Immersioni

Maha's rock
Distanza dalla Costa 2 miglia dall’isola di Rugged
Corrente media probabilità
Sito Esterno rocce laviche emerse
Visibilità Media da bassa a media
Sito Sommerso piccolo - blocchi lavici
Difficoltà Media semplice
Inizio Immersione parete roccia lavica
Interesse anemoni pagliacci, pesce corallino, invertebrati
Versante nord
Pelagici no
Profondità media e max da 7 a 35 metri
Notturna si
Ora Migliore sempre
Snorkelling si

DESCRIZIONE GENERALE
Il sito di Maha’as Rock è riconoscibile per la presenza di alcuni scogli emergenti di origine vulcanica situati a 2 miglia di distanza dall’ormeggio dell’isola di Rugged nell’arcipelago di Zubayr. Raggiungibile in gommone, ci si immerge direttamente in corrispondenza dello scoglio più esterno esposto a Nord che prosegue sott’acqua con un lungo dente che s’insinua fino a -42 metri di profondità su un fondale di sabbia.

PIANO IMMERSIONE

Appena calati in acqua, appare subito evidente la scarsa visibilità ma, come d’incanto, ci troveremo a nuotare tra fitti banchi di ombrine e lutianidi che si muovono all’impazzata quasi a volerci fare capire la grande abbondanza di nutrimento tipica di questi mari. Quello che lascia veramente esterrefatti di questo sito è la presenza di un giardino di anemoni a palla che aumentano di densità man mano che si scende, fino a trovarsi immersi in uno dei siti a più elevata densità di anemoni che si sia mai visto. Si nuota sopra questa enorme “anemone city”, stranamente poco ricca di pesci pagliaccio, che dai -7 metri digrada dolcemente fino a -25 metri. Al termine della parete rocciosa si incontra un fitto addensamento di gorgonie a frusta su un pianoro sabbioso. Oltre alla presenza di pesci di barriera e di anemoni, vi sono anche grossi esemplari di nudibranchi sia sulla roccia che sul fondo. A circa 50 metri di distanza dal blocco principale è presente un'altra conformazione rocciosa che digrada fino alla profondità di -42 metri. Tra questo secondo blocco e la parete principale è presente un canale non più largo di un paio di metri, lo si percorre in direzione opposta fino a ritrovarsi sul versante sud della parete. Si risale dolcemente dalla massima profondità fino a -12 metri, dove si incontra uno stretto camino che conduce a -4 metri dalla superficie che conduce nuovamente sulla parete di anemoni abbandonata poco prima. In questa immersione così come per la maggior parte delle immersioni in questa zona, verso i -30 metri di profondità si avverte la presenza del termoclino. La temperatura che in superficie è particolarmente calda, oltre i 30 gradi, a questa profondità cala in maniera netta intorno ai 26 gradi. Quella di Maha’s non è un’immersione complicata ma deve essere effettuata con molta attenzione e un buon senso dell’orientamento non avendo molti punti di riferimento. L’utilizzo di un pedagno è sempre consigliabile.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi