Immersioni

sha'ab Safina
Distanza dalla Costa 25 miglia
Corrente possibile intensa
Sito Esterno reef sommerso isolato
Visibilità Media media
Sito Sommerso medio circolare
Difficoltà Media da media a impegnativa
Inizio Immersione parete madreporica
Interesse pelagico e rete da pesca ricoperta di alcionari
Versante nord
Pelagici squali grigi, martello e tutto il pelagico
Profondità media e max da 25 a 50 metri
Notturna no
Ora Migliore sempre
Snorkelling no

DESCRIZIONE GENERALE
Piccolo reef isolato situato 4 miglia a nord est si Dahtar Abid. Ci troviamo nel profondo sud del Mar Rosso sudanese a poche miglia di distanza dal confine con l'Eritrea.  
Ci sono immersioni che nei giorni di grazia superano abbondantemente le più rosee aspettative. Abili Safina può regalare emozioni uniche perchè in queste acque è davvero possibile che la realtà superi la fantasia. La ricchezza di questi fondali è senza limiti ma questa immersione richiede altrettanta attenzione nella sua conduzione.

PIANO IMMERSIONE
Il punto di entrata in acqua lo si raggiungerà con il gommone portandosi a ridosso della punta esposta a nord. Scenderemo in acqua una cinquantina di metri prima della punta estrema sul versante esposto ad est e quindi seguendo la parete tenendola sulla nostra sinistra.
L'immersione ha inizio una trentina di metri prima della punta vera e propria seguendo il versante orientale e quindi con parete a destra. Ci imbatteremo in una lunghissima rete da pesca ormai fissata sulla barriera e oggi una straordinaria prateria di alcionari che si sono colonizzati nel tempo. La rete ci condurrà direttamente alla punta che ha una forma davvero curiosa simile ad un enorme naso che sprofonda dai 20 metri fino a 40 metri dove poi si forma una ampia rientranza che crea una sorta di balcone sotto il quale vi è una grotta con coralli frusta. Proseguendo oltre, la parete scivola dai 40 ai 55 metri dove, adagiato sul fondale, è presente un panettone madreporico isolato sulla cui sommità svettano i coralli frusta. Non è ovviamente consigliato scendere fino a queste profondità ma sarà sufficiente ridossarsi alla parete intorno alla massima profondità stabilita per osservare l'incredibile passaggio di pesce pelagico che si aggira nel blu. Squali grigi, branchi di squali martello, famiglie di barracuda e carangidi sono i padroni di questi straordinari fondali che lasceranno senza fiato.
Terminato il tempo alla massima profondità  si risalirà lungo la punta che è totalmente ricoperta di alcionari bianchi e abitata da moltitudini di pesci corallini e di barriera. Trascoreremo il resto del tempo nuotando in un meraviglioso giardino colorato.  
L'immersione di sha'ab Safina richiede una attenta pianificazione e valutazione della corrente che qui può essere anche molto forte. Considerata la peculiarità e la morfologia del sito non sarà importante scendere profondi in quanto il pesce staziona a profondità accessibile e soprattutto, essendo molto curioso tende ad avvicinarsi senza timore regalandoci incontri davvero unici.
Nel mese di maggio queste acque si riempiono di squali seta che vi accompagneranno nel corso di tutta l'immersione fin sotto la chiglia della barca.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi