Immersioni

Ras Etoiles

 

Distanza dalla Costa sottocosta
Corrente possibile leggera
Sito Esterno punta rocciosa
Visibilità Media media
Sito Sommerso pianoro con parete
Difficoltà Media semplice
Inizio Immersione da punta emersa
Interesse lutianidi, fucilieri, dentici, farfalla
Versante est
Pelagici no
Profondità media e max da 10 a 25 metri
Notturna no
Ora Migliore ore centrali, pomeriggio
Snorkelling si

DESCRIZIONE GENERALE

La Baie des Etoiles (Baia delle stelle) è situata  lungo il versate nord all'interno del golfo del Goubbeth el Kharab, poco dopo avere superato la Passe che separa i due golfi.
Si raggiunge con il gommone la punta della propaggine lavica orientata in direzione est e denominata Ras Etoiles; ben visibile in quanto si estende solitaria verso il mare aperto assottigliandosi fino a sparire nel mare.


PIANO IMMERSIONE
Il pianoro di formazione madreporica non è altro che la prosecuzione sommersa della lunga propaggine esterna che si assottiglia e digrada fino a diventare una punta rocciosa che prosegue sott'acqua in direzione est digradando molto dolcemente fino a 12 metri di profondità. Sul versante nord della piattaforma sommersa si forma una parete composta da grossi blocchi lavici che scendono fino a 25 metri per adagiarsi sul fondo sabbioso. Il pianoro è caratterizzato dalla presenza di ricchi branchi di lutianidi mentre gruppi di dentici si trovano lungo la caduta. Cespugli di corallo nero sono presenti un po’ ovunque ma in particolar modo nel punto di inizio immersione, mentre piccoli alcionari violacei potranno essere visibili sui blocchi rocciosi. Una leggera corrente trasversale proveniente dall’esterno è presente a metà parete.
Nuotando con la parete sulla destra e mantenendosi tra la caduta e il pianoro, si raggiungerà una ampia spianata composta soltanto da coralli a orecchio di elefante dove si trovano impressionanti branchi di lutianidi che nuotano sul fondo; ci troviamo sui 15 metri di profondità.  Proseguendo oltre la spianata di corallo ad orecchio incontreremo per un tratto un fondale sabbioso che poi riprende con blocchi corallini di poco interesse. Dalla zona dei coralli ad orecchio, si rientra verso il punto di inizio immersione nuotando lungo il pianoro. L’immersione è molto semplice ma non per questo meno interessante in particolare per l’impressionante presenza di pesce che pullula ovunque.

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi