Reportage

Uomo e il mare / 3

UOMO E IL MARE / 3

Ci sono uomini che vivono grazie al mare e altri che lo distruggono. Esiste una linea sottile tra l'uno e l'altro, ma questa sottile linea è quella che fa la differenza ogni giorno che passa.



Immagini di Marco Casiraghi

Marco Casiraghi, milanese, laureato in filosofia, inizia la sua carriera di fotografo e giornalista nel 1981. Subacqueo e velista, ha navigato in tutti gli oceani. L'uomo, le culture, le tradizioni legate al mare, sono i temi principali dei suoi lavori. Specializzato nel reportage geografico e nautico, collabora con le principali testate del settore in Italia, Francia e Spagna. Con il Touring Club ha pubblicato il libro fotografico : “ Mondi sull’Acqua: vita galleggiante nel Sud Est asiatico”. Gran parte di queste immagini sono state scattate negli anni ‘80/’90 a bordo di svariate imbarcazioni durante decine di fotoreportages nautici e geografici commissionati da testate italiane, francesi e spagnole. In particolare, quelle nei mari orientali, a bordo dello storico ketch oceanico Stormvogel. L’attualità di questo archivio storico, da cui ho selezionato una piccola nicchia tematica,è sempre valida dal momento che ancora oggi, in tutti i mari fotografati, le stesse comunità etniche, come i Vezo del Madagascar, i Moken birmani, i Bajau indonesiani, o i pescatori di balene di Lamakera, sopravvivono grazie al mare. Mentre lungo le coste del Mar della Cina migliaia di pescherecci d’altura, cinesi, vietnamiti, malesi e tailandesi, strascicano kilometri di reti infernali. Così come la pesca dello squalo, dei trepang, del corallo e conchiglie, e come novità la coltivazione estensiva delle alghe, prosegue inesorabile ovunque.
Sito web: www.marcocasiraghi.it

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi