativamente ampio e sulla sua superficie sono presenti alcuni pinnacoli madreporici colorati. Nella parte centrale del pianoro è presente un evidente panettone madreporico circondato da strisce di sabbia chiara e avvolto da alcionacei multicolori. Scendendo lungo la cigliata est a ridosso dell’ormeggio, oltre i -30 metri di profondità ci si imbatte in una parete ricca di gorgonie e alcionacei isolati, è questo il punto nel quale è più facile incontrare il branco di squali martello che stazionano lungo le pareti del reef. Sarà necessario avere un po’ di pazienza e i grossi pelagici appariranno all’improvviso dal blu. L’immersione proseguirà seguendo la parete orientale dove dalla profondità di -30 metri si incontrano ventagli di gorgonie che si intensificano man mano che ci si avvicina alla punta sud. In presenza di corrente si potranno incontrare i branchi di carangidi che dal blu si portano fino a ridosso del terrazzo. Terminato il tempo sulla punta, si segue la parete a favore di corrente oppure si attraversa il pianoro fino a collegarsi alla parete principale del reef. Con un buon residuo d’aria si può anche compiere il periplo completo del reef nuotando in senso orario fino a raggiungere l’ormeggio. Sulla parete ovest sono presenti diverse formazioni coralline sporgenti sotto le quali si trovano gruppi di pesce di barriera mentre in tutta la parte superficiale vi sono spaccature nella barriera all’interno delle quali vivono gruppi di pesci corallini.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi